Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 5

Dovrò ritrattare il dente non devitalizzato correttamente?

Scritto da Mattia / Pubblicato il
Salve, a seguito del controllo dal dentista con relative lastre, devo purtroppo devitalizzare due denti, uno per via di un otturazione molto grande(il 17), e l'altro, purtroppo sano, per un restringimento della camera pulpare(il 47, che risponde ai test di vitalità in modo poco accentuato), pare dovuto al digrignamento dei denti. Inoltre un dente devitalizzato presenta un canale mal chiuso e il 37, sano, presenta un riassorbimento della radice (circa 1/3). N.B: i denti del giudizio dell'arcata inferiore sono stati estratti in quanto non riuscivano ad uscire compromettendo gli altri denti. Le mie domande sono ora le seguenti: dovrò ritrattare il dente non devitalizzato correttamente? Pagare di nuovo l'intervento e il successivo intarsio? L'intarsio di un dente è sempre obbligatorio? Il riassorbimento della radice è degenerativo? Come si cura? Vi ringrazio per il tempo dedicatomi
Caro Signor Mattia, buongiorno. Mi lascia perplesso ciò che le è stato detto sul 47 (a soli 21 anni di età)! Il riassorbimento radicolare (Rizolisi) del 37, all'età di 21 anni e in un dente non "Curato endodonticamente" deve essere ben valutata! Chieda al Suo Dentista di fare una Diagnosi Etiopatogenetica della Rizolisi e di fare tutte le Diagnosi differenziali che in queste situazioni devono essere fatte. Lui sa a cosa mi riferisco! O almeno dovrebbe saperlo! "L'intarsio di un dente è sempre obbligatorio?" No! Niente è obbligatorio. Può essere consigliabile se ci fossero le condizioni corrette per la sua esecuzione! Si faccia spiegare tutto! Poi bisogna vedere di che intarsio si parla, se inlay od Onlay e in quale materiale e perché, ossia che diagnosi conservativa è stata fatta! Penserei però prima alla Rizolisi e ad avere una Diagnosi Certa sulla Sua Etiopatogenesi (ossia sulle cause)! Chieda bene al Suo Dentista ed Esiga Risposte Chiare e Complete e a Lei Comprensibili, prima di "farsi toccare"! Cari Saluti :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Mattia, il termine di canale mal chiuso non è sempre corretto, diciamo che ci sono canali non sempre accessibili completamente, questi a volte sono ritrattati da colleghi esperti scrupolosi, che anche loro non sempre ottengono l'ottimale. Nel suo caso, se lei è stato sempre con lo stesso operatore, sarebbe bene porre a lui questa domanda. L'intarsio è la ricostruzione probabilmente indicata, altre ricostruzioni sono possibili, ma meno indicate e potrebbero dare complicanze o essere più invasive. Non è lei che deve conoscere come si cura un riassorbimento radicolare, perché questo lo dovrà sapere il suo odontoiatra.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. Mattia, a 21 anni avere una rizolisi del 37 mi sembra molto strano, poi una rizolisi su un dente sano diciamo impossibile. Il 47 ha una camera pulpare ridotta, ma se risponde ai test di vitalità non vedo perché devitalizzarlo. Se sembra dubbio semplicemente si segue nel tempo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Lei mi confonde. Punto primo. Con un test di vitalità a risposta poco accentuata, e in assenza di dolore, il dente si lascia in pace presso le migliori famiglie. Secondo punto. Una otturazione molto grande non diventa una obbligazione per la devitalizzazione. Se il dente sta zitto, lo lasci in pace per altri 20 anni. Punto terzo. Un dente sano che presenta un riassorbimento della radice per il terzo del suo volume non è sano, anzi dovrebbe ballare un poco e essere dolente alla pressione. Senza queste condizioni, lo lasci in pace, e se possibile pubblichi la radiografia in questo sito, preferibilmente in formato digitale. Nel caso del dente non devitalizzato correttamente secondo vista rx, se silente da 5 anni, a norma ADA, si lascia in pace in assenza di dolore. Se fa male o ha un granuloma infetto, si deve ritrattare. Questa operazione è da mani esperte, e se ne può accorgere se le chiedono almeno 500 euro per la ripetizione a regola d'arte. Dovendo poi ricostruire con un intarsio, siamo al vertice della raffinatezza, e lei deve mettere nel piatto altri mille euro. Se costa meno, o molto meno, è una patacca, come le nozze con i fichi secchi. Le ricordo che l'odontoiatria di alta classe é costosa, ma non è cara. (Si faccia spiegare.) Le ricordo ancora che la salute non si mette all'asta. Le ricordo infine che dopo i disastri che sicuramente arriveranno, il prossimo dentista lo cerchi più caro ma anche più onesto. Incredibile, lei guadagnerà in denaro e salute! Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sono anche io piuttosto perplesso dal quadro clinico che ci descrive, ma ovviamente non posso contestarlo in quanto non ho elementi diagnostici in mano di nessun tipo se non quello che lei riporta. In linea di massima, una terapia canalare non corretta (mancanza di sigillo apicale) deve essere rivista, un dente devitalizzato spesso richiede un restauro diretto parziale (intarsio) o totale (corona completa), un riassorbimento radicolare può essere risolto (prima la diagnosi, identificarne le cause, e quindi la terapia, che appunta varia a seconda delle cause). Lo status economico lo deve discutere con il collega.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia