Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 5

Sto notando che i miei denti stanno diventando di colore nero

Scritto da Giusi / Pubblicato il
Salve, due anni fa mi hanno devitalizzato il primo molare dell'arcata superiore, ora sto notando che tra il primo e secondo molare i miei denti stanno diventando di colore nero. Come mai questa reazione? Posso provare con uno sbiancamento? Grazie
Cara Signora Giusi, buongiorno. Evidentemente ci sono state delle emorragie non sono state controllate durante la terapia canalare. Ora si può solo fare uno sbiancamento interno del dente trattato endodonticamente rimuovendo e rifacendo poi l'otturazione! Questo in linea di massima perché bisogna avere una conferma clinica e radiologica con Rx endorale, non con OPT! Lo sbiancamento esterno in questi casi non serve. Quello interno, dopo aver rimosso con la fresa accuratamente eventuali residui pulpari nei cornetti della camera pulpare, ripulendola così in modo preciso ed esteso e dopo aver rimosso tutta la dentina che fosse possibile rimuovere, ovviamente con discromia da emoglobina, poi si fa lo sbiancamento in più sedute con gli ioni O- e HO2- derivanti dalle due modalità di scissione di H2O2 In genere si usa il perossido di idrogeno ma anche il perossido di carbamide è molto potente. E' importante sapere che gli ioni ossidanti vanno a colpire anche il collagene, quindi va usato con cautela in particolare nei confronti del parodonto, isolando il dente con una diga! Ho parlato di queste due sostanze per semplificare, ma ne esistono tante altre. Però tutte possono essere nocive per il collagene che è presente soprattutto nel connettivo delle gengive ed in particolare dell'attacco di esse al dente ed al periostio sottostante, per cui lo sbiancamento è potenzialmente pericoloso per esse con formazione speso di danni parodontali anche seri. Poi consideri che dopo diversi mesi bisogna ripeterlo e così per tutta la vita e questo danneggia lo smalto dei denti. In linea di massima perché lo sbiancamento interno di solito o agisce o non agisce e se agisce, eventualmente dopo avere rifatto anche la terapia canalare, può essere anche permanente! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile GIUSI, senza una visita accurata è impossibile poterla aiutare. Potrebbe trattarsi di una carie interdentale che si sta sviluppando tra i denti descritti oppure di una discromia dovuta a batteri cromofori, o di altre cause. Solo con una accurata visita si può eseguire una corretta e giusta diagnosi fondamentale per una corretta terapia. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Giusi, non è lei che deve decidere con quale metodo deve essere corretta la sua discromia, ma deve sentire semplicemente il parere dell'odontoiatra che le darà tutte le informazioni sulle migliori cure adatte al suo caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Probabilmente la causa della discromia che si è creata è da ricercare nel trattamento endodontico (il dente devitalizzato, nel tempo, tende ad ingrigirsi), ed in questo caso è possibile valutare uno sbiancamento interno (difficilmente risolutivo al 100%) oppure una corona per ricoprire del tutto il dente. Questo a meno che non sia presente una carie interprossimale, a carico di uno o di entrambi i molari, che soltanto con una visita clinica è possibile stabilire.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Giusi, prima di decidere il da farsi bisogna sapere perché i denti stanno diventando scuri. I motivi sono molti, da una carie a un accumulo di batteri cromofori. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia