Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 9

Ho un problema sul dente 36

Scritto da Serena / Pubblicato il
Salve, vorrei avere un vostro parere. Ho un problema sul dente 36. E' un dente che non mi dava alcun fastidio, il dentista vedendo un granuloma ha deciso di devitalizzarlo, ma purtroppo non c'è riuscito perchè uno dei tre canali è calcificato. Quindi mi ha proposto come unica soluzione l'estrazione e l'impianto. A me dispiace perchè stava lì tranquillo e ora sono costretta a toglierlo. Non si può richiudere e lasciarlo lì, anche se in quel canale non si riesce ad entrare? Grazie per l'attenzione
Avulsione della radice disto vestibolare del molare superiore e preparazione differenziata con aumento del Barreling in. Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Serena, mah, bisognerebbe vederlo clinicamente insieme al suo parodonto, gengiva aderente, mucosa alveolare, linea di giunzione mucogengivale, fornice, gnatologia, per vedere se so0no sani e sufficienti. Bisogna valutare i rapporti con gli altri denti e con il canale mandiboare e in linea di massima se proprio fosse insondabile si potrebbe procedere alla avulsione della radice in questione lasciando l'altra che andrebbe ricostruita con un pernomoncone ed una corona o al limite funzionerebbe da pilastro per una protesi di tre elementi col molare distale o col premolare mesiale ad essa, dopo che è stato preparato il moncone in un modo particolarissimo, detto differenziato con approfondimento del "barreling in"! Ci vogliono mani abili! Le lascio una foto di casi simili in casi complessi di Parodontite Aggressiva diffusa con difetti ossei a più pareti complesse, si tratta di un molare superiore che tre radici al contrario del suo inferiore che ne ha due, ma il principio è lo stesso! Noti la forma particolare della corona a livello della spalla e del moncone a livello della radice avulsa (estratta)! Sappia poi che esistono delle sostanze di chiusura dei canali endodontici che agiscono anche in presenza di ostacoli apparentemente insormontabili, a base di idrossido di calcio. Ma bisognerebbe valutare il tutto clinicamente! Così via Web non è possibile dirle di più! Ma non lo faccia estrarre per sostituirlo con un impianto se non viene prima accertata questa diagnosi differenziale ed alternativa eccellente terapeutica!Ricordi che in linea di massima il miglior impianto è sempre "meno" del peggior dente, tanto per farle capire. Se poi il Dente fosse salvato così in modo più che eccellente, allora non ci sarebbero dubbi sulla scelta terapeutica da fare!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se lei preferisce fare di tutto x conservare il dente si puo tentare la chirurgia endodontica che però da percentuali di successo non altissime ed e molto dipendente dall'esperienza dell'operatore e dalla tecnica operatoria usata...(preferibile l uso del microscopio)...sicuramente l'implantologia e una soluzione che da percentuali di successo maggiori ed e una tecnica meno operatore dipendente..

Scritto da Dott. Antonio Chieppa
Giulianova (TE)

Le fa male questo dente? Se la risposto che suppongo è no, allora si devono chiudere due canali e mezzo, "a regola d'arte", (a regola d'arte) e non dobbiamo più pensarci. Per i problemi futuri, mi riscriva tra 25 anni. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Io penso se non si vede una radiografia, non possiamo consigliare, o dare un aiuto.

Scritto da Dott. Giuseppe Danza
Ottaviano (NA)

Le risposte dei Colleghi sono molto pregevoli.. Se il dente non da fastidio e non ci sono immagini radiografiche di infezioni, può anche rimanere così in attesa di sviluppi ulteriori. Oppure la tecnica della rizectomia (estrarre solo la radice che eventualmente non va bene, mantenendo il resto del dente etc è tecnica finissima di conservazione. Oggi l'implantologia è una pratica meravigliosa, ma un po' abusata, nel senso che non si perde piu tempo a recuperare e si toglie con troppa facilità. Poi però c'è da vedere il caso specifico, queste sono solo opinioni a distanza e immaginarie...
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. ra Serena, bisogna vedere se il granuloma era a carico di tutto il dente o no. Se la radice che non si riesce a sondare non pare colpita dalla patologia si può lasciare benissimo così com'è. Comunque sarebbe meglio aspettare prima di fare un impianto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Se proprio non si riesce, si può lasciare così e controllarlo con rx periodicamente. Se dovesse sorgere dolore, si può valutare un ritrattamento da uno specialista in endodonzia o la chirurgia endodontica.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Se il dente non le da problemi il mio consiglio è di tenerlo così finché dura, c'è sempre tempo per un' eventuale terapia implantare.

Scritto da Dott. Paolo Bassani
Bolzano (BZ)

Sig. Serena, chieda al suo odontoiatra di seguire la via più conservativa possibile.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)