Domanda di Diastema

Risposte pubblicate: 12

Ho un diastema di circa 2 mm che vorrei eliminare

Scritto da marta / Pubblicato il
Buongiorno, vi scrivo per avere una opinione riguardo al mio diastema di circa 2 mm, che vorrei eliminare. La mia scelta è evidentemente solo a fini estetici, in quanto concretamente non mi crea nessun problema, se non una forte insicurezza. Da tempo cerco di capire quale sia il metodo migliore e adatto al mio caso e quando ho trovato questo sito, ho pensato che potesse essere il metodo giusto per avere diversi pareri di esperti. Anche se immagino che una foto non soddisfi in pieno la necessità di valutare con precisione la situazione, spero sia almeno sufficiente a fornire una prima impressione. Innanzitutto volevo precisare che uno dei miei incisivi (quello che nella foto appare a sinistra, il più corto) è stato in passato devitalizzato e ricostruito in seguito ad una rottura. Il dente non ha una capsula protettiva e forse per questo (manifesto la mia ignoranza a riguardo) si è consumato ed ora risulta più corto dell'altro, oltre che più scuro, peggiorando il fattore estetico. Il mio diastema deriva da un fattore genetico, infatti anche mia madre presenta lo stesso "problema". Ho sentito che esistono diversi metodi per intervenire, vorrei sapere cosa ne pensate del mio caso. Una mia preoccupazione riguarda anche l'aspetto economico. Certo non si baserà su questo fattore la scelta (anche perchè so che giustamente l'ultimo parere va all'odontoiatra a cui mi affiderò), però nel caso ci fossero diverse scelte, equivalenti dal punto di vista medico, diciamo preferirei propendere verso quella più economica. Non so se ho esposto tutte le informazioni che vi servono, nel caso non esitate a farmi altre domande. Grazie mille in anticipo per la vostra disponibilità.
Salve Marta, il suo problema estetico può essere approcciato tramite trattamento ortodontico con o senza chirurgia del frenulo (questo si valuta mediante visita intraorale) oppure tramite trattamento conservativo che andrebbe a migliorare anche le dimensioni ed il colore dell'incisivo di destra. Quest' ultimo trattamento viene deciso solo dopo ceratura diagnostica.. che valutare se le dimensioni degli incisivi sono o meno apprezzabili e quindi soddisfacienti dal punto di vista estetico. Cordialmente, Gianluigi Renda.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile sig ra Marta, in linea di principio, se sono sani, meno si "toccano" i denti col trapano e meglio è, pertanto se una visita odontoiatrica appurasse che non vi sono controindicazioni, la cosa migliore sarebbe quella di spostare ortodonticamente i denti nella posizione desiderata. La familiarità del (presunto) difetto non è un ostacolo insormontabile, vanno considerati attentamente tutti i fattori prima di intervenire, pena una completa recidiva non appena si toglie l'apparecchio. Dalla foto si intravede un frenulo mediano che potrebbe essere in parte responsabile del diastema, per cui ritengo che vada eliminato prima di intraprendere la eventuale terapia ortodontica. Viceversa se fattori diversi dovessero sconsigliare l'ortodonzia, si potrà intervenire con faccette adesive previa ceratura diagnostica e mascherine. Non faccia del suo diastema un problema, le assicuro che non bastano due millimetri a cambiare il mondo. In bocca al lupo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Marta, sicuramente il sistema più veloce ed economico per migliorare il suo diastema è una ricostruzione in resina composita. Oggigiorno ci sono dei buoni materiali con cui si ottengono dei buoni risultati. Diversamente altro metodo potrebbe essere quello ortodontico più lungo e costoso:in questo caso si deve considerare la presenza di un frenulo molto basso probabilmente da rimuovere chirurgicamente. Le consiglio di recarsi da un buon dentista che potrà valutare meglio la situazione rispetto ad una semplice fotografia. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, dalla foto del sorriso da Lei allegata è possibile notare che oltre al diastema ed al dente devitalizzato: discromico e di dimensioni non perfettamente adeguate (è leggermente più corto), è visibile un altro problema estetico che non deve essere trascurato se si vuole risolvere correttamente il caso. Infatti è possibile notare che gli incisivi centrali superiori hanno le parabole gengivali molto più basse di quelle degli incisivi laterali, questa situazione non permette una buona armonia estetica del sorriso in quanto le parabole gengivali degli incisivi centrali dovrebbero essere più alte di quelle degli incisivi laterali e più o meno alla stessa altezza di quelle dei canini superiori (vedi foto allegata). A mio personale giudizio sarebbe opportuno effettuare un attento esame prima di intraprendere qualunque possibile soluzione senza trascurare gli aspetti che le ho sopra descritto. E' comprensibile la sua volontà di voler trovare una soluzione che non sia troppo costosa ma vista la sua giovanissima età. Le suggerirei di scegliere la soluzione che sia la migliore: sia dal punto di vista estetico che della durata ed in ultimo valutare anche l'aspetto economico. Cordialmente Dr.Leonardo Bergo
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Leonardo Bergo
Torino (TO)

Cara Marta, da Specialista in Ortodonzia le consiglio l'Ortodonzia Linguale (interna), assolutamente invisibile, non invasiva, e poco fastidiosa con i nuovi attacchi. Se desidera informazioni ulteriori, visto che è di Milano, sono disponibile a vederla di persona senza impegno per una chiacchierata. Cordiali saluti Vittorio Cacciafesta

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Cara Marta, le scelte per rimediare il diastema tra i due incisivi sono molteplici: 1)lasciare tutto per come si trova in quanto il diastema potrebbe essere una caratterizzazione; 2)terapie di conservativa; 3)faccette estetiche; 3)trattamento di ortodonzia, di protesi in zirconia-ceramica, etc. La scelta della prima e/o seconda soluzione è la più economica. Cordialmente.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Frenulectomia e chiusura diastema ed ortodonzia in corso di completamento. Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Marta...il suo dire"Da tempo cerco di capire quale sia il metodo migliore e adatto al mio caso"...lascia esterrefatti...perchè è il DENTISTA che deve decidere questo...o lei si sta con tutto il rispetto laureando in Odontoiatria?...Mi scusi...ma quando è troppo è troppo... Le soluzioni sono tante e diverse..la migliore è indubbiamente l'Ortodonzia valutando la presenza di un frenulo fibroso che gira dietro palatalmente sulla papilla che forse va escissi =frenulectomia, per poi chiudere ortodonticamente il diastema.... po ci sono tante altre soluzioni che però sono dei "compromessi"...che secondo il risultato della visita potrebbero essere neanche da prendere in considerazione perchè potenzialmente nocivi...come faccette o otturazioni sovradimensionate che creerebbero sottosquadri con danno parodontale anche grave....in conclusione deve trovare un Dentista che sappia fare molto bene il Dentista.....altro che dire"Da tempo cerco di capire quale sia il metodo migliore e adatto al mio caso"... con tutto il rispetto movviamente.........Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Marta, se il diastema le crea problemi psicologici, lo può eliminare mediante rimozione del frenulo e terapia ortodontica. Successivamente potrà risolvere il problema estetico all'incisivo devitalizzato mediante sbiancamento e parziale ricostruzione in composito. Questa è tuttavia la scelta più costosa e che richiede tempi più lunghi. Diversamente le consiglio di optare per un trattamento protesico, ossia si applicano due corone in zirconio agli incisivi centrali che assumeranno la forma , il colore e le dimensioni desiderate in tempi più immediati. Le sconsiglio altri trattamenti più economici perchè assolutamente non definitivi. Cordialmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Anna Cervone
Marigliano (NA)

Le consiglio di visitare la pagina seguente: www.dentisti-italia.it/dentista/denti-e-bellezza/faccette/149_lumineers---faccette-estetiche-in-ceramica.html . Cordialmente

Scritto da Dott. Luigi Salvatore Sposato
Acri (CS)

Sig. Marta, la cura ortodontica è il sistema meno invasivo e alla lunga anche più economico. Come giustamente dice l'amico Colla Davide, l'estetica non è sempre un’esigenza cui non si possa rinunciare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)