Domanda di Diastema

Risposte pubblicate: 8

Il diastema si potrà chiudere completamente con l'ortodonzia?

Scritto da Lavinia / Pubblicato il
Salve, sono una ragazza di 21 anni, da qualche anno ho notato che il diastema (alla base 1mm e poi si allarga a circa 2mm)si sta ampliando non solo tra incisivi ma anche tra canini e incisivi, inoltre ho notato che il canino destro va ruotandosi verso l'esterno (foto 2). Pratico suzione del pollice sin da quando ero piccola e forse è questa la causa principale. La dentista alla quale mi sono rivolta dice che non risolverò completamente il problema e il diastema rimarrà comunque, anche se in maniera più lieve. Consulterò a breve un nuovo dentista. Questo diastema è, per me, causa di un forte disagio, vorrei quindi il parere anche di altri esperti: il diastema si potrà chiudere completamente con l'ortodonzia? Se si quale sarà la tempistica e l'iter da seguire considerando che dovrò raddrizzare anche il canino? Dovrò fare anche un'intervento di rimozione del frenulo o nel mio caso non è necessario? Cordiali Saluti, Lavinia.
Gentile Paziente, la diagnosi in ortodonzia non può essere fatta correttamente senza i modelli di studio, una radiografia panoramica, una teleradiografia latero-laterale, una cefalometria ortodontica, foto del viso e della bocca: se non abbiamo queste informazioni fare commenti o previsioni su un caso come il suo equivale a prevedere il tempo della prossima settimana. In linea generale però posso dirle: 1- se un trattamento è impostato correttamente ed effettuato da un operatore esperto, non ci sono particolari problemi nella chiusura dei diastemi 2- è possibile che si renda necessario la rimozione (eseguita correttamente!) del frenulo ma dalle foto postate il suo frenulo non si vede e quindi non capisco se tale intervento sia indispensabile 3- alla sua età la suzione del pollice non rappresenta la norma e potrebbe darle facilmente delle recidive alla fine del trattamento ortodontico (anche se eseguito "lege artis"), per questo le consiglio di valutare un supporto psicologico per aiutarla a perdere quest'abitudine. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

SE non si elimina in modo definitivo (con l'ausilio di un apposito apparecchio ortodontico) la terribile abitudine viziata della suzione del pollice, nessun trattamento potrà avere successo, perchè fatalmente con una certezza del 100% dovrà recidivare, ovvero tutto ri-spostarsi di nuovo. Quindi, nell'ordine: 1) griglia saldata per sei mesi (o più) per eradicare definitivamente l'abitudine del pollice. Poi 2) completi esercizi di rieducazione della postura linguale, che è stata alterata dalla suzione, presso abile logopedista, con esercizio quotidiano per almeno un anno, o quanto valuta la logopedista. Continui controlli affinchè la postura linguale sia efficacemente corretta. 3) diagnosi completa con cefalometria, come suggerisce opportunamente il dr. De Carli 4) eventuale frenulectomia e il trattamento ortodontico vero e proprio. Se non si correggono PRIMA pollice e lingua, nulla può funzionare.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Ortodonzia fissa dopo frenulectomia per diastema. Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti Ortodontista Pedodontista di Cagliari
Cara Signora Lavinia, bisogna fare una frenulectomia del frenulo ed una terapia ortodontica della disgnazia presente. La diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere. La Diagnosi Ortodontica e la progettazione terapeutica sono come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta che le può dire solo un Ortodontista dopo le visite suddette. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve sicuramente il primo passaggio è eliminare la suzione non nutritiva e credo che dopo avere controllato il frenulo labiale, ortodonticamente il caso si semplifica molto. Non esiti a contattarmi per ulteriori info. La saluto Dr. Orazio Bennici

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Lavigna, il caso non è semplice perché oltre delle abitudini viziate, probabilmente c'è una discrepanza delle basi ossee, che finito il periodo di crescita non sono modificabili, se non chirurgicamente. Ora si dovrebbe eseguire uno studio accurato con una simulazione del caso, in modo da valutare se è possibile qualche compromesso, si ricordi che per compromesso spesso significa contenzione a vita.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non vorrei essere ripetitivo rispetto alle giuste considerazioni dei colleghi che mi hanno preceduto, comunque voglio aggiungere alcune considerazioni importanti:1) lei ha tutti i denti oppure le manca qualche elemento dentale? 2) il diastema e' sempre stato presente fin dall'eruzione dei permanenti? 3) in famiglia (genitori, fratelli, ecc) c'è' qualcuno con lo stesso problema? 4) E' già stato eseguito un qualche trattamento ortodontico? 5) sarebbe utile visionare almeno una foto del viso sia frontale che di profilo. Dott. Maurizio Ciaramelletti Roma/Rieti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Ciaramelletti
Rieti (RI)

Gentile paziente il trattamento ortodontico sicuramente le risolverà il problema del diastema, il tempo del trattamento potrebbe essere circa di 12 mesi (le ricordo che con le attuali metodiche di ortodonzia invisibile e ortodonzia linguale la tempistica ha poca importanza in quanto tali metodiche non sono visibili dall'esterno e non compromettono l'estetica), finito il trattamento dovrà eseguire una terapia di mantenimento che dovrà continuare finchè non toglierà la sua abitudine viziata, poi si valuterà il caso del frenulo anche oggi questo non è un grosso problema in quanto la rimozione avviene con il laser, resta inteso che la visita clinica e l'accertamento con esame diagnostici resta indispensabile per la terapia, visto che è di Roma non esiti a contattarmi per una visita senza impegno. tel.0666017466. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Gentile Lavinia, sicuramente con ortodonzia, anche invisibile, potrai eliminare i diastemi, a condizione che tu elimini le abitudini viziate. In biologia tutto quello che non serve è dannoso. Ti impegnerai e avrai i risultati desiderati. I diastemi sono facili da eliminare ma difficili a non farli recidivare. La contenzione spesso è a lungo termine, oltre a bloccare i denti vicini. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia