Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 11

Le faccette dentali coprono sempre le alterazioni di colore dei denti?

Scritto da francesca / Pubblicato il
Buongiorno. Leggo spesso le vostre risposte. Ieri ho letto che, secondo il dott. Passaretti non sempre la faccetta copre il colore, come mai? pensavo di sì, allora è trasparente? ho un appuntamento fra pochi giorni per subire questo intervento. E poi come mai 'vedendo la foto' dubita che lo sbiancamento interno possa riuscire? forse perchè è grande? ho un cugino a cui lo stesso medico ha consigliato questo, anche i suoi denti sono grandi, addirittura però il suo è nero! Perchè al mio giallo scuro la faccetta e al suo nero lo sbiancamento?Anticipatamente grazie da Francesca.
Dipende sia dal materiale utilizzato che dalla discromia del dente che talvolta si preferisce schiarire o sbiancare, se troppo pigmentato sicuramente il collega che la segue avrà valutato la situazione ma sollevi pure le sue perplessità si da essere tranquillizzata, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Dipende, la foto è discreta, ma difficile dirlo da qui.. Se il colore del dente che si intende ricoprire è troppo, ma troppo scuro, la faccetta potrebbe non farcela a mascherarlo. In questi casi meglio una capsula completa, magari zirconia. La parte un po' difficile è stabilirlo a priori.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Francesca, generalmente la ragione d'esistere delle faccette estetiche in ceramica ovvero quelle di nuova generazione in composito è appunto quella di mascherare la discromia del dente medesimo ed anche, per quanto possano essere trasparenti, con gli opportuni materiali compositi opacizzanti e di colore diverso viene raggiunto l'obiettivo. Per quanto riguarda lo sbiancamento interno del dente il risultato dipende da diversi fattori, quali il grado di discromia, il grado di mineralizzazione dello smalto nel senso che più i tubuli dentinali sono ristretti minore sarà l'effetto sortito, etc. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara signora Francesca, ho ben presente la foto del suo incisivo ma vedere una foto è una cosa, visitarla clinicamente è un'altra. Solo con una visita clinica e radiologica con Rx endorale ed una valutazione obiettiva accuratissima della struttura dello smalto oltre che della discromia e delle sue cause, possono portare ad una risposta diagnostica sicura alle sue domande. Il suo Dentista avrà indubbiamente valutato tutto questo e se ha deciso di correggere tutto con una faccetta, vuol dire che è fattibile e quindi le suggerisco di andarci tranquilla, sicura, e serena! In ogni caso si confidi col suo Dentista e senta cosa le dice. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Francesca, se il dente è troppo scuro le faccette non riescono a mascherarlo. Per questo a volte si fa lo sbiancamento per migliorare la situazione e poi una faccetta per finalizzare il caso. Comunque queste sono valutazioni che si fanno nel redigere il piano terapeutico. Sono sicuro che il suo dentista avrà attentamente valutato il suo caso e le avrà proposto la soluzione migliore. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Si affidi al suo dentista se gliele propone

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Gentma Sigra Francesca, le faccette in ceramica hanno lo scopo di "mascherare" le discromie dentali ed il più delle volte l'intento è raggiungibile. Penso che il suo dentista, avrà ben valutato il caso e, se ha deciso per la faccetta in ceramica, è certo di raggiungere l'obiettivo che si è prefissato. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Signora Francesca Buon giorno, il relazione alla translucenza delle faccette, se trasmettono in profondità  la discromia dell'elemento dentario, è una condizione che viene risolta con delle masse opache della faccetta stessa. Nelle condizioni più' estreme si può anche sbiancare l'elemento sottostante, ed oltretutto intercapedinare del cemento opaco. E' una questione operativa che viene valutata dall'operatore prima e durante lo svolgimento della protesica, simulando la cementazione delle stesse con delle vaseline opacizzanti. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Salve sig. Francesca, Il suo dentista avrà optato per la faccetta perché il risultato e' predicibile con tale tecnica. Tutto qua! Non tutti i denti possono essere finalizzati con faccette; in quanto nella valutazione del caso si devono tener presenti il grado di discromia (minore e' maggiore sarà il risultato), le parafunzioni (se assenti garantiscono una migliore prognosi) ecc ecc. Tutte cose insomma, valutabili solo con un attento esame clinico. Le faccio un esempio: dente nero ma parafunzionionale-> sbilanciamento interno-> risultato accettabile. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Sig. Francesca chieda al suo odontoiatra rischi e benefici di uno sbiancamento o di una faccetta o di una corona protesica, poi per dormir tranquilli lasci decidere a lui.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento