Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 12

Posso partire per le ferie con un dente devitalizzato e chiuso solo con una otturazione provvisoria?

Scritto da Silvia / Pubblicato il
Buonasera, devo devitalizzare un dente (molare), il problema è che il 22/11 parto per le ferie nei Caraibi e quindi devo prendere l'aereo e farmi una decina di ore di volo. Prima della partenza il dentista non riesce a finire il lavoro, il mio dubbio è: è meglio aspettare il rientro e iniziare la cura dopo (al momento non ho grosso dolore, solo un pò di fastidio con il caldo e il freddo) oppure iniziare la cura e andare in viaggio con la medicazione senza aver fatto l'otturazione? Il mio dentista mi avrebbe fissato l'appuntamento il 14/11 per il trattamento e la medicazione e poi a dicembre la chiusura definitiva, ma io non sono molto convinta... Grazie per il consiglio... Silvia
Difficile darle un consiglio; se il granuloma è di lunga data, non ha mai dato ascessi e se fino al 14 non ha disturbi aspetti perchè andare via con un dente medicato potrebbe crearle dei problemi visto anche dove va non sapendo che tipo di assistenza in loco può avere. Eviti durante il periodo di ferie cibi troppo caldi o freddi e si porti dietro per prudenza un antibiotico ed un antidolorifico. Tenga però conto che questo è un consiglio di massima. Solo il suo dentista, che ha visto le radiografie, è in grado di fare una valutazione corretta della situazione. A proposito buon vacanza al caldo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Francesco Scarpelli
GORIZIA (GO)

Le consiglierei, innanzi tutto, di farsi dare un appuntamento dal collega un po' piu' presto del 14/11 facendogli capire che Lei ne ha bisogno perche' non Le consiglio di andare la' con una spada di Damocle sulla testa! E' meglio che ci metta rimedio per tempo. Se si sveglia il fastidio o peggio ancora il dolore e/o il gonfiore che fa? Si va a far devitalizzare "fuori casa" il dente? io a quel punto mi arrabbierei un bel po' con il Suo dentista! Tanto con tre sedute si mette tranquilla -la prima fa la pulpectomia con la seconda fa dei lavaggi canalari ed una medicazione dei canali e con la terza ulteriori lavaggi e di nuovo medicazione canalare con ossido di calcio(STOMYLEX) -fa abbassare le cuspidi del dente devitalizzato per star tranquilla che inavvertitamente masticando qualcosa di pericoloso (sa in vacanza puo' succedere malgrado Lei deve porre attenzione) possa spezzare il dente che in questa fase, si sa, e' debole e se lo fa chiudere provvisoriamente con un cemento ad esempio vetroionomerico. Al Suo ritorno completa la cura con la chiusura definitiva dei canali, la ricostruzione del dente e la sua protesizzazione. In tal modo Lei ed il suo odontoiatra potete stare tranquilli da ambedue i punti di vista - CORDIALITA' e mi faccia sapere se per tutto cio' che Le ho consigliato il Suo dentista e' d'accordo... non ho voluto scavalcarlo ma darVI una procedura che ormai ho applicato ed applico da decenni con assoluto successo. Buona vacanza al caldo e con quel Mare meraviglioso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo D'Amato
San Benedetto del Tronto (AP)

Gentile Silvia di solito una devitalizzazione dovrebbe durare non oltre le tre settimane, non capisco perchè non iniziare subito. Chi ben comincia è a metà dell'opera. Secondo quanto ho capito dovrebbe finire il trattamento entro il 14 novembre, se inizia domani. Se, come pensa il mio collega precedente, dovesse esserci un granuloma beh allora l'attesa è la scelta primaria. Buone vacanze

Scritto da Dott. Giovanni Vitale
Zafferana Etnea (CT)

Se è un problema cronico, cioè datato nel tempo, le consiglio di rimandare le cure, se al contrario è per un problema acuto o in fase di riacutizzazione (es carie profonda, male alla masticazione, dolore agli sbalzi termici) le consiglio di provvedere a sottoporsi alla seduta di terapia canalare (che comunque deve concludersi nella stessa seduta) e di partire anche con un'otturazione provvisoria un po' resistente (tipo adezinc o flow). Invece è da evitare che lei parta con una medicazione provvisoria all'interno dei canali radicolari. Come detto prima, la devitalizzazione si deve concludere prima che lei vada in vacanza, se esiste qualche dubbio che il collega non riesca (ad es per qualche imprevisto durante la terapia) a concludere la chiusura dei canali eviti, anche qui, di sottoporsi alla devitalizzazione prima di partire. In qualsiasi caso le consiglio di portare con sè antibiotico e antidolorifico. Buona vacanza!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Pallavera
Cornegliano Laudense (LO)

Faccia la proposta al suo dentista di partire Lui al Suo posto e di trattarle in cambio il molare subito. Scherzo naturalmente...ma i colleghi hanno ragione...perchè aspettare ...ci sono ancora 22 giorni di tempo e alla fine non credo che non si possa trovare il tempo di una cura canalare...Probabilmente, anzi sicuramente, il Suo dentista non sa della sua inprocastinabile partenza. Auguri e buon viaggio.

Scritto da Dott. Antonio Lipani
Siracusa (SR)

Sig. Silvia come già detto dai colleghi che mi hanno preceduto, cerchi di farsi anticipare l’appuntamento. Difficile consigliarla, se iniziare la cura prima della partenza, perchè non abbiamo elementi per valutare le condizioni del suo dente, (visita, rx, ecc.), per cui segua i pareri del suo odontoiatra e si faccia prescrivere eventuali cure da assumere in caso di dolore. Per ciò che riguarda il volo, non ci sono problemi pressori perché le cabine degli aeromobili sono pressurizzate; potrebbe esserci qualche problema in caso d’immersione subacquea profonda.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Silvia, innanzi tutto c'è da dire che se riferisce la sensibilità al caldo ed al freddo non si può pensare alla presenza di un granuloma. A questo punto Lei può aprire e chiudere i canali in un'unica seduta (ci vuole tempo e pazienza, ma è una prassi consolidata). Dopo circa una settimana può anche ricostruire il dente. L'unica precauzione è di portare con sè antibiotici ed antinfiammatori, dei quali probabilmente non avrà bisogno, perchè se ci saranno fastidi si manifesteranno dopo la devitalizzazione. Quindi chieda al suo dentista di darle un appuntamento quanto prima e si goda la vacanza
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Cristiana Boes
Napoli (NA)

Sig.ra Silvia, come alcuni di noi le hanno già accennato, alla luce del fatto che il dente era già devitalizzato e la cura da effettuarsi è un ritrattamento dei canali chiusi corti, le suggerirei di chiedere al suo curante, che ha la situazione in mano, cosa ne pensa, a prescindere da impegni di agenda, appuntamenti ed altro, ed eventualmente di portare con se antibiotici e antiinfiammatori, da chiedere al suo medico, che conosce la sua anamnesi medica, per allergie ed intolleranze eventuali, a scopo "scaramantico" !!! Eviti in effetti immersioni con le bombole che potrebbero scatenare fastidi dati dal cambio di pressione sui tessuti interni del dente. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

L'intervento di devitalizzazione di un molare può essere fatto in una ora e mezzo, o al massimo in due appuntamenti. Non partire prima di averlo fatto.

Scritto da Dott. Paolo Terrachini
Reggio Emilia (RE)

Sono pienamente d'accordo con la collega Boes, che mi sembra aver capito veramente il problema (come si fa a parlere di granuloma se la paziente riferisce caldo e freddo al dente?). Obblighi benevolmente il suo dentista a procedere con urgenza alla dovuta terapia ... altrimenti si rivolga altrove.

Scritto da Dott. Giovanni Ghio
Livorno (LI)