Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 5

Mi sono sottoposto alla deviatlizzazione di un molare inferiore dx.

Scritto da Adriano / Pubblicato il
Buongiorno, Scusate se mi dilungo, ma è per fare spero meglio un quadro della situazione. Circa 6-7 mesi fà dal mio solito dentista che mi ha sempre curato bene per 30 anni, mi sono sottoposto ad una deviatlizzazione di un molare inferiore dx. Nonostante più di una anestesia, durante la fase di pulizia dei canali, specie credo il distale, ma non solo, avevo molto dolore obbligando il medico ad interrompere il lavoro. Dopo un secondo tentativo con lo stesso problema, procedeva con la pasta devitalizzante di cui ho letto sul vostro sito la pericolosità. Dopo 8 gg mi è stata fatta la pulizia dei canali senza particolare dolore con seguente chiusura e finitura con perno e capsula. Il dente però da subito mi ha sempre dato fastidio, non dolore, ma un senso di sensibilità come se non fosse ben saldo (anche se in effetti non si muove), specie mangiandoci sopra. Mi sono ora recato da un nuovo dentista (Il mio è ora in pensione) riscontrando dalle lastre una non perfetta pulizia dei canali. Ha riaperto il dente, rimuovendo bene capsula e perno, per fare una nuova pulizia, ed incredibilmente nonostante una anestesia forte, nel pulire i canali, sul distale in particolare sentivo ancora dolore! Sospesa la seduta ci rivedremo per un prossimo tentativo con anestesia più mirata. Premetto che solo nell' ultima seduta ho informato il medico dell' uso della pasta,e la sua prima risposta è stata che ora comincia a capire i miei disturbi. Volevo un vostro parere se eventualmente la pasta può aver provocato problemi, e se questi sono verificabili con la radiografia e panoramica. Inoltre come mai sento ancora dolore. Ringrazio anticipatamente per il vostro parere e preziosi consigli. Sono un po' preoccupato. Cordiali Saluti Adriano
Gentile Adriano, difficile poterla aiutare senza sapere nulla del suo caso ma affidandosi solo ad un racconto anche se dettagliato. Se lei ha già letto, come asserisce, qualcosa sui problemi che si possono avere con l'uso di paste devitalizzanti specie se contenenti arsenico inutile ripetersi. Probabile comunque che i suoi problemi possano derivare da una incompleta devitalizzazione e non dall'uso di prodotti devitalizzanti. Se cosi è, e mi pare di capire che sia proprio questo il punto, sicuramente troverà giovamento da un corretto ritrattamento. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Adriano, la pasta devitalizzante è un presidio odontoiatrico obsoleto che, oggi, con le moderne tecnologie, non viene più usata in quanto la sua permanenza oltre un limite temporale ed oltre apice può determinare una lisi dell'osso con conseguenti disturbi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Adriano, solo una visita Clinica ed una Rx endorale possono portare ad una diagnosi! Quindi, visto che il secondo Dentista ha detto ciò che ha detto, chieda a lui e si fidi di lui!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentmo sig Adriano, il fastidio da lei avvertito puo' dipendere da un trattamento canalare incompleto che si puo' evidenziare tramite una rx endorale. Il ritrattamento dei canali, se eseguito bene, dovrebbe risolvere il suo problema. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Sig. Adriano, se si sente dolore durante il trattamento, basta fare anestesia, senza rinviare la seduta, questo evita ai canali di potersi infettare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)