Domanda di Diastema

Risposte pubblicate: 13

Ho un diastema che vorrei assolutamente chiudere

Scritto da Francesco / Pubblicato il
Buongiorno, vorrei chiedere un'informazione se è possibile. Io ho un diastema tra gli incisivi superiori che vorrei assolutamente chiudere per una questione di estetica. ne ho parlato con la mia dentista e mi ha detto che di per sè non sarebbe un problema, solo che mentre di solito hanno la corona che si allarga leggermente, i miei sono piuttosto squadrati, pur non essendo di piccole dimensioni. Io vorrei chiedere se questo potrebbe rappresentare un problema può esserci una soluzione anche per me, perchè ci terrei moltissimo a chiudere questo diastema, e possibilmente senza dover ricorrere a protesi permanenti. In attesa di una risposta porgo cordiali saluti.
Caro Francesco, in questa rubrica si è parlato più volte della possibilità di cura dei diastemi. Fermo restando il fatto che è assolutamente necessaria una visita specialistica per una valutazione attenta, i diastemi si possono risolvere in vari modi a seconda del tipo. SI PUò RICORRERE AL TRATTAMENTO ORTODONTICO, ALLA RICOSTRUZIONE CON RESINE COMPOSITE, A FACCETTE O CORONE IN CERAMICA. E' necessario tener conto anche della presenza eventuale di un frenulo con inserzione troppo bassa;in questo caso è necessario ricorrere alla incisione dello stesso per non inficiare il risultato finale. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Francesco, voglia perdonare il mio pensiero, dopo averne parlato con la sua dentista chiede consiglio a noi. Senza visitarla e parlarle non possiamo arrivare a nessuna conclusione, per cui o le basta una risposta esauriente come quella del collega Savino, (che per forza di cose dovrebbe più o meno ricalcare quella del suo dentista) o va da un altro dentista. Ogni altra considerazione lascia il tempo che trova. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Francesco, se la sua odontoiatra è iscritta all'ordine dei medici, non ci sono problemi e segua le sue indicazioni.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ortodonzia anche per la correzione di un Diastema con Frenulectomia . Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Mi Scusi signor Francesco...ma se ha già chiesto alla sua dentista...dovrebbe bastarle questo...o non ha fiducia nella sua Dentista?.....il rapporto paziente -Medico, si basa sulla reciproca fiducia.....difficile dirlo senza averla visitata... il diastema interincisivo superiore si accompagna quasi sempre ad un frenulo grosso, duro, fibroso con inserzione nella papilla palatina (gira dietro...insomma) e occorre attuare una frenulectomia prima di iniziare la terapia ortodontoca. .........................il diastema non lo si può estrapolare dal contesto della bocca, dalla classe dentale e scheletrica di appartenenza, dai rapporti occlusali gnatologici ed estetici, dal prevalere di un pink smile o di un white smile (sorriso rosa e bianco a seconda dell'equilibrio che c'è tra gengiva e denti), dai rapporti con la linea del sorriso delle labbra e da tanto altro...le faccette sono sconsigliabili perchè , a parte l'estetica dei denti più larghi, danno problemi parodontali per i sottosquadri che si vengono a creare...nel caso più faccette...di tutto il gruppo frontale possono risolvere...(in pratica distribuisce lo spazio del diastema su 6 denti o 4 denti...)....ma lo dico così per informazione....se vuole il mio parere più professionale possibile...l'ortodonzia è la soluzione più idonea...prestando anche attenzione alla posizione e dimensione e consistenza del frenulo superiore che è probabile vada frenulectomizzato e riposizionato più in alto... ..................DEVO RIBADIRE PER L'ENNESIMA VOLTA CHE......la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica ... e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere........è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati...e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta.........che le può dire solo un dentista dopo le visite suddette ...non posso quindi esprimere giudizi...senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale..............POI per le altre soluzioni che prevedono di ricorrere alle corone o alle faccette ....tenga presente che se il Diastema fosse largo oltre una cera misura, non si possono mettere le faccette perchè creano sovradimensiopnamenti con sottosquadri estremamente nocivi per il parodonto =gengive ed osso...con formazioni di gengiviti e se trascurate di Parodontiti...............................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il suo "problema" è risolvibile con ricostruzioni in composito,trattamento ortodontico (tecnica linguale o apparecchio invisibile), assolutamente no con la protesi (capsule)...ma prima mi accerterei che si tratti di un vero problema!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Caro sig.Francesco, la soluzione del Suo problema potrebbe essere risolta con le faccette additive, come le Lumineers, che talvolta si possono applicare senza dover ridurre i denti. Cordialmente Emanuele dr. Mansutti-Udine

Scritto da Dott. Emanuele Mansutti
UDINE (UD)

Carissimo Francesco, il problema non è chiudere il disatema ma come si chiude. La scelta può essere fatta solo dopo un'accurata analisi estetica del suo volto, della linea del suo sorriso, della sua età e non ultimo dalle condizioni di salute generali della sua bocca. Per ogni problema vi è una soluzione adatta, la cosa difficile è individuarla. Cordialmene

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

La risoluzione estetica di un diastema con faccette in ceramica o ricostruzione con resine composite può essere facile e veloce . La soluzione ortodontica invece potrebbe rivelarsi inefficace e quindi recidivante nel tempo , prefiggendosi lo scopo di avvicinare elementi dentari che o troppo piccoli per occupare tutto lo spazio a disposizione in arcata , o mantenuti nella posizione diastasata da forze occlusali e/o muscolari sbagliate . Cordialmente

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Caro Francesco ,le consiglio di risolvere il suo problema, che è solo di natura estetica e psicologica, senza toccare gli incisivi interessati con ricostruzioni in composito o faccette in resina; è preferibile l'ortodonzia preceduta da frenulectomia (piccolo intervento chirurgico consistente nella rimozione del frenulo). Cordialmente.

Scritto da Dott.ssa Anna Cervone
Marigliano (NA)

Gentile Francesco, non potresti mandare le fotografie dei tuoi denti così possiamo darti un pare più preciso? Cordialmente E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia