Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 7

Secondo voi è solo un molare mal otturato o devo ricorrere alla devitalizzazione?

Scritto da manuel / Pubblicato il
Ho fatto un otturazione il 13 gennaio con non molta convinzione del mio dentista che disse di voler provarci prima di ricorrere alla devitalizzazione, subito dopo avvertivo dolore non appena mangiassi qualcosa, dolore che svaniva non appena usavo il filo.. nei giorni avvenire la sensibilità leggera che mi ha accompagnato sin dall'inizio è aumentata sempre più fino ad oggi ho letto la discussione presente sul sito e voglio chiedervi se riteniate che a distanza di tanto tempo il mio molare è solo un molare mal otturato o devo ricorrere alla devitalizzazione? ripeto, ho "solo" sensibilità sia caldo che freddo cordialmente, Manuel
Caro Signor Manuel, purtroppo rispondere su una domanda così precisa. via web, non è possibile. Se ha letto le Risposte a domande simili, avrà letto le risposte che riguardano la Diagnosi delle patologie della polpa di un dente come il suo. Non basta sapere se risponde agli stimoli termici, bisogna sapere per quanto tempo c'è il dolore, una volta che è partito lo stimolo. Bisogna sapere se ci sono tasche parodontali, recessioni gengivali, insufficienze di gengiva aderente e tanto altro. In altre parole occorre una visita clinica per valutare se una iperemia attiva o iperemia passiva, ossia con danno arterioso o danno venoso, oppure se si tratta di pulpite e di Necrosi e di Sindrome Radicolare della polpa. Non dimenticando una doppia Visita Parodontale per diagnosticare una eventuale Parodontite o Gengivite. Visite intervallate da una preparaziouna ne iniziale con sondaggio parodontale in sei punti di ogni dente di tutti i denti e tanto altro e seconda visita di rivalutazione con risondaggio delle tasche che ora indicheranno la reale profondità delle stesse perchè è stato escisso il tessuto di granulazione presente, avendo attuato nella preparazione iniziale parodontale un Curettage e Scaling e Root Planing. Ne parli co suo Dentista con Fiducia. Parli, non tenga tutto dentro! Sono cose risolvibilissime tranquillamente e di semplice routine che tutti i Dentisti conoscono! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Manuel, solo con una accurata visita si può stabilire se il dente necessita di devitalizzazione oppure no. Comunque sia l'esito della visita, la devitalizzazione servirà ad un recupero del dente ed è una terapia che si esegue normalmente con ottimi risultati in uno studio professionale dove si pratica l'endodonzia in maniera corretta. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Una termica prolungata non è un buon indizio. La devitalizzazione fatta da mani esperte ha un margine di rischio bassissimo. Si ricordi bene: mani esperte. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Tenendo conto solo ed esclusivamente di quello che ci scrive (senza nessun elemento diagnostico radiografico in più), possiamo ragionare in questo modo: se il collega, già inizialmente, le ha prospettato un "tentativo" di otturazione senza devitalizzazione, e lei avverte questi sintomi, la prospettiva della devitalizzazione non è tanto lontana. È vero che potrebbero esserci anche altri problemi di tipo parodontale (infiammazione della gengiva e del legamento parodontale), ancora più vero che servirebbe una visita e maggiori dettagli sulla sua "sensibilitá", ma se il dente è piuttosto sensibile agli stimoli termici (freddo - caldo) e durante la masticazione.....con ogni probabilità tornerà dal suo dentista che opterà per devitalizzarlo (salvo progressiva scomparsa dei sintomi, che però, mi pare di capire, stanno invece aumentando...).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Sig Manuel, ritengo che deve essere eseguita una terapia canalare solo ed esclusivamente dopo attento studio di una radiografia endo orale, non la panoramica!!! Ricordandosi che la devitalizzazione ha solo come alternativa l'estrazione ovvero la perdita dell'elemento dentale Cordiali saluti

Scritto da Dott. Raffaele Evangelisti
Firenze (FI)

Sig. Manuel, il tempo darà la corretta risposta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

La sintomatologia da lei descritta mi da due risposte, la prima e' che se il dolore passa con il filo interdentale il problema sia "gengivale " cioè che il problema sia esterno al dente, la seconda, caldo e freddo mi fa sospettare ad un colletto in prossimità dello spazio interdentale. Sono un po' preoccupato per la sensibilità al caldo più che al freddo.

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)