Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 7

Ma se fosse solo un'infiltrazione? come escluderla?

Scritto da Gloria / Pubblicato il
Buongiorno, sono stata dal dentista per un fastidio al sesto superiore sx, valuta e decide di togliere l'otturazione vecchia e rimedicare il dente, fatto ciò il fastidio al dente durante la masticazione era diventato dolore, decide quindi di aspettare eliminando il contatto, e praticando una terapia antinfiammatoria... Passa circa 1 mese al che mi ripresento con dolori al dente, scopre quindi che il dente in questione non era il sesto ma un dolore riflesso causato da una carie tra il sesto ed il dente posteriore, sistema la carie ed in teoria non avrei più avuto problemi... passa altro tempo fino al controllo al che, durante la visita sono saltata dalla poltrona dal dolore, prende in considerazione di devitalizzare se il dolore non dovesse passare..ma aspettiamo ancora .... qualche giorno fa spazzolando i denti passo su questo ed un dolore inteso e breve mi fa allarmare ... Contatto un altro dentista per un parere in più... visitandomi e facendo una lastra al dente in questione, dal punto di vista otturazione non risultano anomalie, ma il dolore eccessivo al dente sembra essersi attenuato, anche facendomi stringere un "morbido cuscinetto bianco cilindrico ". La sensibilità però a bevande e masticazione resta ... Opta anch'egli per la devitalizzazione .... Ma se fosse solo un'infiltrazione? come escluderla? Grazie per l'attenzione. Saluti .
Se ai test, radiografie e controlli clinici i dubbi sono concentrati su un elemento dentario si parte trattando l'elemento in questione. Ovviamente di fronte ad una diagnosi sbagliata il disturbo non passa

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Gloria, se due odontoiatri le consigliano una determinata cura, non vedo il motivo di ricercare altre inutili strade.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

L'infiltrazione (o carie secondaria) è una delle ragioni principali che porta alla sostituzione di una vecchia otturazione. Si parla di infiltrazione di una otturazione quando una carie si forma in corrispondenza del suo margine e si estende al di sotto di esso. L'infiltrazione è a tutti gli effetti una carie e deve essere trattata. Generalmente questo avviene attraverso la rimozione del restauro, la rimozione del tessuto cariato ed il ripristino del dente mediante una nuova otturazione. La diagnosi avviene con visita ed rx endorale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Caso Clinico Semplicissimo. Occorre eseguire una devitalizzazione, che può essere foriera di gravi conseguenze se succedono cose che non devono succedere. Si affidi a mani esperte da subito. Nel dubbio, scelga il dentista più caro. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Un Poster di Amore per la mia amata Odontoiatria. Da casistica riabilitativa complessa del Dottor Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Gloria, la terapia solo antinfiammatoria non ha motivo di essere in linea di massima non vedendola ma basandomi solo sul suo racconto. Visto che però chiede, cerco di risponderle al meglio come è nella mia natura! Nel suo dire "prende in considerazione di devitalizzare se il dolore non dovesse passare..ma aspettiamo ancora" è raccolta tutta la problematica: manca la cosa essenziale per procedere alla terapia, la Diagnosi! Sembra banale, ma è così! In Medicina e quindi in Odontoiatria non si può fare una terapia appropriata e risolutiva se prima non è stata fatta una diagnosi. Non si procede per tentativi! La visita Odontoiatrica è meno semplice di quanto si creda. Personalmente dedico alla Visita un'ora, qualsiasi sia il motivo per cui il paziente si sia rivolto a me e valuto la bocca nel suo insieme. E la bocca va valutata in rapporto a tutto l'organismo con una anamnesi accurata e una semeiologia locale e generale conclusiva! Il dente non è un pezzo di cemento e dentina e smalto messo lì, piantato nell'osso ma è un organo vivo e vitale che ha scambi biologici con l'esterno e l'interno e rapporti col parodonto, gengive, ligamento parodontale, alveolo ed organismo che lo accoglie. Si parla di unità Dentale che va valutata in rapporto alle altre unità dentali prossimali ed antagoniste vicine e lontane! Ecco che la Visita Odontoiatrica diventa un atto Medico tra i più Affascinanti che esistano e che richiede Cultura e Professionalità non comuni! Mi fa ridere quindi, o rabbia meglio, chi pubblicizza visite gratis come fossero caramelle! Evidentemente non si rende conto cosa sia una Visita Odontoiatrica e quanto sia importante nella economia della terapia! Diffidate quindi cari pazienti da chi propone visite gratuite o veloci, occhiate frettolose inconclusive o conclusive solo perchè si sa già cosa fare a prescindere: estrazioni ed impianti, non VISITE risolutive per le terapie appropriate! "Opta anche Egli per la devitalizzazione". Bene si faccia spiegare che Diagnosi è stata fatta ed il perchè e per come di tutto! Quanto è durata la visita? Si domandi solo questo! Mi scusai ma lei chiede ed io rispondo sempre con Amore, Passione e Rispetto per questa Meravigliosa Professione che è l'Odontoiatria! Via è normalissima amministrazione e non vedo come ci si possa perdere ed annegare in un bicchiere di acqua. Se infiltrazione cariogena c'è è ovvio che va rimossa la otturazione vecchia e la carie formatasi e rifatta l'otturazione valutando però se si debba procedere anche ad una terapia canalare se vi fosse un cinvolgimento patologico della polpa! Le lascio un Poster di Denti con le patologie più gravi e varie dichiarati da estrarre, non curabili ed invece curati e salvati dal sottoscritto ed in bocca sani e salvi da oltre 30 anni! Per i suoi sintomi poi tenga presente che esistono dei sintomi detti Sinalgie, ossia una serie di Sintomi che sembra che ora partano da un punto ora da un altri e così via. Le Sinalgie sono sintomi che, praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita Odontoiatrica completa ed accurata. Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata ed una visita Parodontale e stia certa che si arriva ad una diagnosi. Tenga inoltre presente che la visita Odontoiatrica deve essere totale. Come si possa fare questo in meno di un'ora è la domanda che faccio io a Lei e soprattutto ai Dentisti che l'hanno in cura, se così fosse avvenuto! Quanto è appagante l'Odontoiatria, Lei cara Signora non lo immagine neanche! Mi rendo conto che in questa risposta praticamente c'è la mia dichiarazione d'amore all'Odontoiatria. Che ci vuol fare è così e sono fatto così, passionale in tutto e quindi anche nella Professione Clinica, nell'Insegnamento, nella Ricerca! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ci sono svariate cause che provocano dolore; la cosa fondamentale e' capire queste cause; solo cosi' si attua una terapia corretta. La diagnosi è fondamentale

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Quando c'è infiltrazione c'è carie, quando la carie ha raggiunto il nervo c'è dolore, in questo caso sicuramente la carie a raggiunto il nervo per cui è necessaria una terapia canalare come già diagnosticata dai colleghi. Cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Scippa
Roma (RM)