Domanda di Devitalizzazione

Risposte pubblicate: 6

Tutto è iniziato con un semplice dolore ed una ipersensibilità al molare destro

Scritto da DEBORA / Pubblicato il
Espongo il mio problema. Tutto è iniziato con un semplice dolore ed una ipersensibilità al molare destro, precedentemente curato a causa di una carie, allora si è pensato di intervenire rimuovendo, in un primo momento, l'otturazione, provvedendo a sostituirla con una nuova. Ma purtroppo, il fastidio persisteva, a questo punto, dopo terapia antibiotica e anti-infiammatoria, il dentista ha ritenuto opportuno devitalizzarlo. Nonostante la devitalizzazione, il dolore aumentava, ed anche dopo ripetute sedute di devitalizzazione, il dolore persisteva ed il dentista ha ritenuto opportuno togliere l'impasto provvisorio, lasciando il dente aperto. Non ho risolto nulla e quindi ho ritenuto opportuno rivolgermi ad un altro dentista, il quale dopo un ortopantomografia, mi ha diagnosticato una perforazione della radice ed una devitalizzazione effettuata male. In questo caso cosa mi consigliate di fare, è meglio provare una terapia per poter recuperare in qualche modo il dente "martoriato" oppure è più opportuno estrarlo? Vi allego l'esame effettuato in data 20/02/2015. In attesa di una vostra tempestiva risposta, vi invio cordiali saluti.
preparazione differenziata approfondendo il barrelling-in. avulsione radice vestib distale del 26. Dr. Gustavo Petti Parodontologo Protesista di Cagliari
Cara Signora Debora, buongiorno. Tanto per incominciare, non si fa diagnosi di perforazione di una radice da una OPT (panoramica)! Si fa una Visita Clinica e con Specillo e una o più, in diverse proiezioni, Rx endorali. Poi e non poi ma "prima" di iniziare una terapia conservativa, si deve fare una Diagnosi sulla patologia del dente che evidentemente non è stata fatta! Non si prova, ma si agisce. Questo è fare terapia! Ora bisogna confermare la diagnosi, e sappia che le perforazioni delle radici si possono quasi sempre curare. E' raro che non si possa farlo. In questo ultimo caso, dato che presumo si tratti di una radice del primo molare superiore destro, che ne ha tre, si può estrarre la radice con parte della relativa corona d i sua appartenenza, preparare il dente protesicamente, dopo terapia canalare appropriata, con una preparazione particolare che si definisce "differenziata" approfondendo il "barrelling-in" su tutta la circonferenza della corona. Si prepara poi una Corona di forma tale da ripetere questa preparazione differenziata ed il Dente è salvo e sano per tantissimo tempo! Le lascio un esempio da mia casistica di Riabilitazione Orale in casi Clinici Complessi Parodontali e Protesici. Si faccia curare da un bravo Parodontologo Protesista! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Controlli se chi aveva operato su di lei era iscritta all'ordine dei medici, se la trova iscritta le consiglio di metterla in comunicazione con il nuovo odontoiatra. La ortopantomografia non è l'accertamento d'elezione per questi casi, poi di norma chi commenta il lavoro dei colleghi oltre fare diagnosi propone anche le corrette cure a cui sottoporsi, senza che il povero paziente le debba chiedere in internet e prendersi responsabilità che non le competono.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dalla opt postata non è possibile fare diagnosi e prognosi per il suo molare. Ovviamente un problema si è venuto a creare e non è stato risolto, ma è lei che deve affidarsi ad un dentista preparato e capace, consulenze via web in tal senso non le saranno molto utili: se il dente si può recuperare, si recupera, altrimenti no, ovviamente, ma solo chi la visita e esegue diagnosi diretta e terapia può dire quale sia la strada giusta.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Non mi sembra molto recuperabile. Ma se la sostanza dentale non è persa in modo eccessivo, la perforazione si può risolvere forse con l'applicazione di una sostanza riparativa minerale chiamata MTA. Ci vuole un bravo dentista: recuperare il proprio dente è sempre molto meglio che toglierlo e rimetterlo, da tutti i punti di vista

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Debora, per diagnosticare una perforazione non si fà una panoramica, ma un'endorale. Se ci fosse si può curare benissimo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Estrazione tutta la vita

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)