Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 8

Ho il dente completamente aperto con i canali aperti

Scritto da Alba / Pubblicato il
Dopo aver effettuato una devitalizzazione ad un molare inferiore, il dentista mi ha messo della pasta iodoformica e poi me l'ha chiuso con cemento provvisorio. Siccome mi avrebbe finito il lavoro dopo le sue ferie ed è passata una settimana, ora la chiusura provvisoria è saltata tutta. Lui tornerà a fine di questa settimana. Ora ho il dente completamente aperto con i canali aperti. Devo preoccuparmi per pochi giorni? Io cerco di masticare dall'altra parte e di pulire con lo stuzzicadenti, ma può andare del cibo fino in fondo ai canali? Sono preoccupata. Grazie
Dente in Necrosi complicato da Parodontite grave e salvato ed in bocca da circa 30 anni.Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara signora Alba ... il dente non deve rimanere aperto perchè si ninfetta di più ...c'è si la pasta iodoformica che potrebbe proteggere i canali...il problema è che non li sigilla certamente...POI...anzi PRIMA COSA: la pasta iodoformica non si usa più da decenni e decenni... è un retaggio del passato....un dente in necrosi come il suo che vada chiuso provvisoriamente .... deve essere chiuso in modo moderno:ci sono tante altre sostanze più moderne, più efficaci e meno lesive...nel caso e la chiusura in questo caso deve essere provvisoria con materiale osmotico simil membrana osmotica...per impedire la reinfezione dei denti coi microbi da fuori a dentro e nello stesso tempo per fare uscire il gas prodotto dai microbi sopravvissuti dentro che causerebbe pressione e quindi DOLORE!..... Concettualmente i microbi presenti nella radice inviano fuori nell'osso le loro tossine a cui l'organismo risponde con la formazione cistica o granulomatosa per arginare l'infezione stessa e difendersi, e i corpi dei leucociti macrofagi che arrivano in massa, formano il pus e quindi l'ascesso che si fa strada tra le fasce muscolari dove trovano meno resistenza...ecco che un ascesso può "emergere" anche abbastanza lontano dal dente di origine.... ... tolti i microbi con la nuova terapia endodontica per via ortograda (normale ) o retrograda (chirurgica) le tossine non vengono più emesse e la zona di osteolisi (lisi dell'osso) scompare con rigenerazione dell'osso stesso.............................. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Alba, sarebbe sicuramente meglio che il dente fosse chiuso ermeticamente con una otturazione provvisoria. Lasciarlo aperto senza protezione il dente si infetta e la pasta iodoformica viene riassorbita. Le consiglio di recarsi momentaneamente da un altro dentista che magari potrebbe rifare sia medicazione che otturazione provvisoria. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Il molare dovrebbe essere chiuso, se possibile vada da un dentista per una otturazione provvisoria.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Alba purtroppo il dente va rimedicato e richiuso altrimenti ha sprecato tutto il lavoro del suo dentista quindi le consiglio di andare da un qualunque dentista che sicuramente non le negherà questa cortesia distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Il problema è sapere se il dente è stato lasciato aperto per far sfogare del siero periradicolare o per qualche altro motivo. Comunque sia, se il dente si è "stappato" ed è stato stappato più di qualche ora (e quindi nei suoi canali adesso c'è di tutto), il semplice "tapparlo" non solo non è sufficiente, ma può dare luogo ad un ascesso. Se mancano pochi giorni al ritorno del suo dentista, lo tenga il più pulito possibile (anche se serve a poco) e torni da lui per la chiusura definitiva. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Alba, chiami telefonicamente il suo odontoiatra, di norma in segreteria lo possono raggiungere su un cellulare e in molti casi viene delegato un collega sostituto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

La cosa che descrive non è la migliore prassi di cura,tuttavia è inevitabile che talvolta capiti di dover demandare la chiusura.Vorrà dire che si renderà necessaria una nuova ed approfondita seduta di lavaggio intracanalare.Cordiali saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Nulla di allarmante, ma si rechi al pi presto da un dentista per tamponare la situazione con una nuova otturazione provvisoria al fine di non continuare a contaminare con saliva e batteri il sistema canalare. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)