Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 8

Ho dovuto devitalizzare un dente nell'arcata superiore di destra

Scritto da Anna / Pubblicato il
La scorsa estate ho dovuto devitalizzare un dente nell'arcata superiore di destra. La carie aveva mangiato quasi del tutto il dente tanto da avere solo il contorno esterno del dente (Non so spiegarmi.. avevo un buco enorme). Mi sono recata dal dentista solo per il troppo dolore. Ora, quasi un mese fa, il dente ricostruito mi si è staccato del tutto, compresa la vite che aveva messo e mi ritrovo quasi del tutto senza dente visto che c'è solo una "parete" nella parte interna ( e un pezzo di questa si muove). Non ho avuto problemi di dolore e cose varie, non ne ho tuttora solo che ieri sera ho notato di perdere sangue e che in fondo al dente ci sta una sostanza biancastra che emana cattivo odore. Martedì prossimo andrò dal dentista.. ma vorrei arrivare preparata e consapevole di ciò che potrebbe farmi. Ringrazio per qualsiasi risposta..
Con ogni probabilità del suo dente originario rimane soltanto la radice (in precarie condizioni) e una parete parziale. Ovviamente senza visitarla non è possibile farle una diagnosi certa, ma le strade sono due: o si recupera l'elemento con un intervento di chirurgia mucogengivale di allungamento di corona clinica (se possibile) o lo si estrae.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Radici molto compromesse e Curate con Parodontologia, Endodonzia, Pernimoncone e Protesi. Da casistica Dr. Gustavo petti parodontologo di Caglari e iabilitazione Orale completa in Casi Clinici Complessi
Cara Signora Anna, Buongiorno. In una situazione così non si ricostruisce conservativamente un dente o meglio una radice. La si cura endodonticamente e si realizza un perno-moncone con relativa corona Provvisoria e poi Definitiva. Il problema è che in radici molto distrutte, tale distruzione si estende sottogengiva e spesso sotto la cresta ossea. Deve essere realizzata allora un allungamento della corona Clinica che è la parte di radice o di corona che emerge dalla gengiva, per "tirare fuori" dalla gengiva e dall'osso, tutta la porzione distrutta e malacica del dente. Le lascio un Poster con denti dichiarati impossibili da salvare e da me curati e salvati oltre 25-30 anni fa ed ancora in bocca sani e salvi, ovviamente in pazienti "Motivati doverosamente" e immessi in controlli periodici e periodica Igiene Orale Professionale. Cari saluti. L'Odontoiatria è Specialità Medico-Chirurgica molto Seria e Complessa e non la si improvvisa dall'oggi al domani, come si suol dire. :) Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buonasera dal riassunto fatto si può dedurre che si sia spezzata una parte del suo dente insieme all'otturazione, in questi casi sarebbe stato piu giusto dopo la devitalizzazione fare una corona a copertura del dente ma ormai penso sia troppo tardi e che quello che rimane del dente debba essere tolto, cordiali saluti

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)

Gentile Sig.ra Anna, un dente così debole andava protesizzato e non semplicemente ricostruito. In ogni caso per ricostruirlo non va mai usata una vite che serve solo a spaccare le radici. Adesso bisogna vedere con una rx endorale ed un sondaggio se il dente è recuperabile. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

In caso di fratture estese, ovvero quando la parte della corona (la parte che noi vediamo fuori dalla gengiva) del dente distrutta è maggiore di quella residua sana, e quando la parte sana è ormai sotto il livello della gengiva, in questo caso l'unica terapia è la sostituzione del dente con l'implantologia. Il dente va tolto e va sostituito con una corona su impianto a vite.

Scritto da Dott. Abdallah Kabakebbji
Milano (MI)

Sig. Anna, qui gli possiamo raccontare di tutto, ma la giusta risposta la darà martedì al suo odontoiatra, che è obbligato ad informerà di tutto, prima di procedere alle cure.............................................

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Si rechi con serenità dal suo dentista e senza parlare lo ascolti, sono sicuro le dirà di estrarre il residuo dentale e di fare un impianto, non deve andare preparata ad un esame ma da un professionista che credo sia serio

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Probabile che alla sua giovane età debba già estrarre un elemento dentario irrecuperabile ormai se sono presenti solo parte delle radici e della corona e anche in parziale demineralizzazione come solitamente succede quando si toglie una parte di dente. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia