Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 14

Cura carie e devitalizzazione dente

Scritto da lorenzo / Pubblicato il
Salve la settimana scorsa ho eseguito un intarsio dopo aver curato una grande carie. A distanza di una settimana, a seguito di dolore persistente, mi viene consigliata la devitalizzazione del dente stesso. Cosa ne pensate? Grazie
Gentile Lorenzo, in presenza di una carie profonda è sempre necessario evidenziare con opportuni test di vitalità se c'è un interessamento della polpa coronaria per evitare di avere dolori o altri problemi dopo avere eseguito l'otturazione. Se c'è un coinvolgimento della polpa è ovvio che si debba procedere alla devitalizzazione del dente e solo successivamente ad un intarsio o ad una corona in ceramica di protezione. Nel suo caso probabilmente c'è stato un iniziale coinvolgimento della polpa evidenziatosi poi dopo la cementazione del manufatto. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Lorenzo, cosa ne pensa il suo Dentista vorrà dire e soprattutto dopo le spiegazioni del suo Dentista cosa ne pensa Lei! Cosa vuole che ne pensiamo noi? Che un intarsio è un manufatto molto serio e preciso e costoso e non lo si posiziona nel dente se prima non si è fatta una diagnosi sul suo stato pulpare! E' assordo che solo ora il Dentista si renda conto che il dente debba essere devitalizzato. Evidentemente non ha visitato adeguatamente con percussioni assiale e trasversali e Rx endorali e le prove termiche al caldo ed al freddo, il dente in questione se no si sarebbe accorto dei problemi che stavano per esplodere. Quindi cosa ne penso? : MALE, molto male!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Lorenzo, ritengo che, giunti a questo punto di dolore persistente, la devitalizzazione sia necessaria. Cosa ne pensiamo noi? Boh! e lei cosa ne pensa? Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Lorenzo,prima di fare un intarsio avrei sicuramente eseguito una rx per controllare la profondità della camera pulpare rispetto a quello che sarebbe stato il mio intarsio stesso. Comunque ormai, vista la sintomatologia il dente è sicuramente da devitalizzare e l'intarsio, visto che viene modificata la cavità non sarà più riutilizzabile salvo adattamenti che comunque non potranno garantire la perfetta chiusura dello stesso :quindi tutto da rifare. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Annalisa Ciriello
Vigonza (PD)

Credo che lei deve cercare una risposta dal suo curante che non si rifiuterà a venirle incontro.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Poteva essere fatta una valutazione della saluta pulpare prima dell'esecuzione dell'intarsio. Adeguati sottofondi isolanti e tempi lunghi di medicazione avrebbero forse evitato la cura canalare

Scritto da Dott. Stefano Mega
Castel Maggiore (BO)

Gentile signore il nostro pensiero conta poco, a differenza l'esame clinico condotto dal suo curante se ha evidenziato la necrosi dell'organo pulpare dovrà necessariamente eseguire la terapia canalare come da lui raccomandato, cordialità.

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

.. Se il dente è da devitalizzare, l'intarsio non deve necessariamente rimuoverlo e buttarlo via, in quanto si può tranquillamente eseguire una corretta cavità di accesso ai canali come se fosse un dente naturale, cioè bucandolo a livello occlusale. Successivamente il collega ultimata la cura canalare procederà alla normale ricostruzione in composito...comunque delle problematiche ne parli PRIMA col suo dentista!Ciò vuol dire avere fiducia del professionista, perchè se manca quella......allora vuol dire che "siamo alla frutta"!!! Cordialmente Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Vincenzo Zuccaro
Sannicandro di Bari (BA)

Personalmente penso che sia il caso di farsi devitalizzare il dente!

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Lorenzo, penso che il dentista si è astenuto considerando che il dente ce l'avrebbe fatta da solo e per vedere cosa sarebbe successo, ha provato ad essere conservativo; in questo caso quindi puoi sottoporti alla devitalizzazione con serenità, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia