Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 10

Ho un problema al molare 37

Scritto da Alfredo / Pubblicato il
Salve, sto passando un periodo in ferie in Sicilia con un problema al molare 37. Il mio dentista l'ha bucato x cercare di medicarlo ma mi ha condannato. Ieri sera sono andato a farmi fare una puntura voltaren,,, stavo impazzendo dal dolore. Sto prendendo amoxillina e brufen 600 2 volte al giorno, e dopo pranzo metto anche una pasticca di moment ma il dolore persiste. Il mio dentista dice che deve morire il nervo ma penso che la cura sia leggerina, non sento il sintomo delle pasticche, mi fa male e sto con un po di acqua fresca in bocca.
Caro Signor Alfredo, sono molto perplesso sul suo dire "Il mio dentista l'ha bucato x cercare di medicarlo"! Evidentemente o non ha capito cosa sia stato fatto o non so che dirle, lo chieda al suo Dentista, almeno per telefono! Lasci perdere i farmaci e corra da un Dentista nella zona in cui è! In Sicilia c'è una eccellente Odontoiatria! Cosa aspetta allora? Quando parla di mio Dentista non capisco a chi si riferisca, se al suo Dentista Storico o ad un Dentista della zona in cui si trova ora! In ogni caso non deve "morire" niente! Bisogna solo curare endodonticamente il Dente e questo è normale routine Odontoiatrica, sia come terapia da fare e terminare che come urgenza provvisoria per togliere il dolore e consentire , poi, al Dente di essere curato e salvato! Non vedo dove sia il problema! Parla di dente aperto ed allora le dico una cosa. Devo però precisare che quanto dirò è solo in senso lato e non specifico, per lei, perchè non conosco la sua esatta situazione clinica che invece conosce molto bene il suo Dentista! Personalmente io e mia figlia Claudia, quando facciamo più sedute per un dente in necrosi, lo chiudiamo tra una seduta e l'altra usando materiali di chiusura che funzionano similmente ad una membrana osmotica. Fanno uscire i gas del catabolismo dei batteri e non fanno entrare al contempo altri batteri che infetterebbero ulteriormente il "campo". Uscendo i gas, non si ha dolore per la decompressione che si crea. Ovviamente tutto questo deve essere provvisorio fino alla chiusura definitiva dei canali! Se invece venisse chiuso con medicazioni chiuse "scusi il bisticcio dei termini", la pressione che si creerebbe dentro i canali, sarebbe tale da provocare dolore anche molto forte. Se lo si lasciasse aperto, sarebbe ancora più errato perchè i canali si infetterebbero ulteriormente! Si confidi col suo Dentista, parli e lo faccia parlare. E' il consiglio migliore che le possa dare! Cari saluti e si rassereni, passerà!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il suo dente ha bisogno di una terapia canalare d'urgenza come Dio comanda, e può farla benissimo lì dov'è. Riempiesi di farmaci, con efficacia relativa, serve a poco. Visti i sintomi che lei descrive, è presente una pulpite in atto con ogni probabilità (irreversibile), quindi, le ripeto, vada da un Dentista sul posto e si faccia devitalizzare il dente.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Carissimo Alfredo cerchi un dentista che la tratti, se aspetta che il suo dente muoia si rovina le ferie. Al rientro forse è meglio consulti un altro dentista.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Il dolore che si attenua con un poco di acqua fresca in bocca si chiama pulpite, deve fare una devitalizzazione ovvero una terapia canalare con urgenza, ma se resiste tra tre o quattro giorni da incubo poi il dolore acuto passa. Al suo ritorno a casa, dia retta, cambi dentista!!

Scritto da Dott. Andrea A. Saratti
Firenze (FI)

Concordo con i colleghi, ha bisogno di una terapia canalare d'urgenza.

Scritto da Dott. Andrea Carrino
Parma (PR)

Questa è una emergenza e va curata subito. Perchè soffrire?? Ci vuole un dentista, anche nel posto di vacanza. In mezz'ora le ferie possono assumere tutta un'altra piega, molto piu' rilassante...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo Sig. Alfredo, le cose fatte a metà sono quasi sempre un disastro e nelle devitalizzazioni questo è un assioma con rarissime eccezioni. Purtroppo per lei il suo dentista non ha avuto il tempo di togliere completamente il nervo del dente e ciò causa una forte sintomatologia che i farmaci solo in parte riescono a controllare. Dovrebbe al più presto farsi ultimare la devitalizzazione o almeno asportare completamente il nervo rimandando la chiusura dei canali in fase successiva.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marco Gabriele Longheu
Milano (MI)

Sig. Alfredo, controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici, se lo trova iscritto si faccia mettere per iscritto "che deve morire il nervo" poi vedrà che forse non ha ben recepito la sua spiegazione; In fondo lei scrive "dopo pranzo metto anche una pasticca di moment" cosa significa? dove la mette? Ci riscriva.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il dente non deve morire da solo deve essere devitalizzato e pochi giorni di dolore al massimo, sono tollerabili in una cura adeguata. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, lei è in Sicilia? io concordo con le risposte date dai colleghi, mi venga a trovare e trattiamo questo 37 con le dovute terapie, cosi trascorrerà ferie tranquille sole mare senza dolore

Scritto da Dott. Rocco Monforte
Scordia (CT)