Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 11

Circa un anno e mezzo fa mi feci fare una devitalizzazione

Scritto da Alessandro / Pubblicato il
Buonasera. Circa un anno e mezzo fa mi feci fare una devitalizzazione per la quale riconosco a pieno le mie colpe nell'aver trascurato i miei denti. L'altra settimana non sono riuscito a chiudere occhio per un forte dolore proprio allo stesso dente, il secondo premolare mascellare destro. Il giorno stesso sono andato dal dentista che mi ha fatto subito una radiografia, mi ha levato la capsula e me ne ha fatta una provvisoria prescrivendomi antibiotici (Augmentin 875mg/125mg). Il giorno successivo non avevo più una guancia bensì due. Mi era gonfiata moltissimo e l'infiammazione gengivale si era espansa. Sono tornato dal dentista che mi ha "scavato" ulteriormente il dente e infilando qualcosa nei fori (fatti penso per la devitalizzazione). Dopo un pò che faceva in su e in giù il suo volto si è illuminato. é andato in un'altra stanza e un altro dottore mi ha detto che sono un caso raro per avere due nervi con una biforcazione nel quinto dente. Penso che abbia detto così. Comunque sicuramente è uscito pus e sangue dai fori fatti della devitalizzazione. L'hanno detto gli stessi dentisti che ci lavoravano. Poi mi ha detto di continuare la cura con antibiotici e antinfiammatori (quando dell'antinfiammatori il giorno precedente non me ne aveva nemmeno parlato) e che se non mi sarebbe calmato il gonfiore l'unica soluzione sarebbe stata l'estrazione. Ora io mi chiedo è così tanto raro il mio caso? Voglio dire dovrebbero essere preparati anche per i casi rari i dentisti dato che non sono gratuiti. Prendono tanti soldi appunto per la loro responsabilità e se perderò il dente una parte sarà colpa mia perchè non ci sono stato tanto dietro però ritengo che sia stata sua la responsabilità maggiore. Mi sto sbagliando? Grazie in anticipo.
Sig.Alessandro, più che caso raro lo chiamerei eccezione alla regola, sui libri ritroviamo che il primo molare inferiore a 3 canali ma nella maggior parte dei casi ne ha 4. Tutti gli odontoiatri sanno affrontare con professionalità queste eccezioni. Controlli se chi opera su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, perché alcune persone non competenti confondono il secondo canale con una perforazione di una falsa strada che è molto simile, in cui c'è sanguinamento, ma che potrebbe portare alla perdita del dente, che non a caso le è stata già prospettata.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il secondo premolare superiore ha una sola radice. Nel 65% presenta un solo canale, nel 35% 2 canali che si biforcano nel terzo medio della radice,dopo questa divagazione spero che il suo dente venga "salvato" con un adeguato ritrattamento endodontico...capisce che non sta a me imputare responsabilità  nè a lei nè al suo curante!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Nella gestione della propria salute (anche dentale) le responsabilità, siano esse gratuite o a pagamento, non risolvono i problemi. Sono le terapie che se eseguite correttamente portano a guarigione, fermo restando che l'organo su cui si lavora sia ancora salvabile. In ogni caso, a prescindere delle percentuali di presenza o meno di un secondo canale nel suo secondo premolare, l'importante che il collega si sia accorto del problema e quindi curerà il dente con cognizione di causa. Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Walter Renda
Como (CO)

Gentile Alessandro, il suo non è un caso raro in quanto il quinto superiore spesso presenta due canali e comunque il secondo va sempre ricercato poichè può succedere che il canale si divida in prossimità dell'apice (il mio insegnante di endodonzia dicava sempre che il quinto ha il cavallo basso: simulando quello dei pantaloni). Non si faccia togliere il dente, ma consulti un buon endodontista che molto probabilmante potrà ritrattare e salvare il suo dente. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro signor Alessandro....lei scrive:"caso raro per avere due nervi con una biforcazione nel quinto dente."......io rispondo = assolutamente non raro come le ha descritto nella statistica il Collega Del Deo.... tantovero che bosogna cercarlo e più lo si cerca, più lo si trova... quindi la lampadina nel cervello del suo Dentista si è accesa con un ritardo di un anno e mezzo!....ora bisogna solo procedere alla terapia canalare in necrosi, ritrattando endodonticamente i canali....... e "accendendo tutte le lampadine" ...ORA!..........Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Alessandro non mi sembra che ci sia molto da enfatizzare sul fatto che un secondo premolare abbia 2 canali e una sola radice, oddio è improbabile ma possibile, a me è capitato giusto l'altro giorno e non ho stappato una bottiglia di prosecco per questo, comunque, non c'è nulla di strano basta semplicemente eseguire una corretta terapia canalare e il dente le rimarrà tranquillamente in bocca. Se non sono in grado di farlo si rivolga a qualcun altro. il fatto che si sia gonfiato è del tutto normale perchè l'antibiotico non fa miracoli e deve essere continuato per almeno 5 giorni senza mai saltarlo e le farà passare tutto. distinti saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Caro Alessandro, dal suo racconto deduco che chi le ha fatto la devitalizzazione di endodonzia ne sa ben poca. I secondi premolari superiori possono avere tutte le varianti di questo mondo: un solo canale, due canali o addirittura tre canali, uno palatino e due vestibolari. L'ascesso poi non si cura solo con gli antibiotici, ma aprendo il dente e creando un drenaggio. Se lei ha visto uscire sangue, mi sorge il dubbio che le abbiano fatto una perforazione, e questo spiega come mai, per mettere le mani avanti, hanno già parlato di estrazione. Un consiglio da amico: cambi immediatamente dentista, cerchi sul sito www.endodonzia.it (il sito della Società Italiana di Endodonzia) un nominativo a lei vicino e si rivolga a lui per un parere ed eventualmente per il ritrattamento. Un altro consiglio da amico. Dovunque vada, pretenda che il dentista la curi utilizzando la DIGA di gomma. Il mancato utilizzo di questo mezzo di isolamento del dente può mettere a serio rischio la sua stessa vita. Cari saluti ed auguri. Dr. Arnaldo Castellucci
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Arnaldo Castellucci
Firenze (FI)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Alessandro il suo non è un caso che può preoccupare un odontoiatra e nemmeno può darsi delle colpe lei:si tratta di fare una adeguata endodonzia di quell'elemento con i protocolli adeguati. Come le ha già ben illustrato il Prof. Castellucci oggi giorno siamo in grado di dare lunga vita al suo dente con terapie endodontiche adeguate....Cordiali saluti Dr Alessandro Aglietti

Scritto da Dott. Alessandro Aglietti
Firenze (FI)

Caro signor Alessandro, mi lascia un poco perplesso l'enfasi che il collega ha dato al ritrovamento del secondo canale. Non mi interessa la statistica dei numeri. Per quanto mi riguarda so che c'è la possibilità che ci sia una secondo canale e lo cerco. Se c'è lo tratto, se non c'è non rimango col pensiero. Tutto qui. Se il suo problema si risolve in un lasso di tempo ragionevolmente breve, e accompagnato da remissione dei sintomi, bene, altrimenti è segno che qualcosa non sta andando come doveva. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Il suo caso non è poi così raro. I 2 canali biforcati sono una delle varianti anatomiche di quel dente. È però vero che il suo dentista magari non se ne è accorto subito... per sua sfortuna. Mi consenta però di dirle che il fatto che i dentisti siano retribuiti non significa che debbano sapere tutto. Luca.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia