Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 7

ULTERIORE seguito alla domanda: Il dentista ha fatto un buon lavoro a livello estetico, ma ha completamente sbagliato il colore della ricostruzione in

Scritto da Raffaella / Pubblicato il

Gentili dottori vi inoltro le foto della ricostruzione dei denti incisivi superiori ricostruiti, la prima foto risale a un mese fa e la scattai per far vedere al dottore la differenza di colore tra i denti naturali e la resina, i denti risultavano lisci al tatto con la lingua, l'unico problema era il colore, le altre tre foto si riferiscono al lavoro svolto venerdì 22-02-2013 dopo che è stato limato uno strato di resina e riapplicato del colore più simile a quello dei mie denti naturali, dalle immagini si nota che mentre nella prima foto il colore è diverso solo dove i pezzi di denti erano mancanti, nelle successive il colore è sicuramente più simile ma non uguale e presenta zone opache(sopratutto in uno) il cambio colore è a metà del dente e non più nei triangoli centrali, anche al tatto con la lingua sento come una "linea ruvida" che prima non c'era. Mi spiace non riuscire a spiegare il tutto con termini tecnici, spero che le foto siano più esplicative nell' elencare la situazione. Premetto di non aver richiesto al dentista un lavoro economico, e la tariffa applicatami è giustamente quella presente nel suo listino che equivale ad un mese di affitto per un bilocale a Milano. Grazie per l'attenzione Raffaella

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/denti-e-bellezza/7329_colore-ricostruzione-dente.html

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/denti-e-bellezza/7306_il-dentista-ha-fatto-un-buon-lavoro-a-livello-este.html




 

Cara Signora Raffaella, non sono qui per giuducare niente! Non capisco quindi il suo insistere nel voler dimostrare la sua "tesi"! Che abbia ragione o torto non è una patologia di sofferenza o dubbi per sofferenza a cui ho già risposto ai miei precedenti interventi alle sue domande! Se non è contenta, a ragione o a torto, si rivolga ad un Dentista Medico Legale, meglio, ad un altro Dentista e senta cosa le dirà e le prospetterà! Per amore di verità, ci sono situazioni cliniche conservative in cui è praticamente impossibile raggiungere la perfezione estetica ed allora bisogna ricercare altre soluzioni come faccette estetiche o corone a giacca in ceramica esteticissime o altro! Questo lo si può Diagnosticare e valutare e programmare solo dopo visita clinica oggettiva e non attraverso foto postate via Web! Di più non so che dirle!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia, Endodontia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Credo che non servano lavori complessi, ma semplici otturazioni-ricostruzioni in composito, azzeccandoci meglio i colori..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Il problema è minimo, dovuto ad un difetto di croma mentre la tonalità sembra giusta. Consideri che un dentista ideale dovrebbe avere una tavolozza di supercolori costosissimi e poco durevoli (anche in frigo) che non ha poi il giusto riscontro in parcella. Tenga conto di quel che ha pagato e faccia qualche pacata riflessione. Tra qualche e qualche anno, al prossimo rifacimento di mantenimento, forse... Ma il suo sorriso è bellissimo comunque! Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Raffaella, la ripresa fotografica del colore e delle discromie dentali è impresa tutt'altro che semplice anche con obbiettivi ed apparati di illuminazione professionali. Da ciò che si intuisce dalle sue foto non mi pare che appaiano delle evidenti e grossolane discromie, il grado di finitura del materiale appare assolutamente accettabile. Consideri che le grosse ricostruzioni in composito dei denti centrali costituiscono un operazione di grande impegno per il professionista e spesso, pur avendo a disposizione un gran messe di materiali compositi può risultare impossibile un mimetismo perfetto con il materiale dentale residuo. Tenga inoltre conto che tali interventi devono raggiungere un risultato pienamente soddisfacente armonizzandosi nell'ambito degli elementi frontali da una distanza di osservazione di almeno 50 centimetri. Osservare in luce diretta con uno specchio da 10 cm non rappresenta il punto di osservazione reale nella normale vita di relazione. Corretta la scelta del professionista di procedere in prima battuta con delle ricostruzioni in materiale composito, lasciando a tempi futuri soluzioni protesiche come faccette o corone, certamente più costose e meno conservative. Michele Lasagna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Raffaella, comprendo il suo odontoiatra e il buon senso che sta utilizzando, le ricordo che dentina e smalto sono componenti biologici vitali, che non potranno mai essere identici a qualunque materiale di ricostruzione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Francamente trovo difficile poter criticare l'operato del suo odontoiatra. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Imitare lo smalto e la dentina, che hanno una traslucenza e una colorazione naturali, con materiali colorati per sembrarlo, è la sfida più grossa che ci possa essere. Aggiunga che l'interno della bocca è naturalmente buio e che questo "nero" traspare attraverso qualsiasi ricostruzione che non sia adeguatamente mascherata attraverso un sapiente uso di masse opache e traslucide, appunto. Non so dirle se io avrei saputo agire diversamente, dalle foto non riesco ad apprezzare appieno il problema che la assilla, ma le dico che anche ai "guru" della odontoiatria estetica capita sovente di sbagliare la giustapposizione delle masse di composito. La loro riconosciuta bravura però sta, eventualmente, nell'ammettere che il risultato non è all'altezza delle aspettative, (spesso prima che il paziente esprima le sue perplessità), e subito predispongono un altro appuntamento per rifare il lavoro, senza che questo venga ripagato, si intende. Esprima le sue perplessità al collega, gli lasci il tempo di organizzare dei nuovi spazi in agenda e vedrà che tutto si sistemerà.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento