Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 6

SEGUITO ALLA DOMANDA : HO UN PONTE DI 4 ELEMENTI

Scritto da sabrina / Pubblicato il
Gentili Dottori grazie per le pronte risposte. Faccio seguito alla mia precedente richiesta dell'8 giugno. Il nuovo ponte che andrebbe messo è in zirconia. Il medico mi ha detto che andrebbe bene nel mio caso sia rimettere un nuovo ponte che l'ipotesi degli impianti con le due corone. Ora sono io che devo dare l'ok per la strada da intraprendere. Sinceramente sono sempre stata contraria agli impianti in quanto avevo paura di eventuale problematiche di rigetto. Avendo in bocca da ormai 30 anni ben 4 ponti ed essendomi sempre trovata bene senza nessun effetto collaterale avevo optato fin dall'inizio per il ponte. In passato avevo anche sostituito questo ponte per problemi estetici e nella rimozione non avevo avuto nessun problema con i monconi. Ora invece nella rimozione il moncone devitalizzato si è spezzato all'altezza della gengiva, quindi e rimasta solo la radice interna. La ricostruzione come dicevo del perno è stata effettuata, ma io ora ho timore che ripercorrendo la strada del ponte fra qualche anno si possa rifratturare il perno ricostruito in fibra di vetro perché cede la radice devitalizzata. In questo caso come dicevo nella precedente e mail dovrei optare per forza per 3 impianti (due denti mancanti più il perno fratturato). Vorrei sapere secondo le vostre esperienze se la fibra di vetro è molto resistente. Io mi preoccupo che si spezza di nuovo all'altezza della gengiva il dentista invece dice di no che se dovessi avere problemi è perché la radice non tiene il peso della masticazione. Se non chiedo troppo vorrei il vostro parere sulla durezza e soprattutto sulla resistenza dei perni in fibra di vetro. Grazie Precedente: http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/devitalizzazione/11519_ponte-di-4-elementi.html
Gentile Sabrina, il problema invece è un altro: lei non ha alcuna fiducia nel suo dentista altrimenti non avrebbe bisogno di chiedere spiegazioni tramite web a sconosciuti che non sanno nulla del suo caso clinico non avendo neanche una rx endorale di conforto e soprattutto non potendo effettuare una visita tramite web. Lei prima si sottopone alle cure suggerite dal suo dentista e subito dopo chiede conferma. Ma le pare un atteggiamento corretto? Se non ha alcuna fiducia cambi dentista e si affidi a qualcuno di cui si fida totalmente senza alcun dubbio. Se il suo dentista leggesse le sue inserzioni sarebbe contento secondo lei? Se lei fosse una mia paziente, mi perdoni, ma già l'avrei congedata con l'invito a non presentarsi più nel mio studio. Abbia più fiducia e soprattutto parli di più col suo dentista esponendo tutti i timori e dubbi. Sicuramente sarà felice di rispondere a tutte le sue domande. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Sabrina, non si assuma responsabilità! soprattutto con poche nozioni provenienti da internet, lasci queste responsabilità al suo odontoiatra che è un esperto della materia. Lei deve stare solo alle sue indicazioni senza interferire altrimenti rischierà di nuovo di trovarsi con altre complicanze senza un responsabile di quello che si è fatto, perchè se le cose non andranno a buon fine ci sarà la frase: "é stata lei a scegliere questa via".
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Sabrina, buongiorno. Dice: "dovrei optare per forza per 3 impianti". Rispondo: Perché mai? Possono essere certamente una alternativa ala Protesi Fissa ma non lo deve decidere Lei, Deve consigliarla il Suo Dentista. Quanto alla Sua domanda sulla resistenza dei perni moncone in fibra, come posso rispondere se non conosco la sua situazione Clinica Reale e se non so neanche se sia stato effettuato un allungamento della Corona Clinica, visto che c'era solo la Radice i cui margini sarebbero potuti essere sottogengiva o sotto cresta ossea? Potrei rispondere che un Perno-moncone fatto da me o meglio da mia Figlia Claudia, perché è Lei che li fa, è resistentissimo perché lo mettiamo in condizione di essere tale! :) Per gli altri non posso rispondere come Le ho spiegato! Cari saluti, stia serena e faccia scegliere la Terapia al Suo Dentista (Lui si deve assumere le Responsabilità di indicare la soluzione più adatta alla sua situazione Clinico-Gnatologica e Parodontale oltre che Protesica su Denti naturali o su impianti. Dice bene il Dottor Savino e dice Bene il Dottor Ruffoni!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il collega che la sta seguendo, e soltanto lui, può giudicare i pro ed i contro di entrambe le metodiche applicabili al suo caso clinico. E quindi elencarle cosa è preferibile e per quale motivo, quali sono i vantaggi e gli svantaggi etc etc. Per quanto mi riguarda sono entrambe ottime soluzioni, sulla carta, ma le loro indicazioni specifiche variano appunto a seconda dello status orale - dentale - occlusale del paziente. Solo una parentesi: la durezza e resistenza del perno in fibra è irrilevante (se la radice è abbastanza buona ed il carico occlusale corretto, non si rompe niente, ma non dura in eterno e credo che il collega gliel'abbia fatto presente); se le mancano 3 denti, può fare un ponte fisso su due impianti (e non mettere tre impianti).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Se non si fida del suo dentista come può fidarsi di sconosciuti? NON POSSO AIUTARLA è troppo vago il suo atteggiamento ha un amico dentista che può aiutarla?

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Ci sono pro e contro ai perni in fibra e pro e contro ai perni moncone, ma entrambi non devono essere portanti, cioe' la corona deve avere il suo appoggio e parte della tenuta sul dente. Su queste basi il suo dentista avra' formulato la diagnosi e la conseguente terapia

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)