Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 13

E' normale questo tipo di intervento anche se la radice è sana e non mi dà problemi?

Scritto da Giulia / Pubblicato il
Buongiorno gentili dottori, recentemente sono andata da alcuni dentisti per chiedere dei pareri su un intervento di estetica generale dell'arcata superiore, che comprende sicuramente due ponti in ceramica per sostituire due incisivi provvisori in resina, da fissare sulle capsule da fare sugli incisivi. Dalle lastre le radici sono tutte sane e non ho problemi di carie o dolori, ma durante l'ultima visita il dentista mi ha detto che per lavorare sugli incisivi devo prima devitalizzarli. Sul momento mi è sembrata una pratica normale ma poi leggendo più nello specifico di cosa si tratta mi sono chiesta: è normale questo tipo di intervento anche se la radice è sana e non mi dà problemi? Non si possono semplicemente limare senza per forza devitalizzarli? (Allego sia la radiografia sia una foto dei denti per chiarire un po' come sono messi attualmente) Grazie, Giulia
Cara Signora Giulia, buongiorno. Perché non ha chiesto spiegazioni al Suo Dentista? Le avrebbe spiegato i motivi della sua decisione di procedere alla terapia endodontica di alcuni denti. Sappia che se i denti non fossero allineati(come sembra dalla foto), per riportarli ad un Giusto Over Jet ed Over Bite, alcuni si dovrebbero preparare protesicamente maggiormente vestibolarmente ed altri palatalmente e questo potrebbe comportare un danno alla polpa che quindi si previene "devitalizzando" il Dente. Tutto qui. Spiegazione Semplice di un caso apparentemente Semplice. Si affidi al Suo Dentista. Egli è consapevole di tutti i problemi, lei no! Però dovete comunicare! Ho detto "apparentemente semplice" perché Vedo, tra l'altro, che oltre ad un riallineamento funzionale ed estetico con ridimensionamento della forma ed altezza delle corone cliniche dei denti, ha una alterata architettura gengivale. Ora entriamo nel vivo del Problema che può essere solo estetico ma anche Funzionale. C’è una strettissima relazione di forma ed armonia tra Denti, Gengive, Linea di Giunzione Mucogengivale ed osso sottostante. Tutti questi organi devono essere in equilibrio tra di loro per avere quello che gli "Statunitensi" chiamano "Natural smile", "Sorriso naturale", che è dovuto ad una proporzione tra "pink aesthetics" and "white aesthetics", ossia tra l’estetica rosa (dovuta alle gengive) e l’estetica bianca (dovuta ai denti). Se la proporzione tra queste due componenti viene meno e si ha il prevalere, rispettivamente, dell’una (Gummy smile, ossia Sorriso Gengivale), come nelle ipertrofie gengivali o dell’altra (White smile, ossia sorriso bianco) per eccesso della componente dentale come avviene per esempio nelle recessioni gengivali e nella Parodontiti, ma anche in inestetismi che hanno cause nelle Disgnazie e nelle patologie Gnatologiche. Con la Chirurgia Parodontale si può fare moltissimo per ristabilire la giuste estetica festonatura che "rivisiti" chirurgicamente i rapporti tra gengiva e denti e tra forma dell'una e degli altri! Forma su cui si interviene anche Protesicamente come è stato programmato dal Suo Dentista. Legga nel mio profilo "Chirurgia parodontale estetica. Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale" che trova anche in Home Page di Dentisti Italia in alto a Destra. Stia tranquilla l'approccio del Suo Dentista mi sembra Corretto se ha considerato anche l'aspetto Gengivale e Parodontale dell'inestetismo e soprattutto se avesse escluso con un Sondaggio Parodontale la presenza di una Parodontite che andrebbe prima, ovviamente, curata e la presenza di una Disgnazia che anche essa, dopo studio valutativo Cefalometrico e valutazione miofunzionale della lingua, si dovrebbe curare, eventualmente! Certamente il suo Dentista ha fatto tutte queste considerazioni e forse non le ha comunicate a lei per il semplice fatto che non ha ritenuto importante comunicargliele a seconda della decisione terapeutica presa e della quale le ha già dato tutte le informazioni! Si fidi di Lui! La completezza della mia risposta è dovuta solo al fatto che Lei , rivolgendosi a Noi e quindi anche a me ed avendo io risposto, in pratica ho fatto un "consulto" e quindi Lei è diventata "per così dire" mia paziente ed io ho il dovere di essere Preciso e Chiaro nel suo interesse. Io le confermo il mio dire si Fidi del Suo Dentista ma Lei avendo ritenuto di avere bisogno di conferme dimostra il contrario. Allora forse sarebbe opportuno chiedere solo un "Consulto Clinico" e per questo le indico, nella sua città un Dentista Colto e Preparato, il Dottor Paolo De Carli a cui chiedere un consulto ma solo un consulto perché non c'è motivo di tradire il suo Dentista attuale Cari saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Chissà Giulia perchè le mancano i secondi molari. Per fare il ponte secondo me non è necessario devitalizzare i denti. Anzi è nocivo. Impossibile mi sembra poter fare implantologia. Invece prenderei in seria considerazione un Maryland bridge, che è un ponte adesivo che permette di non limare i denti (quasi per niente o per niente), ed è molto estetico. E molto conservativo

