Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 14

Sarebbe proponibile l'idea di sbiancare ora i miei denti e scegliere il colore del ponte in base al risultato dello sbiancamento?

Scritto da Rosalba / Pubblicato il
Gentili dottori, vorrei che qualcuno mi aiutasse a sciogliere qualche mio dubbio. Ho 27 anni ed ho una agenesia degli incisivi laterali superiori che verrà a breve corretta con un ponte dentale; attualmente indosso un provvisorio. Nella scelta della colorazione del ponte definitivo sono sorti dei "problemi" col mio dentista. Da profana che ambisce esclusivamente al risultato estetico, vorrei che i miei denti fossero il più bianco possibile, mentre il mio dentista ritiene che il mio colore sia un A2. Considerando che il prossimo maggio mi sposo e che vorrei fare per l'occasione uno sbiancamento dei denti e sapendo che il ponte non può essere sbiancato, mi domando: sarebbe proponibile l'idea di sbiancare ora i miei denti e scegliere il colore del ponte in base al risultato dello sbiancamento? grazie a chiunque risponderà. (l'ho già chiesto al mio dentista ma lui non mi ha presa sul serio, mi ha dato una pacca sulla spalla e mi ha detto che mi sono fissata con la storia dei denti bianchi!)
Sig.Rosalba, le discromie dentarie possono essere corrette se esistono, nel suo caso mi trova in accordo con il suo odontoiatra, che reputo un serio e validissimo professionista. Le consiglio la lettura di questo nostro articolo: I TRATTAMENTI DI SBIANCAMENTO DENTALE VENDUTI IN RETE: CURE O FREGATURE?, lo trova su questo portale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Si, la sua idea non è sbagliata: scegliere il colore dopo uno sbiancamento. Ma così dovrà rimanere legata a vita allo sbiancamento. Lei sa che gli effetti durano alcuni mesi e poi i denti tornano come prima? Quindi bisogna sbiancare in continuazione, un po' come l'abbronzatura: non basta andare una settimana al mare se si vuole rimanere abbronzati tutto l'anno. Se sceglie il colore del ponte in base allo sbiancamento, dovrà poi ripeterlo sempre. Una vera noia. D'altronde l'A2 è un colore molto chiaro.. Potrebbe accontentarsi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara signora Rosalba, mah, capisco il suo desiderio di perfezione, data anche la lieta occasione, ma deve sapere che lo sbiancamento si ottiene con gli ioni O- e HO2- derivanti dalle due modalità di scissione di H2O2 In genere si usa il perossido di idrogeno ma anche il perossido di carbamide è molto potente.E' importante sapere che gli ioni ossidanti vanno a colpire anche il collagene, l'azione sul collagene pulpare determina un lento rilascio di agenti dell'infiammazione che possono danneggiare la polpa radicolare. Ho parlato di queste due sostanze per semplificare, ma ne esistono tante altre. Però tutte possono essere nocive per il collagene che è presente soprattuto nel connettivo delle gengive ed in particolare dell'attacco di esse al dente ed al periostio sottostante, per cui lo sbiancamento è potenzialmente pericoloso per esse con formazione speso di danni parodontali anche seri. Poi consideri che dopo diversi mesi bisogna ripeterlo e così per tutta la vita e questo danneggia lo smalto dei denti. Il colore scelto dal suo Dentista è già un colore molto bianco, su tonalità però naturale e non innaturale come un A1 che "spara un bianco apparentemente bellissimo ma assolutamente "artificiale ed artificioso". Il colore scelto si adatterà allo sbiancamento. I denti non devono e non possono essere tutti perfettamente uguali, sarebbero troppo "finti". Va bene che oggi conta più l'apparire che l'essere, in tutti i campi, ma apparire "artificiali" non lo considero un risultato estetico. La protesi per essere veramente bella non si deve vedere che è un a protesi! Quindi deve apparire naturale ed integrarsi con gli altri denti, non essere perfettamente uguali, deve integrarsi con la forma delle gengive delle labbra, del viso, del sorriso. Legga su questo portale "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" scritto da me e da mia figlia Claudia eccellente Protesista (anche se non dovrei essere io a dirlo, me lo si perdonerà :) ).Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Rosalba, lei ha dei denti già molto chiari considerando che corrispondono ad un A2. Quindi credo che uno sbiancamento ulteriore sia inutile e comunque come le è già stato detto non è permanente ma va ripetuto ad una distanza che varia a seconda della qualità di igiene orale ed alle abitudini alimentari etc. Le consiglio pertanto di parlarne apertamente col suo dentista in modo da fugare tutti i dubbi. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sono assolutamente d'accordo con il suo dentista. Tanti auguri per il suo matrimonio e..figli maschi!!

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Rosalba, A2 è un colore chiaro. Comunque se vuole denti molto bianchi deve prima eseguire lo sbiancamento e poi fare il ponte. Si ricordi comunque che il colore recidiva e deve ripetere ogni tanto lo sbiancamento. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Il suo dentista ha ragione nel consigliarla così. Non si possono mettere in dubbio suggerimenti tanto preziosi quanto professionali.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Questa domanda non l'avevo ancora sentita. L'estetica è il lato futile dell'odontoiatria, che ha solo la missione di fornire "salute della bocca". La tinta A2 Vita è già troppo chiara, e se vuole di più guardi il suo piatto doccia e anche i dintorni. I denti bianchi come il latte non esistono in natura, e si vedono solo nella finzione fotografica. In natura ogni viso umano ha lati dx e sin. diversi, che producono profili asimmetrici e diversi di denti. L'estetica dei dentisti più bravi non copia quasi mai l'estetica della natura. Se trova il CD, riveda il film "La ciociara", scena Sofia Loren che parla al bambino. Primi piani corti. La mamma ha denti spaventosamente bianchi, il bambino ha denti a dominante rossa. La sua vera estetica è la sua salute, con il suo respiro che ha profumo di rosa. Tanti auguri e figli maschi, tutti a tavola con tanto rumore!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signorina Rosalba, sono totalmente d'accordo con lei: se vuole sbiancare i suoi denti, deve farlo adesso, prima di scegliere il colore del ponte. Capisco anche l'atteggiamento apparentemente superficiale del suo dentista: lui ha già constatato che i suoi denti hanno un colore molto chiaro della "scala VITA", il colore A2, per cui lui non reputa necessario uno sbilanciamento ulteriore. Deve adesso raggiungere un accordo col suo dentista, perché lei ha bisogno del suo aiuto e della sua collaborazione, in quanto il "fai da te" può essere inutile o pericoloso per la salute e per l'estetica del suo sorriso. Il mio consiglio è di puntare su un colore molto vicino all'A2, sia per tinta che per valore e croma, sebbene di un punto più chiaro: il colore A1 della scala VITA. Dovrebbe fare lo sbiancamento 10-15 giorni prima di mettere il ponte definitivo. Dovrà poi programmare per il futuro due appuntamenti annuali per un semplice controllo del colore, e preventivare almeno una seduta annuale di "richiamo colore" (è una seduta di sbiancamento più breve e meno costosa di quella che si effettua la prima volta), magari da abbinare alla seduta semestrale o annuale di igiene e prevenzione professionale periodica. Ne riparli col suo dentista perché, le ripeto, lei ha assoluto bisogno della sua collaborazione sia per la tecnica di sbiancamento, che per la per l'esecuzione del ponte che dovrà rispondere a dei canoni estetici molto elevati, essendo una protesi per denti frontali. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora, il suo colore è già molto chiaro e non vorrei che esagerando si crei un effetto piastrella o meglio molto innaturale, che devo essere sincero è peggio di un buon A2. Quello che mi lascia perplesso è invece la scelta di fare un ponte invece di 2 impianti singoli, magari vi sono dei motivi che non conoscendo il Suo caso non mi permetto di giudicare. Saluti

Scritto da Dott. Emanuele Santi
Roma (RM)

Sullo stesso argomento