Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 10

Da circa due mesi sto avendo dei problemi al mio incisivo

Scritto da Valentina / Pubblicato il
Salve, da circa due mesi sto avendo dei problemi al mio incisivo. Da quando avevo sei anni mi si è spezzato ma non mi ha mai portato alcun tipo di disturbo nè nell'addentare un panino duro nè nel sentire freddo o caldo. Solo all'età di 31 anni ho deciso di ricostruirlo per una mia questione estetica. Il dentista mi ha consigliato una faccetta di ceramica. Durante la preparazione del dente, cioè mi ha tolto tutto lo smalto rimpicciolendomi il dente, sotto anestesia ho sentito ad un certo punto un po' di doloretti tanto che mi ha rifatto l'anestesia. Finita la "limatura" del dente sono stata tre giorni in attesa che arrivasse la faccetta da applicare. Una volta arrivata mi è stata attaccata e devo dire che è perfetto il dente. Peccato solo che da quel momento ho iniziato a non poter addentare più nulla...sento sempre fastidio nell'addentare anche un toast. Il dottore sostiene che forse si è troppo sensibilizzato e che non posso stare così quindi me lo vuole devitalizzare. Ora mi chiedo? ma è necessario? che conseguenze avrò? certe persone mi dicono che col tempo mi diventa nero, che posso avere conseguenze peggiori. Ma se decido di lasciarlo così non è che incorro lo stesso in altri problemi? e poi...è stato un errore del medico? che devo fare? lui dice che è una sciocchezza devitalizzarlo e che poi tornerà tutto normale e non avrò più alcun fastidio. Vi prego datemi dei chiarimenti, ho paura che a voler migliorarsi alla fine si peggiora solamente. Vi ho messo due foto...come vedete la dentatura e il colore sono perfetti. L'unico fastidio è addentare e in alcune occasioni lo sento come freddare dentro quando bevo dell'acqua fresca.
Cara Signora Valentina, no non diventa nero se la terapia endodontica non avviene con emorragie! E' l'emoglobina e le sue trasformazioni che inscuriscono il dente, ma il Dentista, durante la terapia canalare se ne accorgerebbe, quindi stia tranquilla e serena! Detto questo potrei aggiungere tante altre considerazioni sulla faccetta e sul dolore, ma non avendo elementi clinici non sarebbe Professionale e serio farlo! Detto questo ha ragione il suo Dentista a dire che la terapia canalare è una "sciocchezza". Quindi le ripeto di stare tranquilla e di lasciar fare il suo lavoro al Dentista! La foto di cui parla, non c'è!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Non si ponga troppe domande e soprattutto non stia a sentire ciò che viene raccontato da amici, stia a sentire cosa propone il suo dentista e ne parli con lui. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Cara Valentina, non si preoccupi, oggi con la moderna endodonzia il dente non rimane nero, e potrà bere e mangiare senza alcuna sensibilita'. dott. Antonio Peloso marsala (tp)

Scritto da Dott. Antonio Peloso
Marsala (TP)

Gentile Sig.ra Valentina, si tranquillizzi, un dente devitalizzato non diventa affatto nero e sicuramente la devitalizzazione risolverebbe la sintomatologia che accusa. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Tutto vero quello che le dice il suo dentista e si fidi solo di quello che le dice lui, non gli amici. Prima di devitalizzarlo può provare ad applicare gel desensibilizzanti. Se poi la sintomatologia non rientra allora sarà costretta a devitalizzare l'incisivo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Signora Valentina stia serena e segua il suo dentista e non ascolti ciò che dice la gente che non è del settore. Con gli elementi da lei forniti si può desumere soltanto questo. Resto a sua disposizione per ogni chiarimento. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Elisa Panzarella
Palermo (PA)

Gentile signora, una devitalizzazione ben eseguita non fa annerire il dente. Perciò si fidi del suo dentista, non di chi non è del settore. Saluti

Scritto da Dott. Alessandro Francini
Messina (ME)

Se il dente è stato preparato per una faccetta, allora la preparazione non dovrebbe essere invasiva e i sintomi dovrebbero essere reversibili. Comunque dipende dal fastidio che ha. Se si tratta solo di un po' di sensibilità al freddo io aspetterei a devitalizzare il dente.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

La preparazione per faccetta è molto superficiale e quindi raramente crea un insulto tale alla polpa da dover devitalizzare il dente. Le consiglio di aspettare un pò di tempo per valutare se la sintomatologia regredisce progressivamente. In caso contrario devitalizzera il dente. In questi casi non esiste la responsabilità del suo dottore in quanto anche una preparazione corretta può causare una pulpite irreversibile.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Sig.Valentina, il suo odontoiatra è stato conservativo tentando correttamente la riabilitazione senza devitalizzazione, ora spetta solo a lui la scelta di un eventuale trattamento canalare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)