Domanda di Diastema

Risposte pubblicate: 6

Ho due diastemi che vorrei eliminare

Scritto da adriana / Pubblicato il
Buonasera a tutti, mi chiamo Adriana e ho 21 anni. Da quando ho sei anni vado periodicamente dal mio dentista di fiducia per risolvere vari problemi ( denti da latte che non cadevano, denti a 'uncino', denti sia nell'arcata inferiore che superiore larghi). Ora le cure sono concluse, sono soddisfatta di tutto eccetto il risultato dei miei incisivi laterali superiori. Infatti in tutti e due gli incisivi laterali ho due diastemi che vorrei eliminare. Ho portato l'apparecchio per poco più di un anno e non ha risolto tale problema. Il mio dentista mi ha detto che l'apparecchio non può far nulla ma solo un'operazione chirurgica vera e propria. Ma mi domando se sia l'unica soluzione o ce ne siano anche altre che non siano nemmeno troppo costose!!..grazie, attendo risposta
Gentile Adriana, di soluzioni per chiudere i diastemi ce ne possono essere diverse come ad esempio una otturazione riempitiva in composito, ma senza una visita specialistica è impossibile dire quale è più adatta al suo caso. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Adriana, buongiorno a Lei, come si può risponderle con Professionalità senza vederla? Non so neanche se i diastemi sono accompagnati da frenuli, da ipertrofie gengivali etc.; o se la sua Disgnazia è ancora presente e se è scheletrica o dentale e che classe canina e molare ha!La diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Per il dentista, dato che è palese che non Stima e non si Fida purtroppo e sottolineo purtroppo, perchè ciò è sbagliatissimo del suo, segua la "Vox Populi" o cerchi su questo portale in "Trova Dentista " in Home page digitando la città e leggendo i curricula fino a trovare un buon Dentista Chirurgo o Endodontista. Poi digiti il nome del Dentista su un motore di ricerca e se il Professionista è uno studioso, troverà curriculum, foto di interventi, corsi, congressi, pubblicazioni. Non sarebbe indispensabile avere tutto questo, ma almeno sa che sta recandosi da un Dentista colto e che fa cultura, il ché è già un buon inizio!In bocca al Lupo.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Adriana, se i diastemi sono causati da dimensioni troppo piccole dei due laterali non credo che la soluzione "chirurgica" sia percorribile, anzi non ne vedo proprio l'utilità. In linea di massima può eseguire una plastica della corona del dente aggiungendo materiale in composito, oppure applicare delle faccette, oppure fare una corona completa. Questo naturalmebte se il trattamento ortodontico è stato eseguito correttamente, ovvero non vi sia la possibilità di chiudere i diastemi con l'apparecchio, la qual cosa è da verificare. Cordiali saluti. Dott. Gabriele Vassura, Specialista in Ortodonzia, gvassura@libero.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gabriele Vassura
Zelo Buon Persico (LO)

Sig. Adriana, a volte i pazienti interpretano male le spiegazioni del proprio odontoiatra per cui in questi casi è consigliato richiederle per iscritto e su questo foglio oltre una corretta diagnosi ci saranno spiegate tutte le indicazioni all'intervento chirurgico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. Adriana, senza un tracciato cefalometrico non si possono dare giudizi. Si può affrontare il problema anche con metodiche conservative o protesiche. In questo caso è preferibile prima effettuare una ceratura diagnostica che le permetterà di visualizzare il risultato finale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signorina, chirurgia no. Probabilmente non vi siete capiti. Per i laterali superiori, che spesso sono piccoli si può ricorrere ad ingrandimento delle corone con coronoplastica o faccette. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia