Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 12

SEGUITO ALLA DOMANDA: Al giorno d'oggi la devitalizzazione è totalmente indolore?

Scritto da samantha / Pubblicato il

salve...vi scrivo in seguito ad una domanda da me inviata precedentemente: della quale volevo ringraziarvi di cuore per le risposte ricevute... la mia domanda è sorta in seguito ad un problema di carie profonda che mi è uscita sotto un'otturazione di un molare fatta l'anno scorso e che secondo il dentista andrebbe devitalizzato...dopo un pò mi sono quindi decisa a prendere appuntamento e la settimana prossima dovrò andare...nel mio caso però non avverto alcun fastidio al dente, nè sensibilità al caldo o al freddo, per questo ho deciso di muovermi per tempo, prima che possa insorgere una pulpite...la mia domanda è questa:se fino ad ora il dente non mi ha mai dato problemi vuol dire che ancora la polpa non è infetta? quindi in teoria, se l'anestesia è eseguita correttamente non dovrei avvertire alcun tipo di dolore durante la procedura? vi ringrazio nuovamente...saluti

Precedente:

 http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/devitalizzazione/5559_devitalizzazione.html

Il fatto che il molare non abbia dato problemi agli stimoli termici e chimici e, dunque, dolore non significa che la polpa dentale non sia andata già in necrosi ed in questo caso la procedura della terapia canalare è completamente indolore.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Samantha, da quel che dice non è certo in pulpite il suo dente. Potrebbe essere in necrosi, visto che è assolutamente insensibile agli stimoli termici e chimici. Lo sa certamente il suo Dentista che mi auguro sia dotato di "favella" per parlare con lei e spiegarle tutto. Cosa che avrebbe già dovuto fare alla prima visita Odontoiatrica che ha fatto ed in cui si è deciso di devitalizzare il dente. Decisione che è stata presa dopo una Diagnosi che può essere avvenuta solo con la visita che termina, almeno da me, sempre col colloquio col paziente per informarlo su tutto! Questo si chiama consenso informato! Dirle se da ora al giorno della terapia avrà dolore o ascessi o altre patologie, non posso perchè non l'ho visitata clinicamente ed anamnesticamente. Ma il suo Dentista si, gli telefoni e glielo chieda!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Dalla descrizione della situazione, sembra che non ci saranno seri problemi. Piuttosto suggerirei se possibile una terapia conservativa, cioè di evitare la devitalizzazione.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sicuramente se non c'e' infiammazione attuale ed il dente e' ancora vivo le probabilita' di sentire male sono diminuite; ma io penso che il giusto approccio del paziente alla terapia deve essere volto al risultato finale e non ai passaggi intermedi;se lei pensera' alla fiducia che nutre verso il suo dentista e a quanto stara' meglio con un dente sano,sicuramente la sua soglia del dolore si alzera'.Roba da mental coach ma ci provi e vedra' il risultato

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Salve Samantha da ciò che lei riferisce non dovrebbe avere alcun problema, infatti spesso le problematiche più dolorose sono date dai denti in pulpite. Parli comunque delle sue perplessità al suo dentista le risponderà sicuramente volentieri. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Scalas
Cagliari (CA)

Gentile Sig.ra Samantha, nel suo caso le possibilità che il dente sia in necrosi sono bassissime. Purtroppo non sono zero. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Un dente che non da problemi a stimoli caldi o freddi è quasi sempre morto, se ciò è stato appurato con prove di vitalità effettuate dal dentista, in tal caso è assolutamente insensibile. Il suo dentista saprà spiegarle con molta più precisione, vedendola di persona, quale è la situazione del suo molare. Comunque l'anestesia serve proprio a non sentire dolore

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Rocchi
Roma (RM)

Gentile Samantha, dalla sua descrizione la devitalizzazione non dovrebbe dar dolore.

Scritto da Dott.ssa Barbara Boniello
Ciampino (RM)

Mi sorge un dubbio: perché deve devitalizzare il dente? Se deve perché si è sviluppata una necrosi pulpare con lesione periapicale allora non sentirà nulla, ma se il dente è ancora vitale e non sintomatico non vedo perché doverlo trattare endodonticamente. Provi ad approfondire con il suo dentista.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Non capisco perchè dovrebbe devitalizzare il dente. E' chiuso, non fa male spontaneamente, non fa male provocandolo... Lo tenga controllato e stop. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia