Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 11

SEGUITO ALLA DOMANDA: Sono tre giorni che prendo antibiotici ed il dente non è per nulla migliorato. Cosa devo fare? Aiutatemi

Scritto da samantha / Pubblicato il

Ciao, qualche settimana vi avevo chiesto un parere su un problema che ho all'incisivo inferiore che ancora non sono riuscita a risolvere, è un dente morto da solo che mi dava un pò fastidio quindi ho fatto una lastra e sono andata dal dentista, dalla lastra era evidente una calcificazione del canale quindi il dentista me lo ha aperto ma non riusciva a trovare il modo di passare per pulire il canale quindi mi ha messo un liquido chelante e me lo ha chiuso con una pasta provvisoria dicendomi di tornare dopo una settimana, ma esattamente dopo un giorno il dente ha iniziato a farmi male e non era solo il fastidio di prima quindi sono tornata dal dentista che me lo ha riaperto ed piano piano rischiando molto è riuscito a trovare il canale quindi me lo ha pulito e messo la medicazione poi richiuso con la pasta provvisoria, il giorno dopo il dolore era ancora più forte quasi insopportabile e non potevo praticamente sfiorarlo, sono tornata dal dentista me lo ha aperto e dato una cura antibiotica dicendomi di lasciarlo aperto fino a che non passava il dolore, dopo una settimana il dolore è passato lui mi ha ricontrollato il canale ed era completamente pulito e mi ha detto che non c'era nulla di strano ma che prima di incominciare la medicazione era meglio aspettare qualche giorno per vedere se dopo l'effetto dell'antibiotico tornava il dolore, il dolore è tornato l'ho chiamato e lui mi ha detto che non sà proprio cosa farmi e di consultare un'altro dottore prima di toglierlo...è possibile che non si riesca a sapere da dove deriva questo dolore io vorrei evitare di toglierlo,ora provo a consultare un'altro dottore ma se qualcuno di voi avesse una risposta vi prego di dirmelo, grazie

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/odontoiatria/4109_dolore-dente-devitalizzato.html

Gentile Samantha, un qualsiasi dentista generico abilitato è in grado di fare diagnosi e terapia al suo incisivo inferiore che le sconsiglio assolutamente di estrarre. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Samantha, non conoscendo il suo caso le consiglio di consultare un collega esperto in endodonzia per verificare la possibilità di completare la devitalizzazione. Evidentemente il suo dentista ha provato in tutti i modi di poterlo curare ma probabilmente ha ritenuto non essere particolarmente esperto di devitalizzazioni e giustamente le ha consigliato un consulto presso un altro collega. Le consiglio di cercare anche su questo sito un collega endodontista a lei vicino. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Le radiografie che dicono?? Quali antibiotici e a che dosi?? Comunque sono reazioni possibili, ma ci sono medicazioni che sedano il dolore da inserire nel canale. Poi bisogna vedere se disgraziatamente si sono create false strade o se c'è qualche danno alla radice. Siamo vicini, se vuole le dò un parere "live"..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Retrograda. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara signora Samantha, allucinante! Lasciare un dente con i canali aperti significa farlo infettare dai microbi che vivono in bocca. Lei dice:"dopo una settimana il dolore è passato lui mi ha ricontrollato il canale ed era completamente pulito e mi ha detto che non c'era nulla di strano ma che prima di incominciare la medicazione era meglio aspettare qualche giorno per vedere se dopo l'effetto dell'antibiotico tornava il dolore, il dolore è tornato l'ho chiamato e lui mi ha detto che non sà proprio cosa farmi e di consultare un'altro dottore prima di toglierlo". Non è possibile che il canale potesse essere pulito perchè era sovrainfettato come le ho detto dai microbi. Poi non riuscire a curare un dente e indirizzare da un altro dentista per estrarlo è veramente il colmo. Ma è un Dentista Laureato ed iscritto all'albo dei Medici e degli Odontoiatri questo Dentista che non sa curare neanche un dente? NON FACCIA ESTRARRE IL DENTE. Il Dente si può e si deve curare. Qualsiasi DEntista anche di bassa "cultura odontoiatrica" lo sa curare. Il dolore era dovuto alla necrosi, ai microbi anaerobi gram negativi che sono dentro il canale e sono causa dell'infezione e creano nel loro metabolismo gas che creano pressioni col dente chiuso per la medicazione e quindi dolore che può essere insopportabile. Sarebbe bastato chiudere provvisoriamente il dente con una materiale osmotico che fa uscire il gas decomprimendo ed evitando il dolore e non fa entrare i microbi da fuori a dentro. C'è un preciso protocollo da seguire nella terapia dei denti in necrosi e qualsiasi, dico qualsiasi Dentista lo conosce per il semplice fatto di essere Dentista e di averlo quindi studiato! Solo un "somaro" o un abusivo non lo sa! Scusi se mi sono alterato, ma è veramente inammissibile quanto ha raccontato, ovviamente se è vero e se ha saputo riferire tutte le fasi come sono andate! Se poi il canale non fosse stato sondabile si sarebbe potuto curare il canale per via retrograda chirurgica passando dall'apice stesso, le lascio una foto! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Samantha, di norma non si abbandona mai il paziente alla ricerca di un nuovo professionista, normalmente si presenta al collega più esperto di persona o con lettera, perchè nel suo caso ciò non avviene? Controlli se chi opera su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, se cosi fosse, le faccia conoscere il nostro portale dove lui può iscriversi e accedere a un forum riservato dove potrà trovare facilmente la soluzione di questi problemi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile signora, se la lastrina endorale non ha evidenziato una "falsa strada" il suo problema puo'essere risolto da un endodontista piu' esperto. Cordialmente.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Cara Samantha, non bisogna scoraggiarsi quando si presenta un dente intrattabile, ma utilizzare un antibiotico che sia efficace contro i gram negativi, utilizzando ampiamente l'ipoclorito e alesando bene il canale. Ci vuole pazienza, sia con l'osteite, sia con probabili frammenti di materiale radicolare che proprio mediante l'alesatura sono all'apice radicolare. In qualche caso ha successo l'apicectomia per questo motivo. Consiglio un endodontista che lavori con il microscopio Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent sig Samantha i colleghi le hanno già risposto ampiamente.. l'unica cosa che posso aggiungere è che in questi casi, oltre alla terapia farmacologica consigliatale potrebbe trarre giovamento dai vecchi risciacqui orali con acqua e sale..meglio calda che fredda!!! ( tre volte al giorno per tre giorni) sono efficaci, costano pochissimo e accompagnano la terapia farmacologica tradizionale.. cordialmente.. dott. Franco Tarello, dentista in Torino

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Se il suo dentista non si sente in grado di proseguire le cure, chieda a lui un indirizzo di un collega a lei vicino. Le serve un endodonzista e se proprio non sa come orientarsi puo' consultare uno dei dentisti della sie (societa' italiana di endodonzia) al sito www.endodonzia.it

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Eviti assolutamente di estrarre l'elemento dentario in questione. Si affidi ad altro professionista esperto che saprà sicuramente risolverle il problema. Cordialmente Prof, Dott. Russo Ciro Specialista in Ortognatodonzia.

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)