Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 4

ULTERIORE seguito alla domanda: Sono andata dal dentista per rifare un'otturazione

Scritto da alessia / Pubblicato il

Buongiorno, e sempre grazie a tutti per le risposte. A proposito del mio problema e cioè devitalizzazione con seguito estrazione del dente e continuo dolore all'osso sotto il dente vi chiedo se per caso è successo che durante la devitalizzazione si sia toccato il nervo del trigemino infiammandolo....ed è per questo che a distanza di 4 giorni dopo l'estrazione ho ancora dolori proprio all'osso dov'era posizionato il dente con addirittura di notte bruciore che mi scendono fino al collo , gola, menigni e talvolta anche l'occhio... e se così è stato, come si cura? con antibiotici e cortisoni così come la cura che sto facendo adesso? E il dolore mi passerà prima o poi o porterò questo problema a vita. So di persone che ci soffrono e il dolore è allucinante senza poter fare nulla. Grazie

 

Precedente:

Rifare un'otturazione 2

Rifare un'otturazione 1

Sig. Alessia, continui la cura prescritta e attenda che prima o poi il male passerà.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Alessia... non si può certo continuare così...non può fare un elenco di sintomi e pretendere risposte concrete via WEB ... non capisco perchè non le faccia al suo Dentista che è anche suo amico.... che vuole, che prenda ogni singolo sintomo che ha e le spieghi le mille cause per ogni sintomo? Capirà che non è possibile, le posso solo dire che ...esistono dei sintomi, detti sinalgie, che praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita Odontoiatrica completa ed accurata Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata ed una visita Parodontale e stia certo che si arriva ad una diagnosi...Devo fare un piccolo preambolo anatomico : sappia che dal nervo alveolare inferiore, prima che entri nel canale della mandibola, si diparte verso l'interno il nervo linguale che innerva la metà corrispondente della lingua ...da questo nervo ... a ritroso c'è un nervo ...detto "la Corda del timpano" a forma di "arco" che lo unisce al Nervo Facciale (importante come dice il nome per l'innervazione degli organi della faccia), passando per gli organi dell'orecchio...non solo ma lo stesso nervo linguale come ho già detto, è un ramo del nervo Mandibolare che nasce dal Ganglio del Famoso Trigemino e passa sotto o vicino al dente del giudizio nel Canale Mandibolare. Perchè le dico questo?... per farle capire che un "risentimento a livello della bocca" può dare i sintomi che ha lei....in particolare cause gnatologiche (cattivi rapporti tra le arcate dentarie) e delle Articolazioni Temporo Mandibolari...c'è un intera specialità dell'Odontoiatria che studia queste patologie: La GNATOLOGIA: essa studia la "complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola "malocclusione".... ora la prego chieda al suo Dentista che è il suo Dentista proprio, anche, per rispondere a queste domande...altrimenti la devo invitare a prendere un appuntamento nel mio studio per visitarla e arrivare finalmente ad una diagnosi giusta ed impostare una terapia idonea!...............Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Alessia, i postumi di un'estrazione possono essere abbastanza lunghi e dolorosi. Continui a seguire la terapia medica prescritta. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Alessia.. sono dispiaciuto del suo dolore..ma anche dal fatto che continua a scrivere le stesse cose nonostante le rassicurazioni che le stiamo dando.. le risposte che le sono state date dai diversi professionisti del portale non possono che essere sempre le stesse. l'estrazione di un dente del giudizio è un intervento a tutti gli effetti e come tale porta sempre un po di dolori che si protraggono per giorni. Detto ciò non le resta che attendere. serenamente. cordialmente, Gianluigi Renda.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)