Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 11

Un anno fa ho avuto un grave incidente in auto e da pochi mesi sto riscontrando una diversità nel mio sorriso

Scritto da GIUSI / Pubblicato il
Buongiorno, all'incirca un anno fa ho avuto un grave incidente in auto e da pochi mesi sto riscontrando una diversità nel mio sorriso, avevo molto spesso problemi nel chiudere i denti la notte, ma ora riscontro un problema assai più grave, i miei denti superiori destri sono rientrati, non chiudono più perfettamente toccando i denti inferiori, invece sul lato sinistro combaciano alla perfezione nella chiusura con i denti inferiori. Devo mettere la macchinetta per fermare la rientranza? Grazie
Sig. Giusy, non è possibile a distanza senza i referti dell'incidente, stabilire se ci possa essere un concausa alla sua mal occlusione; ora le consiglio una visita odontoiatrica da un professionista dedicato all'ortodonzia, che applica apparecchi ortodontici che qualcuno chiama macchinette.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile paziente, non possiamo sapere se una malocclusione come la sua sia stata presente già dall'adolescenza o se si è aggravata in seguito al trauma subito (c'è stato un interessamento delle ossa mascellari?). Il suggerimento è di rivolgersi ad uno specialista esperto in ortognatodonzia per una valutazione accurata del suo problema che dovrà, con tutta probabilità, essere trattato anche con la collaborazione del chirurgo maxillo-facciale. Cordialmente

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Cara Signora Giusi, ha una disgnazia e purtroppo, Trattandosi poi di Ortodonzia, devo ribadire ancora una volta e per l'ennesima volta, che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta! fare una DIAGNOSI e PROGRAMMARE UNA TERAPIA, bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediata, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La BOCCA NEL SUO INTERO) sono complesse e richiedono CULTURA, INTELLIGENZA E CAPACITA' CLINICA OLTRE CHE TERAPEUTICA!!! Ora le suggerisco di farsi visitare da un certamente noto e competente Dentista Gnatologo ed Ortodontista, per risolvere i suoi problemi con cui non può certo convivere, vivendoli così "male"! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Giusi, deve recarsi in uno studio dove opera un ortodonzista. Senza un tracciato cefalometrico nessuno potrà darle una risposta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giusi, mi riesce difficile credere che prima dell'incidente la sua occlusione fosse ok...indispensabile una valutazione di un ortodonzista (dottore delle macchinette).

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Anche a me risulta un pò strano che in pochi mesi sia passata da una situazione di occlusione normale ad un morso incrociato. Direi anche poco probabile la connessione con l'incidente, anche se non si può mai escludere nulla. Urge una visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente le consiglio vivamente una visita odontoiatrica, dove le verrà consigliato sicuramente un trattamento ortodontico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Gentile sig.ra Giusi, non penso assolutamente che la sua evidente malocclusione sia dovuta all'incidente, è probabile che prima non ci faceva molto caso invece a seguito dell'incidente ha focalizzato maggiormente la sua attenzione sui denti "scoprendo" l'anomala chiusura. Al di la di tutto solo una visita specialistica con relativi esami strumentali, clinici ecc. permetterà di porre diagnosi e prospettare un piano terapeutico. Buona giornata

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Dalle foto sembrerebbe che si tratti di un forte cross byte bilaterale in III classe. Una situazione che lei si porta dalla età delle scuole materne, asilo. Ed è esattamente in questa età che si interviene in un caso come il suo.. Se è quello che vedo, è molto difficile risolverlo, ma si deve tentare, con le premesse di cui hanno parlato i colleghi: cioè effettuando una cefalometria che ci svela l'entita' e la forma del coinvolgimento scheletrico della malformazione. Legga nei miei articoli qui nel sito di che si tratta. Il trauma c'entra poco, credo. Ma che trauma è stato?? Forse con delle contratture posturali che in via retrograda hanno coinvolto la occlusione. Provi a vedere con una osteopata di cosa si tratta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giusi, questo suo problema, è probabilmente un conseguenza del suo incidente, probabile frattura del condilo mandibolare, che porta ad un morso crociato monolaterale, allo stato attuale può risolvere con una terapia ortodontica.

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Sullo stesso argomento