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Dopo aver attentamente studiato la radiografia allegata, ritengo che sia utile devitalizzare i denti in questione, al fine di poterli preparare nel giusto modo, raddrizzandoli ed ottenendo un sorriso armonico, senza residui di sensibilità e rischio di pulpiti future.

Scritto da Dott. Floriano Petrone
Torino (TO)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Giulia, da quello che Lei scrive mi sembra più preoccupata dell'estetica dentale. Le consiglio pertanto di seguire il giusto e saggio consiglio del Dott.Petti in quanto lei ha un serio problema di estetica ed architettura gengivale che ovviamente ha un ruolo fondamentale in tema di estetica. Mi sembra (leggendo la sua richiesta) che il problema parodontale non sia stato preso in considerazione ed è sicuramente un grave errore se il suo desiderio principale è l'estetica del sorriso. Le parole del dott.Petti sono dirimenti e non si può aggiungere altro alla sua spiegazione. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Il collega dovrebbe fare delle rx endorali che sono piu' specifiche del caso per poter valutare meglio

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

Se i denti hanno sopra dei provvisori è chiaro che sono stati già limati, per cui, a meno di cose non dette, la devitalizzazione a me pare pratica eccessiva.

Scritto da Dott. Andrea A. Saratti
Firenze (FI)

Mani espertissime possono fare una protesi di alta classe senza devitalizzare i due incisivi. La devitalizzazione comporta un "costo biologico" non indifferente, e anche qualche rischio di malasorte. Si ricordi che il livello di qualità sta scendendo presso tutti i dentisti, a causa della folle guerra dei prezzi. Per via d'esempio, lo spessore della capsula al minimo immaginabile deve essere possibile presso qualche raro laboratorio di alta classe, e naturalmente costosissimo. Se invece si demoliscono i denti con l'accetta, i moncherini possono essere chiodati, e una grande massa di plastica o di vetro colorato possono essere facilmente lavorati. Si ricordi bene, ma proprio bene: ogni protesi comporta un costo biologico, e nessuna protesi è gratuita dal punto di vista biologico. Domanda: Quale è il dentista più bravo? Risposta: Quello che le fa pagare il costo biologico più basso. Se ha dubbi si faccia spiegare il concetto, anzi stampi la mia risposta a futura memoria. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Forse dalle foto alcuni colleghi non si sono acorti che lei ha già 2 Maryland Bridges, e anche "datati". Comunque sia, un ponte da canino a canino, sarebbe auspicabile, e la decisione di devitalizzare o meno, andrebbe presa in corso d'opera, valutando il rischio di sofferenza pulpare dei 2 incisivi centrali

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Perchè ROVINARE irrimediabilmente dei denti sano? IMPIANTI! E' un caso da IMPIANTI. L'osso c'è, anche se lo spazio è stretto. Occorre un implantologo "in gamba" per centrare lo spazio, ma è fattibilissimo. Ma sopratutto, NON ROVINARE i denti sani, perchè sono "rovinati" anche se non li devitalizzi. Poi, ogni scarparo vende le scarpe che ha, e non trovo altra giustificazione al non proporre impianti nel tuo caso.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Giulia, esiste un problema parodontale con un incisivo più "lungo" dell'altro. Per questo motivo non penso che dei ponti in ceramica otterrano una buona estetica senza intervenire sulle prabole. Poi vista la sua giovane età l'approccio più conservativo e fare un maryland bridge che penso già abbia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia