Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 9

Mio figlio di otto anni ha un dente davanti più lungo rispetto agli altri

Scritto da Federica / Pubblicato il
Buongiorno mio figlio di otto anni ha un dente davanti più lungo rispetto agli altri , il dente è stato già cambiato cioè non è da latte. Si può rimettere a posto ? Lui oltre a questo problema ha anche dei denti storti quindi dovrà mettere un apparecchio! Grazie
Direi proprio di si, ci vuole ortodonzia.. Ci mandi una foto per maggiori dettagli

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Federica, certo che si può mettere a posto. Rispondo però così a "lume di naso" perchè per dirlo con sicurezza è ovvio che dovrei visitare suo figlio. Inoltre per i denti storti, a cui si lega questo problema del dente frontale estruso, devo purtroppo risponderle con la stessa risposta di sempre che devo dare per le Disgnazie (denti storti):Per l'Ortodonzia in particolare, con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Federica, deve portare suo figlio da un bravo ortodontista, che dopo lo studio del caso, saprà consigliarle una soluzione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Federica,senza una visita specialistica completa è impossibile poterle risponderle in maniera soddisfacente. E' probabile, desumendolo dalle sue parole, che suo figlio abbia un affollamento creato da problemi di spazio che si potrà sicuramente correggere con un trattamento ortodontico appropriato.Si rivolga con fiducia ad un buon ortodontista che sicuramente sapra' risolvere il problema di suo figlio. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig.ra Federica, è meglio accludere una radiografia, non le pare? Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Non faccio molta ortodonzia; non è la mia disciplina preferita, ma qualcosina di diagnosi la so fare. La decisione di intraprendere una terapia ortodontica si deve basare per prima cosa sull' individuazione di una previsione di crescita che non sia da sola sufficiente a creare lo spazio per tutti i denti che suo figlio metterà. In caso negativo, lo studio del piccolo paziente, del tracciato cefalometrico, dei modelli studio e delle fotografie permetteranno di individuare che tipo di spostamenti ortopedici prima e ortodontici poi (se necessario) dovranno essere eseguiti. Non dimentichiamo che ogni essere umano nasce con gli stessi "talenti" e le stesse potenzialità di sviluppo armonico scheletrico e quindi anche dento-facciale. Mi piace ricordare il professor Salvato dell'università di Milano che diceva (semplificando di molto il concetto) che "l'ortodonzia consiste nel aiutare qualcosa che cresce poco e di frenare qualcosa che cresce troppo". Poi è chiaro che se si deve operare qualche spostamento, ci si adopererà in modo che tutto risponda anche ai canoni di bellezza estetica; ma la prima cosa che si deve tenere in considerazione è assolutamente la funzione. Troppe sono le richieste di aiuto via web in merito a disturbi della bocca o delle articolazioni dopo aver eseguito cure ortodontiche improntate solo all'allineamento e alla bellezza in bocche che onestamente stavano benissimo anche prima del trattamento. Non so quale sia il caso di suo figlio, per cui non posso essere preciso, ma il comportamento sia quello di tendere ad escludere la possibilità che la previsione di crescita sia insufficiente, o che vi sia il rischio di disarmonie di classe scheletrica, o ancora che vi siano asimmetrie o agenesie, e più della metà del lavoro, secondo me, è fatto. Dopodichè in accordo con un ortodontista serio e capace si parli di canoni di bellezza che, troppo spesso ho visto essere più negli occhi dei genitori e dei nonni che nelle reali necessità del bambino. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Signora, l'ortodonzia è un atto terapeutico non una moda e va consigliata da uno specialista dopo un accurato studio del singolo e specifico caso...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile mamma, un ortodontista deciderà sul da farsi: correggere con apparecchi funzionali finchè c'è crescita, se necessario, oppure aspettare una dentizione più completa per iniziare sin dall'inizio con apparecchiature fisse tradizionali oppure Invisalign. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Federica, suo figlio per conservare a vita una dentatura sana con una minima spesa, dovrebbe essersi sottoposto almeno a 10 visite odontoiatriche, 1 ogni 6 mesi dai 3 anni in poi. Porti immediatamente suo figlio da un odontoiatra, sperando che non si sia perso tempo prezioso e non si spaventi se per caso troverà un preventivo superiore alle 10 visite non fatte con relativi interessi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento