Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 6

Secondo voi devitalizzando questo dente risolvo definitivamente il problema?

Scritto da Diego / Pubblicato il
Salve, Cerco di dare un quadro più completo possibile. Da circa un mese sento l'incisivo superiore dx come se fosse quasi addormentato. Inizialmente era una sensazione poco percepibile, ora è diventata costante tutto il giorno, come un torpore fastidioso costante, accompagnato da un torpore lieve generale su tutta la guancia destra. E' capitato alcune volte delle fitte di mezzo secondo percepibili sulla punta del dente, una volta ho avuto una fitta anche a quello affianco. Premendo con il dito di fianco al naso all'altezza della punta della radice del dente sento molto dolore. Sono stato dal mio dentista, il quale mi ha detto che il dente è morto o sta morendo e ha fatto un ascesso, e devo devitalizzarlo. Ho preso appuntamento e mi ha dato antibiotico da prendere. Devo fare due cicli di antibiotico uno subito (fatto) e uno lo inizio domani in quanto l'appuntamento è tra 4 giorni e il dentista mi ha detto di iniziare 4 giorni prima della devitalizzazione il secondo ciclo. Finito il primo ciclo per un paio di giorni sono stato bene poi sono ricominciati i stessi sintomi di prima, ho notato anche che se faccio pressione sulla radice dei denti prossimali (ma solo quelli a destra) sento fastidio. Secondo voi devitalizzando questo dente risolvo definitivamente il problema? Possibile che un problema di questo tipo all'incisivo crei fastidio ai denti intorno? Altri tre ulteriori indizi che posso fornire sono che un mese fà, all'incirca all'inizio dei fastidi, ho avuto un incidente sulle piste da sci e non ricordo, ma potrei aver stretto i denti durante un impatto di schiena durante una rotolata. Ho notato anche che chiudendo la bocca, il dente inferiore corrispondente tocca esattamente a metà dell'incisivo superiore in questione, ed è il primo punto di contatto tra le due arcate superiore e inferiore. Per ultimo, la punta dei denti incisivi superiori era stata ricostruita quando ero molto piccolo, 25 anni fa, per una caduta.
Sig. Diego, il trattamento canalare proposto se eseguito da un odontoiatra iscritto all'ordine dei medici le risolverà il problema.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Diego, ma perchè mai ha questa immotivata Sfiducia nel suo Dentista. Che brutta abitudine è quella di chiedere la riprova delle terapie proposte dal proprio Dentista ad altri nel Web, sia pur trattandosi di Dentisti seri e Professionali come Noi di Dentisti-Italia! Se non si fida, chieda un altro parere clinico! Questo posso consigliarle. Il motivo per cui sente altri sintomi che si sovrappongono è dovuto al sovrapporsi si patologie endodontiche con quelle Gnatologiche e post traumatiche con evidentemente la presenza di un precontatto in relazione centrica, da controllare anche in protrusiva ed in lateralità! Poi tenga presente, e questo è l'altro motivo, che esistono dei sintomi detti Sinalgie, ossia una serie di Sintomi che sembra che ora partano da un punto ora da un altri e così via. Le Sinalgie sono sintomi che, praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita Odontoiatrica completa ed accurata. Spero di essere stato utile e chiaro! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se la diagnosi è corretta il problema dopo il trattamento sarà risolto

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Certamente se il dente non è più vitale dovrà procedere con il trattamento canalare, mi sembra importante che il suo dentista controlli pure l'occlusione. Cordiali saluti Dr. Erminio Casalini

Scritto da Dott. Erminio Casalini
Modena (MO)
Valsamoggia (BO)

Niente è per sempre, eccetto i diamanti. La cura canalare di un dente incisivo superiore, perché di questo si tratta, è facilissima se eseguita da mani esperte. La cura ha effetto per molti decenni. Si ricordi che la qualità ha un prezzo, e che non esistono pasti gratis; e in modo paradossale, se il prezzo è modesto si metta subito paura di amare complicazione. La capsula che le verrà proposta può attendere almeno un decennio. Il dente non deve cambiare colore se non in modo impercettibile. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Diego, se il dente è in necrosi la devitalizzazione risolverà il problema. Cordiali salluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia