Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 13

E' possibile evitare la devitalizzazione di un dente deciduo cariato?

Scritto da Maurizio / Pubblicato il
Buona sera, mio figlio di 7 anni ha una carie ad un premolare superiore da latte. Durante questi gli ultimi giorni accusava un forte dolore e dopo una visita dal dentista, questi ci ha detto che è necessario devitalizzarlo perchè la carie è profonda e ha intaccato il nervo. La mia domanda è questa. E' consigliabile un intervento del genere ad un bambino di 7 anni? Ci possono essere danni ai denti definitivi che si trovano sotto quelli da latte? Non è possibile tamponare in qualche modo, in modo da attendere la caduta spontanea del dente? Io sono molto perplesso dalla scelta di effettuare la devitalizzazione. se poi non esistono altre soluzioni, cercherò di tranquillizzare mio figlio ad affrontare questo intervento. Sicuri di un vostro riscontro in merito, vi porgo i miei migliori saluti. Grazie
Sig Maurizio non si preoccupi è una normale e corretta procedura. In questi casi si esegue la pulpotomia (viene tolta la polpa ed il nervo del dente così che non dia più sintomatologia) e poi la ricostruzione del dente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

1 risposta: Si è consigliabile fare un trattamento canalare anche se su dente deciduo, anche perchè la sua permuta non avverrà prima dei 10 anni +/- 9mesi circa, per cui avrà anche funzione di mantenitore di spazio. 2 risposta: Nessun danno ci sarà al dente permanente con un buon trattamento canalare, il materiale da otturazione sarà idrossido di calcio. 3 risposta: Non si può assolutamente tamponare in nessun altro modo, anzi il fastidio al bambino potrebbe peggiorare, a meno che non si provveda al trattamento canalare o all'estrazione del dente di latte. Stia tranquillo, distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Vincenzo Bifaro
Giugliano in Campania (NA)

Sig.Maurizio, non esistono in anatomia, premolari da latte o decidui. In questo portale, potrà ritrovare il semplice articolo" SCOPRI QUANTI DENTI HAI IN BOCCA E COME SI CHIAMANO” e la pubblicazione in home page “ LA BOCCA” che le permetteranno di conoscere il nome dei denti di suo figlio e come prevenire la carie, che ha distrutto uno dei denti di suo figlio. I consigli del suo dentista sono conservatitivi e compatibili con l’età di suo figlio. Suo figlio dovrà essere tranquillizzato dall’odontoiatra, lei dovrà ascoltare e accompagnare suo figlio, che può essere benissimo trattato senza la sua presenza.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Maurizio, la carie complicata (da interessamento del nervo) di un premolare (in realtà è un molare) da latte va sempre curata, nei limiti del possibile, a sette anni al fine di consentirne la funzionalità e la conservazione per almeno altri 3-4 anni. Dopo questo periodo si sarà raggiunta la fase di permuta fisiologica e il premolare definitivo corrispondente potrà sostituirlo. Nel frattempo si sarà scongiurata la possibilità di infezione e di aggravamento del problema, cosa che spesso richiede anche l'estrazione dell'elemento. La devitalizzazione di un dente da latte prevede l'impiego di cementi riassorbibili durante la permuta stessa e biocompatibili, per cui non devi temere alcun danno al dente definitivo. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Palladino
Battipaglia (SA)

Essendo un dente lontano dall'epoca di permuta se il dolore è fitto vale la pena trattarlo, ma senza alcuna enfasi una devitalizzazione in quei casi è praticata in maniera più semplice ed innocua per il piccolo paziente. E' sufficiente che il collega sia un odontoiatra abilitato e preferibilemnte uno specialista in pedodonzia come molti siamo in questa area tra C.mare e Pompei. Non c'è alcun motivo di allarmarsi. Cari saluti.

Scritto da Prof. Attilio Menduni De Rossi
Castellammare di Stabia (NA)

Sig. Maurizio, posso comprendere la sua perplessità, come dice lei stesso, ma la circoscriva e lasci sereno suo figlio; si fidi del suo curante quello che le ha consigliato è la cosa da fare. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Il trattamento propostole è giusto. Il dente deve essere conservato il più a lungo possibile perchè funge da mantenitore di spazio. Si tranquillizzi e tranquillizzi anche il piccolo per quanto possibile e lo rassicuri sul fatto che dopo il trattamento non avrà più fastidi.

Scritto da Dott.ssa Emma Volpe
Siracusa (SR)

Egregio Maurizio, l'unico ad avere visitato suo figlio è il suo dentista. Lui certamente sa quello che fa, fra l'altro non è una pratica strana devitalizzare un dente da latte. Per maggiore tranquillità parli col suo dentista e si faccia spiegare ogni cosa, vedrà che le toglierà ogni dubbio. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Maurizio, il collega Le ha indicato l'unica terapia possibile, l'alternativa sarebbe l'estrazione. P.S. come spiegato da altri colleghi, non esistono premolari, ma solo molari decidui. Cordialmente.

Scritto da Dott. Rocco Del Gaudio
Montano Antilia (SA)

Se la sintomatologia di Suo figlio è stata così importante, è corretto il protocollo terapeutico consigliatoLe. Tranquillizzi suo figlio, ed abbia fiducia nel Collega. Auguri.

Scritto da Dott. Sergio Audino
Palermo (PA)