Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 8

Ho subito un trauma all'incisivo superiore

Scritto da Stefania / Pubblicato il
Buongiorno, sabato scorso durante una partita di calcio ho subito un trauma all'incisivo superiore. Sono andata dal mio dentista lunedì e mi ha sottoposto al test di vitalità oltre che aver effettuato una radiografia. Dalla radiografia il dente è risultato apposto (senza fratture) ma al test di vitalità ha risposto in maniera negativa. Il dentista mi ha detto che è molto probabile che il mio dente sia in necrosi e per questo mi ha fissato un appuntamento settimana prossima per rifare il test di vitalità. Ora come ora sono molto preoccupata..il dente non mi fa male ma lo sento molto indolenzito. Volevo sapere cosa dovrei fare ora e avere delle rassicurazioni se mai dovessi devitalizzarlo soprattutto a livello estetico dato che sono molto giovane. Ringrazio per la disponibilità e aspetto una vostra risposta.
Gentile Sig.ra Stefania, un dente che subisce un trauma per qualche giorno non risponde ai test di vitalità. Si chiama shock traumatico. Per questo motivo la terapia giusta è monitore nel tempo il dente. Se il test rimane negativo bisogna procedere con la devitalizzazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, non andrei così di fretta nel devitalizzare il dente. La prova di vitalità può dare falsi negativi così vicino temporalmente al trauma subito. Ripeterei il test di vitalità insieme a valutazioni clinico-radiologiche ad un mese anche un mese e mezzo dall'evento traumatico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Macrì
Napoli (NA)

Direi che il collega si sia mosso correttamente, secondo quella che è la procedura post - trauma. Immagino abbia effettuato una radiografia endorale mirata, un sondaggio parodontale, una valutazione occlusale oltre che un esame clinico generale e specifico dei tessuti duri e dei tessuti molli del suo cavo orale. Giusto effettuare i test di vitalità e di volerli ripetere a distanza di una settimana (a volte il dente traumatizzato sembra in necrosi, ma poi ha una sorta di recupero entro pochi giorni). Se i test di vitalità, ripetuti, daranno sempre esiti assolutamente e completamente negativi (l'indolenzimento nel post trauma è normale), allora probabilmente il dente è in necrosi e dovrà devitalizzarlo (onde evitare infezioni peri-apicali future). Una terapia canalare ben eseguita non comporta alcun problema, se non una progressiva discromia - discolorazione dell'elemento dentario in questione, che, in zona estetica, è sicuramente più spiacevole; nel caso questo avvenga e avvenga in tempi brevi, è sufficiente effettuare una faccetta estetica mini - invasiva da incollare sul suo elemento dentario (con una preparazione minima).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Stefania, buongiorno. Il Suo Dentista ha agito bene. Perché non ha maggior Fiducia in Lui? Se verrà confermata la Necrosi, il Dente dovrà essere Devitalizzato. Per "fugare i suoi dubbi e paure", sappia che un dente Devitalizzato non è un dente "morto" come di regola si "crede" perché un dente devitalizzato è Vivo e non vitale per differenziarlo dai denti sani che sono Vivi e Vitali. Questo per spiegarle che un dente curato endodonticamente mantiene la propria attività biologica di "scambi tra interno ed esterno" e se avesse canali laterali non iniettati dalla terapia endodontica, può dare anche sintomi. Per ottenere questa iniezione dei canali accessori esiste una tecnica endodontica che permette non solo un sigillo apicale dopo strumentazione adeguata dell'endodonto ma anche una iniezione dei canali laterali ed è la tecnica di Schilder. Personalmente uso la tecnica endodontica di Schilder, molto sofisticata che io e mia figlia adoperiamo in Studio di regola, salvo eccezioni! Non è una tecnica moderna perché ha diversi decenni ma è, per me, la migliore in assoluto! Per la ricerca della Diagnosi Differenziale tra le varie Patologie, bisogna valutare anche la Vitalità dei denti prossimali ed antagonisti, come abbondantemente spiegato! Il Suo Dentista avrà certamente anche palpato il processo alveolare ed il tavolato osseo per valutare che il Trauma non abbia causato Fratture, di regola parziali. Cari Saluti e stia tranquilla. E' in Buone Mani a quanto Sembra!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Stefania, devitalizzare un dente non vitale, significa togliere la vita a un dente morto, questa è una cosa improbabile, per cui si faccia spiegare meglio scrivere sempre tutto in maniera corretta. Ora lei non si deve preoccupare delle cure se sono corrette o meno, deve solo controllare se il suo odontoiatra è iscritto all'ordine dei medici, questa è la garanzia di avere un responsabile che conosce la materia quanto la conosciamo noi, per cui ci si può affidare e stare alle sue indicazioni senza ricercare risposte via WEB, che spesso creano grandi confusioni provenienti da domande poco corrette come la sua, dove parla di devitalizzazione chiedendo rassicurazioni che solo il suo odontoiatra può darle con relativa responsabilità. Qui le potrei dire che il suo dente durerà a vita nella sua bocca e senza aver alcuna variazione cromatica, ma questo mia risposta, non sarà mai una seria garanzia ma è solo una risposta senza responsabilità, che la illuderebbe e le creerebbe ancor più confusione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il laser usato in tecnica LLLT low level laser therapy spesso può promuovere una guarigione e un miglioramento della vitalità pulpare. Ma se il processo di necrosi è troppo avanzato rimane solo la devitalizzazione. Strano tutto sommato che la degenerazione stia andando così rapida. Ma si muove? Si affidi con tranquillità al suo dentista che sta gestendo bene, credo, la terapia. Quanto alla estetica non è affatto detto che si debba scurire. Dipende da molti fattori compresa la modalità con cui viene effettuato il trattamento endodontico.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

La negatività del test dopo il trauma non è significativa potrebbe essere transitoriamente negativa meglio aspettare qualche settimana prima di devitalizzare il dente il materiale che oggi si utilizza nelle devitalizzazioni può mantenere il croma stabile si affidi ad un bravo endodonzista cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora Stefania deve fare esattamente quello che le ha indicato il Collega. Segua i suoi consigli. Qualora lo dovesse devitalizzare è importante farlo tempestivamente per evitare discromie antipatiche.

Scritto da Dott. Aldo Gattoni
Barberino di Mugello (FI)