Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 7

Da quando ero molto piccolo la mandibola si è sviluppata più della mascella superiore

Scritto da Paolo / Pubblicato il
Salve. Da quando ero molto piccolo la mandibola si è sviluppata più della mascella superiore. Avevo quindi la chiusura dentale inversa. Ho iniziato la cura all'età di 13 anni circa, dapprima con un apparecchio mobile, successivamente, verso i 15 anni ho messo un apparecchio fisso, tenuto per un anno o poco più. Inizialmente il problema sembrava esser stato corretto: i denti erano tornati a posto così come la chiusura. Crescendo però, la mandibola ha continuato a crescere sempre più rispetto alla mascella superiore, così da tornare leggermente fuori rispetto alla superiore. Praticamente è "quasi" tornato tutto come prima. Quasi perchè il problema è molto meno grave di come si presentava prima degli apparecchi, ma è comunque ritornato. Ultimamente sono tornato dal dentista che mi ha curato in precedenza e mi ha detto che ormai non c'era più niente da fare e che probabilmente nessun apparecchio avrebbe corretto del tutto il problema. Vorrei avere un vostro parere e capire se secondo voi le modalità di cura sono stati sbagliati. Ho comunque fiducia nel mio dentista perchè è una persona veramente in gamba, chirurgo in attività e dentista conosciuto per la sua bravura e onestà. Grazie mille.
Il fatto è che quando ci sono delle III classi come la sua, probabilmente su base mista, genetica e disfunzionale (problemi di postura linguale successivi a vecchi guai di respirazione orale?), non bisogna abbassare mai la guardia fino alla.. sua età. Un maschio infatti cresce (e con lui può crescere la mandibola) fino a 18-21 anni.. Quindi il caso doveva durare di più: iniziare molto ma molto prima (in 1 - 2 elementare, ma questo pochi dentisti lo capiscono) ed avere una contenzione per molti anni, fino ai 18-21 anni appunto. Apparecchi finali notturni di stabilizzazione. Ma in tutto questo (io faccio sempre ipotesi) ci voleva anche l'opera della logopedista per mettere a posto la postura linguale. Tante cose da fare.. altrimenti succede quello che è successo a lei. L'ortognatodonzia non è una barzelletta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Paolo, se l'ha vista per la prima volta solamente a 13 anni, ha ragione il suo Dentista, una Terza classe si cura da adulti solo con la chirurgia che riposizioni la mandibola in modo che l'over jet e l'overbite tornino normali! Se la conoscesse da sempre come paziente, allora deve sapere che le disgnazie di terza classe scheletrica, terapia ortopedica di avanzamento del mascellare è molto più efficace prima che avvenga la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima,quindi un progenismo va corretto di regola prima dei 5 anni con vari apparecchi tra cui la maschera di Delaire con cui si ottiene un avanzamento del mascellare superiore con trazioni elastiche posizionate tra un arco intraorale ed una apparecchiatura extraorale o con le SIM (Elastici interni tra arcate dentarie),ma stiamo "filosofeggiando",sul cosa si sarebbe dovuto fare,ormai la terapia dovrebbe essere solo chirurgica . Si lasci dire comunque che lei "predica bene e razzola male" come si suo dire in un detto popolare, perchè concludere con "Ho comunque fiducia nel mio dentista perchè è una persona veramente in gamba, chirurgo in attività e dentista conosciuto per la sua bravura e onestà." salvo poi sbugiardarsi e chiedere pareri altrove sull'operato del suo Dentista di Fiducia! Mi lasci dire che è proprio una bella Fiducia se ha sentito questa necessità! Sia almeno sincero ed evito di concludere con questa precisazione non vera !Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Carissimo sig. Paolo, il trattamento delle III classi scheletriche è ortodontico chirurgico. Il fatto che la recidiva le sembri non grave è un'impressione dovuta probabilmente al fatto che i denti sono stati forzati in una posizione scorretta. E' verosimile che con il tempo questa situazione peggiori ed il difetto si manifesti nella sua completa estensione. Una cosa è certa NON esiste nessun apparecchio che possa da solo permetterle di avere una bocca normale. Cordialemente

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

cConcordo con l'amico dott. Petti. La saluto dr. Bennici

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Paolo, sicuramente il suo odontoiatra avrà fatto il possibile per contrastare la crescita, ma a questo punto la soluzione definitiva probabilmente è chirurgica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Le terze classi sono situazioni ostiche nel senso che vanno curate e pianificate in base all'età in cui vengono diagnosticate. Mi spiego meglio, siccome la mandibola si sviluppa nel maschio fino all'età di 20 anni circa, intraprendere una terapia e sospenderla prima del termine dello sviluppo osseo, può diventare molto sconveniente, ammesso che non si preparino le arcate a ricevere un intervento chirurgico preventivamente concordato e programmato.

Scritto da Dott. Pellegrino Di Troia
Parma (PR)

Gentile Paolo, i miei colleghi ti hanno spiegato ogni aspetto del tuo problema. Ora non c'è altro da fare che passare alla chirurgia. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento