Domanda di Diastema

Risposte pubblicate: 11

Da circa una settimana ho messo l'apparecchio fisso

Scritto da cristina / Pubblicato il
Salve mi chiamo Cristina ho 28 anni e da circa una settimana ho messo l'apparecchio fisso. Il mio problema sono 2 diastemi molto grandi:il primo tra i 2 incisivi e il secondo (molto evidente, sembra ke ci manca un dente!) tra un incisivo e un canino. La terapia prevede lo spingere tutti i denti in avanti (x chiuderli) e nello spazio ke inevitabilmente si formerà dietro mettere degli impianti. Voi ke ne pensate? non ci sarebbe un'altra alternativa? premetto ke i bracket sui molari e premolari non sn stati messi. Grazie in anticipo
Frenulectomia per chiudere il diastema ed Ortodonzia.Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Cristina, è impossibile rispondere professionalmente ad una domanda come la sua perchè i diastemi si accompagnano spesso a malocclusioni e patologie ortodontiche e deve sapere che una terapia ortodontica non la si inventa:Occorre una visita da un buon Ortodontista, la cui terapia la deciderà in base ad un accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica ... e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere........è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati...e chiedere quello che chiedi tu per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Cristina, non conoscendo il suo specifico caso clinico non è possibile, anche aguzzando la fantasia massima, dare dei suggerimenti di cosa fare e se posteriormente si possono mettere degli impianti quando non sappiamo se nelle zone posteriori mancano dei denti e, data la sua giovane età, non penso che abbia perso i molari, ma.... perchè queste domande non Le ha poste al suo dentista che da appena una settimana ha iniziato la terapia ortodontica. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Salve Cristina, temo le abbiano intrapreso una terapia senza saper bene cosa fare nè dove andare. I suoi diastemi, soprattutto se ampi come li descrive, sono dovuti ad una malocclusione , verosimilmente ad un morso coperto grave; pertanto cercare di correggerli semplicemente chiudendoli "a caso", non solo non risolverà il problema ma, anzi, potrebbe peggiorarlo , senza dire che movimenti dentali casuali portano a risultati instabili oltre che malfunzionanti. Inoltre, che denti immagina di sostituire il suo curante se, immagino, lei non ne ha persi alcuno ? Occhio, e si affidi solo a Specialisti esperti e qualificati e referenzati....altrimenti rischia e perde. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

A parte che le varie alternative vanno prese in considerazione PRIMA di mettere in atto una strategia e non dopo, è estremamente difficile darle una risposta, non da ultimo per il timore di generare ulteriori dubbi. Se il suo dentista è in possesso dei requisiti legali e morali per esercitare si fidi di lui, altrimenti cambi dentista. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Cristina, è davvero cosa ardua rispondere alle sue domande senza avere possibilità di vederla nè tantomeno di studiare il caso. Decidere come chiudere i diastemi è conseguente ad un esame clinico, uno studio dei suoi modelli in gesso, uno studio delle sue radiografie e anche delle sue fotografie. Io non ho nulla di tutto ciò quindi mi risulta difficile capire la terapia intrapresa dal collega e dirle la mia. Posso solo consigliarle di porre a lui le stesse domande e di chiedersi se si fida o meno del suo operato. Credo che lei lo conosca da prima della settimana scorsa, o no?
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Marta Muscettola
Roma (RM)

Spett. Sig.na Cristina, l'opzione proposta dal suo ortodontista è sicuramente una delle opzioni che spesso proponiamo quando abbiamo appunto dei diastemi molto ampi. Quindi la soluzione è sicuramente una delle opzioni in questi casi. Per il resto è difficile dirle se per Lei sia la migliore. Voglio dire che non ho elementi per conoscere la causa dei suoi diastemi ( sono progressivi nel tempo ...Li ha da sempre !!??? etc etc. ) ; inoltre ha una occlusione perfetta che una volta chiusi i diastemi tutti gli altri denti combaciano funzionalmente ed esteticamente bene e quindi la Ortodonzia deve essere mirata solo al problema distemi ?? Sicuramente il suo Ortodontista che la cura avrà valutato tutte queste situazioni Duestinti saluti Stefano Velo
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Velo
Abano Terme (PD)

Sig. Cristina, x kè usa questo linguaggio in una domanda pubblica? Spero che la cura sia praticata da un iscritto all'ordine dei medici, altrimenti le consiglio una visita immediata da un collega iscritto. Le ricordo che tra incisivo centrale e canino di norma ci sta l'incisivo laterale, che può anche mancare per agenesia, senza RX , conoscenze cliniche del caso e soprattutto senza conoscere la versione del suo curante non è corretto commentare questo tipo cura.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Come le hanno già scritto i colleghi dare una risposta per mezzo del web è cosa ardua. In tutti i casi si faccia spiegare dal suo dentista il perchè della presenza di questi diastemi proprabilmente quello fra i 2 incisivi centrali potrebbe essere a causa del frenulo e in questo caso va fatto un banale intervento per ridurlo, quello fra l'incisivo e il canino per la mancanza dell'incisivo laterale. Comunque in medicina una buona diagnosi, equivale a mezza terapia, quindi ripeto, le chieda:Come mai ho questi diastemi? Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ciriaco Francesco Tufarelli
Foggia (FG)

Cara Cristina mi trova d'accordissimo con la dottoressa castellucci, prima di mettere fili e brakets si bandano i molari di norma e inoltre se ha tutti i denti perchè ne dovrebbe mettere altri, verifichi l'iscrizione all'albo e la specializzazione del suo clinico e nel caso non sia ortodontista cerchi un odontoiatra specializzato in questo campo distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

E' impossibile darle una risposta senza altri elementi. La prima domanda che mi sorge è questa: ma i diastemi si sono formati perché mancano dei denti? Se è così allora mettere gli impianti dopo risulta corretto. Altrimenti mi sembra una soluzione bizzarra, ma senza vedere ulteriori dati è difficile. Controlli se ha una deglutizione atipica, o un frenulo mediano importante: questi elementi spesso condizionano l'apertura di diastemi tra i denti.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia