Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 14

Purtroppo il mio caso è un insieme di problemi

Scritto da Francesca / Pubblicato il
Gentilissimi Dottori, purtroppo il mio caso è un insieme di problemi. Preciso: a marzo di quest'anno mentre mangiavo un pezzo di torrone mi si rompe il primo premolare superiore sx, che il mio ex dentista devitalizza, mi pulisce il canale (alla meno meglio), poi mi inserisce un perno e mi ricostruisce il dente. Naturalmente mi presento dal dentista con tanto di opg. Stesso problema si ripresenta a metà settembre (poco prima di partire per una settimana di ferie), mi si rompe un altro dente mentre mangio addirittura una mozzarella, questa volta è l'incisivo laterale dx, che mi devitalizza,mi pulisce il canale (alla meno meglio), poi mi inserisce un perno e mi ricostruisce il dente. Naturalmente mi ripresento dal dentista con tanto di nuovo opg. Alchè la faccia mi si gonfia, dandomi dolori enormi; e in ferie sono dovuta ricorrere alle cure di un medico che dopo avermi tolto il perno, mi drena l'infezione, e mi mette sotto antibiotico, salvandomi mezza vacanza e mezza bocca. Ritorno a casa, mi ripresento dal mio ex dentista spiegandogli la situazione, riportando l'opg, convinta che in un qualche modo ripari al malfatto. Mi dice di smettere di prendere l'antibiotico, perchè vuole salvarmi la radice. Alchè mi si infetta buona parte della bocca, rifaccio un'altra lastra e vado oltre che dal mio medico (che mi rimette subito sotto antibiotico), a fare una visita in maxillo.... Risultato, l'infezione era visibile già a marzo e il poverino non l'ha vista.... in più mi ha cacciato un perno, su di un dente mal devitalizzato, e lasciandomi la sua firma in un dente da lui estratto qualche anno fa, mi ci ha lasciato un pezzo di radice, che ho fatto asportare insieme alla radice dell'incisivo laterale, rimanendo con una finestra davanti...purtroppo però io continuo a prendere antibiotici in quanto, come smetto mi si rigonfia la guancia dx, sento sapore di sale che continua a scendermi in bocca, e continue pulsazioni a livello superiore, che a volte prendono anche i nervi della testa e con la lingua sento un rigonfiamento nella parete interna dell'incisivo centrale dx. Cosa può essere tutto ciò? Grazie anticipatamente della vostra cortese risposta!
Gentile Francesca, il fatto che lei sia continuamente costretta ad assumere antibiotici pena la presenza di continui rigonfiamenti e tumefazioni denota la presenza di infezioni che possono avere origini dentali e o parodontali. Deve necessariamente farsi visitare da un buon dentista che con accurata visita ed appropriate analisi radiografice possa stabilire la causa delle infezioni e giungere ad una giusta diagnosi senza la quale non è possibile eseguire delle terapie definitive. Cerchi un buon dentista, anche con il passaparola o attraverso questo portale, che la possa aiutare in maniera definitiva. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Riabilitazione orale completa in patologie complesse pluridisciplinari. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara Signora Francesca, lei ha semplicemente bisogno di un Normalissimo Dentista che faccia una Normalissima Diagnosi di tutte le sue patologie dentali e parodontali ed imposti le terapie adeguate e ben programmate e non proceda per tentativi o a "singhiozzo" come le è accaduto. Non può continuare a vivere con gli antibiotici costantemente nel suo organismo, è pericolosissimo! Auguri cara Signora Francesca. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Francesca ho letto la sua versione, mi piacerebbe conoscere anche quella del collega. Da quello che lei descrive, il quadro infettivo permane, forse potrebbe esserci qualche altro problema agli altri denti, il maxillo non è sempre anche un odontoiatra, per cui le consiglio di rivolgersi a un odontoiatra per la completa risoluzione del caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Francesca, lei ha bisogno semplicemente di un buon dentista che inizi a curare come si deve tutti i problemi che nel tempo si sono accumulati. Se è in atto un quadro infiammatorio acuto, prendere gli antibiotici non serve a nulla, non sono infatti una terapia, bensì un presidio terapeutico di supporto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Mi dispiace, ma credo che la causa dei suoi problemi sia stato il non procedere ad una sistemazione generale della bocca, ma il procedere a pezzi. Così facendo è possibilissimo che focolai attivi di infezione mantenessero in essere la malattia, che al sospendere l'antibiotico torna a manifestarsi, del resto qualche problema lo ha ammesso lei stessa che ci sia, un dente normalmente è in grado di resistere ad una mozzarella. Un bravo odontoiatra farà al caso suo, ma faccia un piano generale di risanamento della bocca.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Salve signora Francesca, c'è bisogno di una opt per valutare il suo stato attuale. Se le è possibile ci scannerizzi l'ultima lastra effettuata. Altro non possiamo dirle. Cordialmente, Gianluigi Renda

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile Francesca, l'unica risposta che le si può dare è quella di affidarsi alle cure globali dei suoi denti da parte di un dentista generico anche del S.S.N. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentma Francesca, penso che un buon dentista possa risolvere tutti i suoi problemi. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

gentile sig.ra Francesca, ma non è stata in un reparto di Maxillo???? ebbene ci ritorni e pretenda da loro la soluzione definitiva dei suoi problemi!!! Non si può mica lasciare una paziente a metà strada. Buongiorno

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Si faccia visitare ma soprattutto curare da un bravo dentista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)