Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 13

Devo optare per una faccetta in ceramica?

Scritto da Elisa / Pubblicato il
Salve, la domanda che volevo porvi riguarda l'estetica del sorriso. Sono una ragazza di 25 anni e all'età di 13 anni mi sono fratturata uno dei due incisivi...si è staccato un pezzo di dente (circa un 35%) quindi il dente è stato risistemato applicando una resina (ancora oggi il dente è sano e a parte la rottura non hanno trovato altri traumi)...Durante questi anni il pezzo si è staccato alcune volte...però l'ultima volta non mi è stato ricostruito in maniera eccellente poi nel tempo si è ingiallito il pezzo ricostruito e si vede la differenza...Nel mio caso è meglio ritentare una risistemazione con le resine oppure come mi ha suggerito qualcuno devo optare per una faccetta in ceramica? Se metto la faccetta solo in un dente si vedrà la differenza?...sarò poi costretta a ricoprire anche l'altro dente per avere un risultato uniforme? Grazie
Gentile Elisa, alla sua età la faccetta in porcellana per la situazione che descrive è la migliore soluzione possibile per la stabilità estetica e cromatica che offre nel tempo. Le consiglio di visionare nei particolari, sotto la voce "Casi clinici" presenti in home page di questo portale, l'estetica ottenuta da pazienti trattati con questa tecnica eccellente. Cordialità

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Elisa i due metodi da lei citati sono entrambi idonei al suo caso. I risultati dipendono dall'operatore. Con i compositi e un buon operatore, che sappia rispecchiare la morfologia dell'elemento omologo, si possono ottenere ottimi risultati duraturi. La faccetta deve essere eseguita da un buon odontotecnico, che sia abile nel riprodurre le caratteristiche dei denti adiacenti, il buon odontoiatra dovrà essere uno specialista della cementazione. Questa metodica è più invasiva rispetto la ricostruzione in composito e in alcuni casi si può avere un sovracontorno gengivale con lievi problemi parodontali.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Concordo con il collega Ruffoni. Probabilmente la faccetta darà un mantenimento cromatico più duraturo.. ma è decisamente più invasiva. Il composito, se ben eseguito, da risultati eccellenti. Non è comunque un caso particolarmente complesso, vedrà che troverà una buona soluzione semplicemente!!

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

Gentile Elisa, il suo caso è adatto ad essere risolto tramite la tecnica mini-invasiva delle faccette additional in porcellana integrale. Detta tecnica non prevede preparazioni invasive del dente da trattare e men che meno dei denti vicini. La resistenza e la stabilità cromatica e l'effetto estetico di detta soluzione sarà di gran lunga superiore a qualsiasi altra soluzione . Se avrà piacere di visionare alcuni casi simili al suo risolti con detta tecnica mi invii il suo indirizzo di posta elettronca e le spedirò delle immagini che, per la loro dimenzione, non riesco ad allegare alla presente. Cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)

Diego l'ha detta in maniera magistrale.. Io consiglio un dentista che abbia buona conoscenza dei compositi, perchè la semplice ricostruzione con la pasta composita, se si padroneggiano l'adesione e i materiali, può essere del tutto estetica, duratura, ed è molto conservativa. Questa è quella che io chiamo odontoiatria di base, cioè sono quelle cose che ogni dentista generico deve essere in grado di fare senza troppa difficoltà. Perchè si staccano, e perchè quel colore giallino fra quelle labbra meravigliose?? Io ipotizzo quello che i miei colleghi qui sempre dimenticano. Anche se a Rovigo non dovrebbero essercene granchè, visto l'elevato livello di civiltà di quelle zone: un ABUSIVO. Continuamente in queste pagine assistiamo a cose indescrivibili da parte dei dentisti da cui si fanno curare gli utenti del sito, che poi si rivolgono a noi.. Queste si spiegano solo con la presenza nel mercato ancora di soggetti che esercitano l'odontoiatria senza una competenza ed un titolo, senza laurea. Mi rifiuto, infatti, di credere che simili nefandezze vengano eseguite da dentisti regolari... Visto che l'ANDI, che io peraltro apprezzo molto, non è mai stato capace di fare niente di niente contro il fenomeno solo italiano dell'abusivismo odontoiatrico, perchè non proviamo noi medici di questo sito (che sembra molto seguito) a fare una piccola campagna di informazione contro l'abusivismo?????? Io credo fermamente che molti utenti che scrivono qui riferiscono di essere state vittime di una MALPRACTICE e che questa può essere solo stata generata da un criminale senza laurea..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

La soluzione della ricostruzione in composito è la più semplice se ben fatta ma espone a periodici rifacimenti:la faccetta e ancora meglio una corona in ceramica integrale le risolverà per molti anni il problema. Saluti.

Scritto da Dott. Luigi Balestriere
Arezzo (AR)

Fare una faccetta in ceramica è sicuramente una buona soluzione anche se lo smalto del suo dente deve essere limata un bel po'. A volte limare lo smalto porta a ipersensibilità,. Esistono delle faccette con un materiale diverso dalla ceramica che non richiedono una preparazione del dente, esteticamente molto belle che si chiamano Lumineers. Vada a dare un'occhiata al sito di queste faccette e se le interessano sono a disposizione per ulteriori informazioni.

Scritto da Dott.ssa Monia Fazzari
Pisa (PI)

Gentile Elisa, la mia risposta la trovo in parte della sua domanda...perchè è possibile ricostruire il suo incisivo in modo eccellente e duraturo; farà eventualmente in tempo a scegliere tecniche più invasive. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Elisa, concordo in pieno col collega Dr. Diego Ruffoni ... che le ha spiegato tutto "magistralmente" con grandissima Professionalità! Cordialmente

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il composito può sempre rifarlo meglio, controlli che il dente mantenga la vitalità nel tempo, che se venisse a mancare dovrà fare una terapia canalare. Per la faccetta in ceramica anche se con questa senza dubbio si può ottenere un maggior risultato estetico c'è sempre tempo.

Scritto da Dott. Bruno Pacilio
Pontecorvo (FR)

Sullo stesso argomento