Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 10

Non sarebbe il caso di farmi un esame più specifico facciale?

Scritto da Amanda / Pubblicato il
L’anno scorso sono andata dal dentista perché mi faceva parecchio male un dente del giudizio (quel di sopra, dal lato sinistro), male a punto di non poter aprire completamente la bocca. Bene, lo levai, e di lì non ho avuto più pace. Sono ritornata dal dentista poco tempo dopo perché sentivo ancora male dalla stessa parte, un dolore molto genérico e forte, il mio medico disse che era il caso di devitalizzare quel dente (il quale aveva accanto il giudizio già estratto). Bene, il dentista diceva che la carie era troppo profonda e per quello mi faceva male in quel modo, così l’ha devitalizzato (lasciando il dente pare, liscio, senza le punte di un dente sano). Dopo finita la devitalizzazione, il dolore è subito ripartito, forte, intenso e lo sentivo fino a sotto l’occhio (sempre al lato sinistro di sopra), e non potevo sapere bene la localizzazione precisa del dolore, voglio dire non sapevo e non lo so ancora quale è il problema. Bene, allora il dentista aveva la seguente spiegazione: sarà il dente accanto all’ultimo devitalizzato. Me l’ha aperto mettendolo in cura, ma il dolore persiste. Allora decide aprirlo fino in fondo perché crede che sia da devitalizzarlo, e, infatti, lo devitalizza. Ora sono cinque settimane che mi ha devitalizzato questo dente, il dolore, pulsante, irritante, persistente, ancora generico e che se irradia anche sotto l’occhio, gengiva, tutta la parte sinistra della bocca (anche sotto) rimane. Il dentista dice che ho l’infezione in due dei tre canali di queste dente appena devitalizzato, dovuto alla pasta tossica che avevo prima. Mi ha fatto dei lavaggi e ha usato disinfestante, e tutte le quattro volte che sono andata nell’ultime cinque settimane il dentista mi ha pulito ancora i canali con degli aghi. Sono in sostanza otto mese che ci vado dal dentista, un dente del giudizio estratto, uno devitalizzato e ora un’altro (accanto a quel primamente devitalizzato) e che ancora non è stato chiuso definitivamente perché ha bisogno di cura secondo il dentista. Ma tutte queste volte che mi mette degli aghi (4 volte delle 5 sedute), e che mi sento di morire anche con l'anestesia, il dolore che non va via (quando sono ferma, quando corro, quando mastico, quando bevo acqua, quando bevo caffè…), tutto quanto vi sembra normale? Non sarebbe il caso di farmi un esame più specifico facciale? Ho la paura che il dentista mi chiuda quest’ultima devitalizzazione e il dolore persista, e che allora creda di essere quell'altro accanto e mi faccia un'altra devitalizzazione. Grazie
Sig.ra Amanda, controlli se chi opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici, poi inviti il suo odontoiatra a porre il suo caso nel forum a lui riservato che trova su questo sito, qui troverà molti colleghi disposti a dare i migliori suggerimenti per risolvere il suo caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Amanda, se il suo racconto fosse vero, sarebbe un racconto dell'orrore! Non dico altro se non di controllare veramente presso l'Ordine dei Medici o sul sito della FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri) se il suo Dentista è iscritto all'Ordine suddetto. C'è in Home Page una apposita finestra dove si digita il nome e cognome del Dentista! Si faccia visitare da un Professionista noto e sicuro! I suoi problemi sono tutti risolvibili con "niente". E' tutta normalissima routine Odontoiatrica, tanto normale che veramente mi domando ancora se il racconto sia vero perchè è impossibile che un Dentista navighi in una sottocultura così profonda! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Probabile dolore riferito! Amanda le hanno eseguito una palpazione dei muscoli masticatori e dell'ARTICOLAZIONE TEMPORO MANDIBOLARE (ATM)?

Scritto da Dott. Pasquale Cozzolino
Cercola (NA)

Gent.le sig.ra , proverei a sentire un altro parere. E' un pò incredibile quello che le è successo..non scarterei l'ipotesi di fare anche una visita da un bravo gnatologo che possa valutare anche dal punto di vista articolare e neuromuscolare. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Orietta Pasdera
Vicenza (VI)

Il suo racconto ha del paradossale, per cui c'è da controllare che il suo dentista sia veramente un dentista laureato ed iscritto all'Ordine professionale. In ogni caso le consiglierei di consultare anche un altro dottore. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Mi sembra impossibile! Prima si fa una diagnosi poi si procede. A lei hanno tolto un ottavo poi devitalizzato un settimo, poi un sesto, il tutto "a tentoni". Non si fa così! Magari è tutta colpa dell'ottavo inferiore, se c'è ed è cariato, che riflette il dolore forte,ma generico sull'arcata superiore. Auguri.

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

Buongiorno, gentile signora Amanda per quello che ci racconta è davvero difficile credere che non Le siano già' stati eseguiti valutazioni ed esami appropriati e che tutto sia stato valutato senza apparente senso ne clinico, ne medico, ne scientifico. Il suo non appare un problema ne complicato ne irrisolvibile, sicuramente degli esami specifici sono necessari per eseguire un a corretta diagnosi e non escludere nulla ma la loro prescrizione deve seguire la scelta di un professionista serio che la possa seguire ed aiutare a risolvere i dolori e fastidi che ora prova. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Battista Menchini Fabris
Pisa (PI)

Lei è una donna tenace. Suppongo che abbia molte colpe segrete da espiare per tenersi tanta sofferenza: Altrimenti si guardi attorno e si cerchi un altro dentista. Per il suo problema, servono mani esperte. Mani esperte, subito. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Quando i pazienti si presentano nel nostro studio con il click mandibolare (mandibola che "schiocca"), che “scatta” (scatto), o che fa comunque male. In questi pazienti spesso all'Rx (ortopantomografia o panoramica dentale) si vede spesso un dente del giudizio (ottavo o terzo molare) incluso nell'osso o erotto in arcata. E' pericoloso estrarre questo dente se già è presente malocclusione (con o senza dolore). Lo stare a bocca aperta a lungo, facendo leva o pressione su una parte della bocca (asimmetrica) può portare a comparsa di dolore o suo peggioramento. I Suoi sintomi possono essere dovuti a due cose, devitalizzazione incongrua, o disordine temporomandibolare. Sicuramente ha i canali dentali da pulire e chiudere bene, ma forse è presenta anche malocclusione che peggiora il Suo quadro. Senta una seconda opinione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Daniele Tonlorenzi
Carrara (MS)

Signora, scappi finchè è in tempo, se no questo " dentista" gli devitalizza, tutti i denti che ha in bocca, non si possono devitalizzare i denti a caso! c'è anche il caso di aprire un contenzioso legale con il " collega" non è possibile che non abbia preso in considerazione altre patologie, ad esempio, i suoi sintomi possono anche far pensare ad una nevralgia atipica del trigemino, secondaria all'estrazione del dente del giudizio.

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)