Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 11

Mi si è fratturato l'incisivo superiore

Scritto da Nunzia / Pubblicato il
Salve. Ho avuto un incidente domestico per cui mi si è fratturato l'incisivo superiore nella parte inferiore. Non ho alcun frammento del dente. Il mio dentista mi ha proposto di procedere con una ricostruzione della parte mancante assicurandomi che esteticamente sarà impercettibile, ma mi ha anche preparata alla possibilità di perdita della ricostruzione durante la masticazione proprio per il tipo di frattura. Cosa ne pensate?
Concordo con la scelta del suo dentista, per il problema e per la sua età una ricostruzione in resina composita eseguita correttamente è la prima soluzione da considerare. Il rischio di un suo distacco è dato da alcune situazioni "al limite" come addentare cibi particolarmente consistenti o da abitudini scorrette come il mangiarsi le unghie, rischio che esisterebbe comunque anche per altre soluzioni più "complesse" come faccetta o corona protesica.

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Cara Signora Nunzia, la penso esattamente come il suo Dentista. La ringrazio anche con sincerità per la grande Fiducia che ha in Noi, ma quello su cui vorrei che riflettesse è l'azione di chiedere conferme altrove sul web all'operato del suo Dentista. Lo trovo "irriverente"! "ingiusto"! Se io fossi il suo Dentista mi sentirei profondamente "Offeso". Il rapporto di Fiducia e Stima reciproca Medico-Paziente è fondamentale e se venisse meno, verrebbe a mancare il presupposto più importante per fare o continuare una terapia! Vede, se lei sceglie un Dentista come curante, si deve fidare di Lui! Se no che lo sceglie a fare? So bene che è un "concetto" difficile da "digerire" ma la prego di soffermarsi a dare una profonda occhiata dentro se stessa. Intimistica. Introspettiva! In ogni caso, le terapie sono diverse, dalla ricostruzione alla faccetta estetica con contemporanea ricostruzione con gli ultimi materiali estetici in circolazione, alla corona. Dipende anche dal fatto se la polpa fosse o no esposta! Dalla necessità di una terapia canalare o no. Dal rapporto con gli altri denti. Dalla funzione disclusiva di questo incisivo insieme a tutto il gruppo frontale. Dai precontatti eventuali in protrusiva, lateralità e relazione centrica in particolare. Dalla Classe Ortodontica dei Canini e del primo molare. Insomma da una serie di valutazioni che possono essere solo Cliniche e che possono essere fatte solo dal Dentista che l'ha in cura e verso cui dovrebbe dimostrare, scusi se mi permetto, tutto il "rispetto che merita" dato che si prende cura della salute della sua bocca! Detto questo, ritengo che, anche per la giovane età di venticinque anni, sia opportuna se fattibile, una semplice rocostruzione anche col rischio che il suo Dentista molto Deontologicamente e seriamente e doverosamente le ha spiegato per "consenso informato"! Se succedesse qualche cosa, potrebbe succedere tra tanti anni. Comunque, anche fosse poco tempo, si provvederebbe o rifacendo la ricostruzione conservativa e non invasiva e sicuramente esteticissima del margine incisivo o, a seconda della situazione clinica presente al momento e della durata della prima ricostruzione, si provvederebbe in altro modo. Se poi lei volesse la sicurezza assoluta, lo dica e si farebbe una corona in ceramica integrale o in zirconio porcellana, la più estetica di tutta e realizzata con la tecnica CAD/CAM che però dipende sempre dalla bravura e capacità intellettuale e manuale del Dentista e poi, in laboratorio, dell'odontotecnico! Quindi, mi permetto di dirle:"Guardi dentro se stesso" e decida! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il suo dentista le ha detto proprio bene, tutte cose esatte. L'idea è di iniziare con una semplice ricostruzione in composito. Questa è una tecnica conservativa e economica. E potrebbe durare tantissimo ed essere perfetta esteticamente. Se poi tende a saltare troppo di frequente per vari motivi anche inerenti le sue abitudini, si penserà a soluzioni più complesse, ma solo in un secondo memento. Se tiene qualche anno è poi va rifatta, ci si può stare. I costi non sono elevati. Se tiene qualche mese e salta spesso, allora meglio una soluzione diversa.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, la ricostruzione in materiale composito proposta mi sembra la soluzione più corretta. Concordo sulle controindicazioni e cioè possibilità di caduta, in quanto è pur sempre adesiva, e aggiungerei la non trascurabile pigmentazione progressiva dovuta agli alimenti che assume. In sintesi mi sembra comunque la soluzione più adeguata a meno che la porzione di dente residua non sia meno della metà. Cordialmente, dr.Stefano Squillante

Scritto da Dott. Stefano Squillante
Napoli (NA)

Concordo con il suo dentista, la ricostruzione in composito è il giusto primo passo per curare il suo dente fratturato. Se ben eseguita sotto diga di gomma, ha risultati sia estetici che di durata, molto soddisfacenti, ed e' comunque sempre possibile in futuro optare per terapia più importanti. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Andrea Oria
Torino (TO)

Mi sembra la soluzione e meno cruenta. Nel tempo potrà sempre ricorrere ad altre tecniche ricostruttive.

Scritto da Dott. Gino Perna
Roma (RM)

Non ci sono scelte, vista la foto: bisogna fare la ricostruzione in resina composita. Il dentista ha fatto una osservazione per pararsi da qualche eventuale insuccesso. Se si rompe? Bisogna rifarla tale e quale. Ancora? Rifarla tale e quale. Anche in una famiglia si rompono i patti, e dopo 50 anni bisogna comprare un altro servizio. Lei consiglierebbe piatti in ferro? Qui è la stessa cosa. Servono mai esperte e il ritocco sarà invisibile per moltissimi anni. Non faccia mai capsule bianche, intere o a metà, di plastica o di vetro colorato! Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Il suo dentista ha detto la cosa giusta.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Concordo al 100% col suo dentista. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Segua il consiglio del suo dentista.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento