Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 10

Non è possibile attendere un pò, prima di effettuare un intervento di devitalizzazione?

Scritto da Nicoletta / Pubblicato il
Buongiorno, a mia figlia di quasi 7 anni è stata fatta ieri la cura di una carie su molare superiore. La carie ha tuttavia ha intaccato un pò il nervo. Premetto che la bambina non ha mai lamentato male a causa della carie. Semplicemente, in seguito ad una visita di controllo e alla sigillatura dei molari, si è deciso di intervenire sulla carie. Ora il dentista propone la devitalizzazione del dente. Chiedo: non è possibile provare ad attendere un pò prima di effettuare un intervento di devitalizzazione? E inoltre, verso che età dovrebbe avere i molari definitivi? Ringrazio find'ora per le Vs. risposte e la bontà del sito. Saluti cordiali.
Tabella permute denti.
Cara Signora Nicoletta, con tutto il rispetto, dire:"carie ha tuttavia ha intaccato un pò il nervo" non ha senso e soprattutto non ha senso per il dentista che, avendo fatto ieri l'otturazione, avrà pur fatto, mi auguro e le auguro una giusta ed adeguata diagnosi e se la carie fosse stata penetrante sarebbe sicuramente intervenuto con una polpotomia, non certo con una devitalizzazione che comprometterebbe su un primo molare superiore permanente una mancata maturazione degli apici. A meno che non si riferisca ad un molarino deciduo che verrà sostituito dai premolari permanenti ed allora si può parlare in senso lato di devitalizzazione, pulpectomia o pulpotomia a seconda della situazione clinica presente, anche se anche in questo caso si tratterebbe di una terapia particolare per non ledere il germe del permanente sottostante o compromettere il riassorbimento delle radici del deciduo curato. Quello che mi sfugge è perchè non è stato fatto tutto ieri. La diagnosi è facile e la si sarebbe dovuta fare ieri. A meno che non si sia spiegata bene lei ed io abbia capito "aglio per cipolle"!E' meglio non attendere in linea di massima,sia perchè si formerebbe dolore per pulpite, sia infezione, sia perchè prima si cura e meno complicazioni potrà avere la terapia, per rispondere alla sua domanda ed i premolari permanenti eromperanno tra i 10 e gli 11 anni circa.Le allego per sua comodità la tabella delle permute dei denti. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Nicoletta, ma cosa intende per curato. Se il dente è stato otturato, non ha senso dire dopo che va devitalizzato. Se il dente è stato medicato e a fine visita le ha proposto di devitalizzarlo, vuol dire che la carie è così penetrante che va eseguito almeno la polpotomia. Il fatto che non ha mai avuto male non vuole dire nulla. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Nicoletta, a 6 anni nascono i primi molari permanenti senza perdita di denti decidui, sicuramente il suo odontoiatra le avrà spiegato il tutto e avviato la figliola all'igienista per una corretta prevenzione della carie. Se un dente deve essere devitalizzato non lo possiamo certo dire noi a distanza, ma se il suo odontoiatra iscritto all'ordine dei medici, dopo le varie spiegazioni ritiene giusta la cura di devitalizzazione perche attendere?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Credo che lei parli di un molare permanente superiore che sta dietro ai due molari da latte più piccoli. In tal caso a 7 anni è un dente erotto da poco, quindi molto giovane ed i grado di rispondere efficacemente alle cure. Pertanto NON consiglio assolutamente la devitalizzazione, ma invece l'incappucciamento con sostanze che messe direttamente o indirettamente vicine al nervo stimolino la polpa a produrre dentina secondaria che isoli la polpa stessa dagli stimoli esterni.Il successo della terapia si constata con una radiografia endorale che mostri il cosiddetto ponte dentinale, cioè la dentina secondaria prodotta. Ovviamente la radiografia deve essere fatta a distanza di qualche mese dalla fine della cura, perché il processo richiede tempo. Se invece su trattasse di un molare da latte (in questo caso la bambina avrebbe due soli molari nella semi-arcata, si tratterebbe di un dente vecchio, erotto intorno ai due anni di età, e allora la devitalizzazione sarebbe più indicata. Occorre pertanto che lei chieda al suo dentista di fare una corretta diagnosi di quale dente si tratti professor Giuliano Falcolini, già docente ordinario di Pedodonzia presso l'Università di Sassari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Ritengo che certi interventi debbano essere dettati sia dall'esperienza del medico, ma anche dalla clinica. Se la carie è stata rimossa in toto, e il sottofondo è stato isolato a dovere E la figlia non ha dolore, si può secondo me tenere sotto controllo la situazione. Viceversa se la sintomatologia si protrae allora è necessaria la devitalizzazione del dente. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Salve signora Nicoletta, si tratta forse di denti decidui? comunque non è chiara la localizzazione del dente ne tantomeno quale sia l'entità del danno. ragion per cui non è possibile dirle nulla di certo. Cordialmente, Gianluigi Renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile Nicoletta, non penso proprio che si tratti della devitalizzazione del primo molare permanente che erompe all'età di 6 anni e più verosimilmente trattasi del secondo molaretto deciduo che, se dovesse dare fastidio, potrà essere asportata solo la polpa coronale (pulpotomia). Normalmente, per quanto riguarda l'epoca di eruzione dei molari permanenti, è 6 anni per il primo molare e 12 anni per il secondo molare. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

E' un molare definitivo a quell'età, se l'ultimo in arcata e c'è la possibilità di curarlo senza devitalizzarlo-se possibile l'incappucciamento indiretto se non in polpa o diretto se in polpa è consigliabile si affidi ad un bravo collega pedodonzista cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Se, come mi pare di capire, il dente in questione è un deciduo, allora la scelta dell'intervento va valutata in base ala previsione di permuta di quel dente. Il suo dentista avrà sicuramente fatto questa valutazione. Il trattamento endodontico di un dente deciduo può essere limitato anche alla sola pulpotomia, se il dente fosse ancora vitale. Se il dente non fosse già più vitale, allora bisogna fare un trattamento completo. Si fidi di ciò che le è stato detto dal suo dentista.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Nicoletta mi sembra di capire che si tratti di un molare deciduo, dovrebbe fare la pulpectomia per evitare che sua figlia abbia un ascesso magari è andato in necrosi senza dolore si affidi al suo specialista, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)