Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 4

Seguito alla domanda: Ho subito la devitalizzazione dei due incisivi superiori centrali

Scritto da Paola / Pubblicato il

Mille grazie per le risposte... direi unamimi. A completamento di quanto detto preciso che la scelta di mettere delle corone è dovuta al fatto che i denti avevano delle grandi otturazioni di diversi colori... diciamo per un fattore estetico. Sui due incisivi centrali non ho mai avuto dolore prima della devitalizzazione. La devitalizzazione è stata eseguita senza diga, in anestesia in una unica seduta durante la quale sono stati anche chiusi. dopo due settimane in seguito a mia segnalazione ho preso antibiotico e sono stati riaperti e medicati. La settimana succesiva ritrattati e chiusi... Adesso ho ancora dolore se esercito pressione. Grazie a tutti Paola

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/devitalizzazione/2685_devitalizzazione-incisivi.html

Un bel guaio.. Proprio sui centrali.. E pensare che dovrebbero essere fra i più facili, tecnicamente, da devitalizzare. Però chissà qual'è il loro "trascorso", può darsi che si parte da traumi o da infezioni. Esistono dei dentisti che per passione si dedicano prevalentemente a questi casi, ovvero all'endodonzia ed ai ritrattamenti canalari. Cioè ai reinterventi successivi che bisogna fare, più e più volte sembra, in un caso come il suo. Questi pregevolissimi professionisti (che peraltro, come i pedodontisti esercitano una branca povera e poco remunerativa della odontoiatria, anche se molto ricca di soddisfazione) hanno una specializzazione elevata, in tecniche ed attrezzature (microscopio operativo), ed è ad uno di loro che potrebbe rivolgersi se vuole risolvere. Così mi sembra che non se ne esca, perchè secondo quello che capisco, e secondo la mia opinione, è passato tanto tempo perchè si possano considerare reazioni normali. Intanto, come le dicevo, capsule provvisorie per poter sorridere..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Paola, reitero quanto già precedentemente detto e cioè sarebbe necessario che la sintomatologia dolorosa cessasse totalmente prima di protesizzare i due incisivi con corone definitive e sarebbe anche opportuno effettuare un controllo rx con endorale. Intanto, nell'attesa, può mettere delle corone provvisorie. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Paola...le avevo già risposto a lungo ed esaudientemente nell'altro post:"no! Non è normale! Non bisogna procedere alla costruzione del manufatto protesico, fino a che non è stato risolta la patologia dei due denti...che probabilmente (dai sintomi che racconta e dal fatto che le siano stati somministrati dal Dentista antibiotici e che lui abbia proceduto ad un ritrattamento canalare) sono dovuti a necrosi endodontica con osteolisi periapicale...CHE FARE...anzitutto una diagnosi e si faccia spiegare bene il "perchè "...poi una terapia...le spiego...ha avuto una infezione endocanalare o per trattamento insufficiente o per presenza di canali accessori non trattati...il dente è andato in necrosi e l'osso intorno all'apice si è infettato:.....: ......:................:...............Concettualmente i microbi presenti nella radice inviano fuori nell'osso le loro tossine a cui l'organismo risponde con la formazione cistica o granulomatosa per arginare l'infezione stessa e difendersi ... tolti i microbi con la nuova terapia endodontica per via ortograda (normale ) o retrograda (chirurgica) le tossine non vengono più emesse e la zona di osteolisi (lisi dell'osso) scompare con rigenerazione dell'osso stesso.ETCETCETC" .................................:....................: RIPETO: no! Non è normale! Non bisogna procedere alla costruzione del manufatto protesico, fino a che non è stato risolta la patologia dei due denti... ORA VISTO CHE RIFA LA DOMANDA... le consiglio di venire nel mio studio per risolvere la sua patologia...perchè è risolvibilissima se clinicamente venisse confermato quello che ho sospettato via WEB!!!Non potendola vedere!.....Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Paola, le complicanze da lei descritte sono frequenti e possono essere trattate, per cui attenda la remissione completa della sintomatologia, l'esigenza estetica potrebbe anche essere recuperata subito con dei provvisori, ma per i definitivi è meglio attendere.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)