ricerca nel sito Cerca il Dentista nella tua città Cerca in
(area promo)

domande di odontoiatria

Ricerca nelle domande di Odontoiatria

   
Ricerca per categoria:  Ricerca parole chiave:

Domanda di Devitalizzazione


Scritto il 31-10-2013


E' possibile che faccia così male un dente devitalizzato?

Daniela
Salve ho venti anni, due settimane fa sono andata a un controllo dal dentista e mi ha detto che avevo una carie a un molare superiore, mi ha quindi otturato il dente ma dopo due giorni ho iniziato ad avere un dolore fitto a quel dente, allora sono riandata e me lo ha devitalizzato. Nonostante questo sono passati due giorni della devitalizzazione e il dente continua a farmi male molte volte intensamente, inoltre non posso toccarlo neanche con la lingua che mi fa male. Sto prendendo augmentin ma non vedo risultati come dovrei fare? é possibile che faccia così male un dente devitalizzato? grazie


Le risposte dei medici

Pagine: 12
Risultati trovati: 9
Pubblicato il 31-10-2013
Gentile paziente, un dente devitalizzato, soprattutto quando la terapia canalare (devitalizzazione) è effettuata su di un dente vitale non dovrebbe far male. E' evidente che c'è stata una complicanza infiammatoria legata probabilmente ad una sovrastrumentazione oltre apice e/o alla presenza di uno o più canali infetti  Perché l'antibiotico cominci a fare effetto devono passare almeno tre giorni. Il mio consiglio è di ritornare dal suo dentista con urgenza, questi la sottoporrà ad una radiografia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. M. Macri'
Napoli (NA)
Collaboratore di Dentisti Italia
Pubblicato il 31-10-2013
Gentile Daniela, una devitalizzazione dentale è paragonabile ad un intervento di microchirurgia e come tale necessita di un periodo di guarigione durante il quale è normale che vi sia un dolore spontaneo o alla pressione. Prenda se necessario anche qualche antidolorifico e vedrà che entro una settimana tutto andrà a posto. Cordiali saluti

Pubblicato il 31-10-2013
Buongiorno non disperi il dolore che riferisce ora é nella norma, l'antibiotico deve ancora fare effetto, in quanto la concentrazione minima efficace che deve essere presente nel corpo non é ancora arrivata come suddetto e quindi nel caso assuma un antidolorifico, ma consiglio sempre di confrontarsi non con noi via web ma con il suo dentista che vedrà la consiglierà a l meglio. Buona giornata

Pubblicato il 31-10-2013
Cara Signora Daniela, concordo con le risposte sia del Dottor Macrì che del Dottor Paradiso. Dirò di più ed aggiungo che sarebbe bene fare e direi completare la visita clinica, se non fosse già stato fatto, con un sondaggio parodontale per escludere la presenza di tasche Parodontali espressione di Parodontite in senso lato. Non solo ma con una valutazione anche Gnatologica con ricerca di precontatti di questo dente in particolare ma anche di tutti gli altri, in protusiva, in lateralità, in relazione centrica per regolarizzarli eventualmente con un molaggio selettivo. Preciso questo perchè queste analisi, almeno nella mia Visita ed in quella di mia figlia Claudia, fanno parte costante ed importante di qualsiasi visita odontoiatrica avvenuta per qualsiasi motivo! Sarebbe bene inoltre fare anche una Rx endorale di fine terapia canalare se non fosse stata fatta e nel caso ripeterla ora! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.

Scritto da Dott. G. Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia
Pubblicato il 31-10-2013
Se la devitalizzazione non è fatta secondo note regole, il risultato possibile è quello che lei ha in bocca, e lei avrà male fino a quando perderà il dente. Non ho tempo per spiegare, e sintetizzo in modo sbrigativo. Si cerchi un dentista più caro, e pretenda per cosa le costa. La perdita del dente costerà sempre più cara di quanto andrebbe a pagare adesso affidandosi a mani esperte. Buona fortuna!

Scritto da Dott. S. Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia
Pubblicato il 31-10-2013
Purtroppo gli interventi in urgenza tendono a dare più sequele di quelli correttamente pianificati, perchè ovviamente oltre al trauma della strumentazione si aggiunge anche quello della infezione o della infiammazione. Comunque vada tenga aggiornato il suo curante sulla situazione e insieme potrete stabilire una strategia ottimale. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. D. Colla
Seregno (MB)
Consulente di Dentisti Italia
Pubblicato il 31-10-2013
Sig. Daniela, purtroppo non è possibile a distanza sapere se tutto rientra nella normalità, per cui ritorni dal suo odontoiatra per un controllo e controlli anche se è iscritto all'ordine dei medici.

Scritto da Dott. D. Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Pubblicato il 31-10-2013
Concordo con i colleghi, tenendo conto che la cura canalare è stata eseguita correttamente, penso che sia opportuno, dopo qualche giorno di attesa, indirizzare ad altra diagnosi. Ne parli con il collega. Cordiali saluti Fausto Perrone Catanzaro

Pagine: 12
Risultati trovati: 9