Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 10

Le due cose possono essere collegate tra loro?

Scritto da Elena / Pubblicato il
Salve, la mia situazione è questa. Ho un dente che da un pò deve essere devitalizzato e da una settimana circa ho continui dolori quando deglutisco. Da poco mi sono accorta di avere un linfonodo ingrossato sulla parte destra, dove ho il dente da devitalizzare. Le due cose possono essere collegabili fra loro? Grazie dell'attenzione in anticipo.
Vuol dire che siamo già nella fase successiva: dalla infiammazione del nervo ora siamo alla infezione. Il dente è recuperabile, ma secondo la mia idea bisogna iniziare immediatamente con gli antibiotici e poi andare dal dentista dopo 2-3 gg he si assumono i farmaci.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Elena, cosa si sta aspettando per curarlo? Certo che le due cose sono collegate. C'è una Necrosi, una infezione. Non aspetti ulteriormente e il Dentista dovrebbe prescriverle anche degli antibiotici per la profilassi delle malattie Focali, queste misconosciute malattie pericolose anche se rare, che non vengono mai considerate, in genere!Esse Sono malattie focali a distanza di organi importanti che hanno il loro Fucus di partenza "in cavità dell’organismo comunicanti con l’esterno", in questo caso la bocca, la necrosi endodontica, le Tasche Parodontali!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se il dente è andato in necrosi è possibile che si stia sviluppando una infezione che può determinare tumefazione e dolore ai linfonodi regionali. Questo, però, può accadere anche per situazioni non connesse propriamente al dente, come afte, laringiti, sinusiti, ecc. Sarebbe opportuno che si rivolgesse al suo dentista per fare una diagnosi differenziale.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Non perda altro tempo, contatti il suo dentista per le adeguate cure; è molto probabile che le prescriva un antibiotico.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Si, Elena, le due cose possono essere collegabili tra loro! Chieda al suo dentista un appuntamento a breve e si faccia visitare. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Elena le due cose possono essere collegate, non perda ulteriormente tempo e vada subito dal suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Alessandro Iafrati
Roma (RM)

Perchè non fa una visita da un dentista, che potrà valutarla sicuramente meglio vedendola e visitandola o chiedo troppo?

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Sicuramente le 2 cose sono correlabili ma occorrerebbe una radiografia per valutare meglio l'evoluzione

Scritto da Dott. Massimo Del Bene
Pesaro (PU)

Verosimilmente l'ingrossamento dei linfonodi è legata all'infezione che dal dente passa ai tessuti periradicolari. La terapia antibiotica e la successiva devitalizzazione risolveranno i suoi problemi.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Sig. Elena, non perda altro tempo e si faccia controllare da un odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)