Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 9

Sono le uniche soluzione per risolvere il problema?

Scritto da Tiziana / Pubblicato il
Salve, dopo diversi anni che non mi recavo dal dentista ho cominciato a sentire sensibilita' ai denti e dopo una prima visita, dove non era evidente nulla, il dentista mi consigliava di fare solo una pulizia e che la sensibilta' era normale. Successivamente a distanza di una settimana ho cominciato a sentire forti dolori, cosi lo stesso dentista mi ha consigliato di fare una ortopanoramica delle arcate dentari. Dopo ever visto la radiografia mi è stato detto che doveva procedere con la devitalizzazione del I premolare superiore sinistro e di dover togliere il II molare sinistro, perche' danneggiato in un punto troppo profondo per intervenire. Mi chiedevo se entrambe sono le uniche soluzione per risolvere il problema o se si puo' procedere diversamente. Naturalmente adesso avrò cura di fare i dovuti controlli periodici per evitare altri danni. Grazie.
Sig. Tiziana, "Naturalmente adesso avrò cura di fare i dovuti controlli periodici per evitare altri danni" questa è una frase saggia che ne dovrà far tesoro per mantenere sana la sua bocca. Come sempre ci sono dei malintesi, perche nessun odontoiatra consiglia solo una pulizia dei denti, chiudendo gli occhi su resto della bocca, di norma si può iniziare anche con una seduta d’igiene professionale, utilizzata poi per stabilire un corretto piano di cure com’è avvenuto nel suo caso. Ora, controlli se chi sta operando su di lei è iscritto all'ordine dei medici, se cosi fosse può seguire tranquillamente il suo piano di cure, richiedendo di essere il più conservativo possibile; se non lo ritrova iscritto, dovrà ricercare un nuovo vero regolare professionista.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Paziente, la radiografia non è chiara per comprendere perchè le sia stata proposta la terapia canalare del primo premolare superiore sinistro ed inoltre la diagnosi di carie si effettua non con OPT ma con radiografie bite-wing. Riguardo al secondo molare sinistro (presumo inferiore) è ovvio che non è un dente candidato all'estrazione ma semmai bisogna estrarre il terzo molare inferiore di sinistra in disodontiasi e poi con un intervento di chirurgia parodontale, terapia canalare e ricostruzione protesica salvare il secondo molare che è fondamentale per una corretto equilibrio gnatologico. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Gentile Tiziana, i controlli semestrali servono proprio ad evitare questi seri problemi ma purtroppo pochi li fanno. Ora deve assolutamente seguire un percorso di cura piuttosto lungo e se mi permette, cerchi di richiedere al suo dentista di curare e non togliere il molare. Apparentemente infatti sembra che si possa salvare. Per il futuro le consiglio di non snobbare i controlli periodici semestrali. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Tiziana, anzitutto il Dentista che sia Dentista vero, fa una visita Odontoiatrica completa o almeno, se avesse fretta, del dente in questione e lo valuterebbe radiologicamente con una Rx endorale o una serie di Rx endorali e non con una OPT che non è adatta per queste "finezze" e tra l'altro le fa "prendere più radiazioni"! Non si fa diagnosi endodontica con una OPT! E' un'abitudine pessima che sta dilagando a disonore dell'Odontoiatria che è una specialità seria e complessa! Se poi la decsione di avulsione (estrazione) del secondo molare superiore sinistro fosse scaturita sempre dalla sola visione di questa lastra e non di una Rx endorale, sarebbe un "abominio"! Dalla lastra le posso dire che il Dente dovrebbe avere patologie endoparodontali periradicolari probabilmente a partenza di una necrosi endodontica da valutare clinicamente e con una Rx endorale! In ogni caso qualsiasi patologia avesse, le condizioni del dente e del suo parodonto ed osso periradicolare e periapicali sono tali da poterlo curare tranquillamente! Questo Dentista è dalla "pinza facile" magari, scommetto, per fare poi un impianto! Mi dispiace dire così e mi dispiace dirlo in base non ad una visita clinica ma alla visione solo di una lastra inadatta, fatta male, sottoesposta, via web! Ma la mia esperienza è tanta e l'occhio clinico c'è, per poter affermare o almeno sospettare altamente quanto detto! Quindi, si faccia visitare bene, chieda spiegazioni su tutto e se non fosse convinta chieda un parere, un consulto con un Dentista che sia preparato in Endodonzia e Parodontologia! Lei voleva un consiglio ed io glielo propongo! In "bocca al lupo" Non si stupisca di quanto ho detto ma era mio dovere di Medico perchè nel momento in cui lei chiede ed io rispondo diventa mia paziente ed io devo essere professionalmente sincero e veritiero al massimo! Spero che lo copisca questo!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia, Endodontia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Tiziana, non riesco a vedere il premolare ma il secondo molare inferiore sinistro ha sicuramente una carie penetrante causata dalla situazione anatomica che determina un ristagno di placca. Per quello che vedo io estrarrei il dente del giudizio cercando di salvare il secondo molare. Farei anche delle endorali per vedere meglio.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Signora Tiziana, sicuramente il secondo molare inferiore sinistro è compromesso. Sarebbe necessaria cura canalare estrazione del terzo molare e successivo recupero del secondo molare con ricostruzione protesica. A carico del premolare superiore non posso sbilanciarmi dato che la panoramica non è molto chiara. Resta comunque indiscutibile la buona abitudine di effettuare un controllo semestrale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Paolo Falsoni
Borgosesia (VC)

Il suo dentista ha ragione a preoccuparsi della fattibilità del recupero dei due denti in questione: nonostante la pessima qualità della immagine che ci ha inviato, si intravedono le due carie dei due denti in questione. Però non sono d'accordo con la soluzione: il premolare superiore ha una maxicarie e quasi certamente andrà devitalizzato, ma questo nessuno lo può dire da qui, vista la qualità della immagine. Invece per il 37, sono ben d'accordo con i colleghi che questo dente va recuperato assolutamente, estraendo invece il 38 e ricostruendo il 37 dopo averlo deve con capsula dopo forse intervento di chirurgia parodontale per salvarlo.. Non ci pensi nemmeno a toglierlo!!!!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Il secondo molare sinistro non è da togliere nel modo più assoluto. Interpelli un altro dentista che abbia meno frenesia di togliere e di piazzare della viteria assortita. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Salvare i denti è una parola grossa, perchè sebbene le cure canalari, le ricostruzioni, le protesi fisse siano sulla carta fattibili sempre, bisogna poi vedere se le cure durano, e se queste poi riescono a contribuire alla masticazione ponendole in differenziale con le alternative terapeutiche. Da qui sembra tutto facile e possibile ciò che in vista reale potrebbe non esserlo. Fino a tesi contraria di un altro dentista perciò tendo a fidarmi del parere dell'unico giudizio espresso da un medico. Senta un altro parere e poi scelga in base alla fiducia. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia