Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 13

I miei denti si sono ingialliti a seguito dell'uso di colluttori con percentuali abbastanza elevate di clorexidina

Scritto da ANNABELLA / Pubblicato il
Ho fatto una serie d'innesti gengivali nell'ultimo anno, ed a seguito dell'uso di colluttori con percentuali abbastanza elevate di clorexidina, i miei denti si sono ingialliti. Il mio dentista mi ha suggerito di sottopormi ad un trattamento sbiancante. Ho fatto l'ultimo innesto quattro mesi fa ed attualmente non ho sensibilità gengivale. Quali controindicazioni può avere un trattamento sbiancante? ho inoltre una corona. Il colore potrebbe alterarsi in maniera dissimile rispetto agli altri denti? è vero che con lo sbiancamento la superficie dei denti diventa più porosa? Grazie
Gentile Signora, la pigmentazione dei denti a seguito del'uso prolungato di colluttori a base di clorexidina si può tranquillamente eliminare con una accurata seduta di igiene professionale senza necessità di ricorrere allo sbiancamento. Qualora volesse effettuare un trattamento sbiancante tenga presente che i prodotti utilizzati agiscono solo sui denti naturali e non su otturazioni o corone in ceramica. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Innesti liberi di Gengiva. Da casistica Parodontale clinica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara Signora Annabella, l'inscurimento dei denti per l'uso di clorexidina si tratta tranquillamente con una buona igiene orale professionale e questo il Dentista lo sa bene e glielo avrebbe dovuto spiegare, avendole fatto degli innesti liberi di gengiva. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Annabella, prima di eseguire uno sbiancamento chieda al suo dentista di effettuare un'accurata seduta di igiene orale. Se il risultato non la soddisfa può effettuare uno sbiancamento. Si ricordi che le otturazioni e le corone non cambiano colore e bisogna valutare il risultato estetico dopo sbiancamento. Non vi sono controindicazioni allo sbiancamento e i denti non diventano più porosi. L'unica accortezza è se vi sono recessioni gengivali potrebbe esserci una temporanea sensibilità. Ma se gli innesti sono perfettamente riusciti non vedo problemi. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Annabella, le discromie sui denti causate dall'uso prolungato di collutori a base di clorexidina possono tranquillamente essere eliminate con un trattamento di igiene professionale senza necessità di procedere allo sbiancamento. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Una seduta di igiene potrà risolvere la sua situazione. cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Le macchie di clorexidina si possono rimuovere con sedute di igiene professionale.

Scritto da Dott. Riccardo Baucia
Milano (MI)
Cavenago di Brianza (MB)

Buongiorno. La pigmentazione giallastra conseguente all'uso di clorexidina, come già detto da altri colleghi, si risolve rapidamente con una semplice seduta di igiene orale (associata alle classiche paste lucidanti ed evetualmente a bicarbonato). Lo sbiancamento professionale (gel a base di perossido di idrogeno o carbammide, lampada attivatrice, mascherine domiciliari) è un'altra cosa: i denti diventano effetivamente piu' bianchi (per un temp variabile) ed i costi sono molto piu' elevati (inoltre prima sarebbe comunque necessaria una seduta di igiene orale per rimuovere le macchie), così come inevitabilmente (al contrario di quanto sostengano le case produttrici) lo smalto dentario ne risente (le otturazioni e le capsule non cambiano colore, quindi, in teoria, se i denti diventano molto piu' bianchi, andrebbero rifatte..). Quindi, a meno che non ritenga necessario per ragione estetiche avere i denti bianchi, è sufficiente un'accurata seduta di igiene orale che rimuoverà senza conseguenze tutte le pigmentazioni.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, la pigmentazione da clorexidina si rimuove generalmente con un'accurata seduta di igiene orale che riporterà i suoi denti al colore iniziale. Se poi quel colore non era di suo gradimento allora può ipotizzare uno sbiancamento, ma non a causa della clorexidina. le voglio segnalare inoltre che esistono dei colluttori a base di clorexidina che non macchiano i denti come il CURASEPT. Per qualsiasi informazione aggiuntiva piò contattare il nostro centro allo 0817419148 (15:30 - 19:30). Cordiali saluti, Stefano squillante
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Squillante
Napoli (NA)

Gentile paziente, riscontrare pigmentazioni sia sui denti che sulla lingua, è abbastanza normale dopo un intervento di parodontologia, dettata dalla uso o abuso di clorexidina quale sostanza antibatterica di sostegno. Per eliminare tali macchie, sicuramente dovrà finire tale utilizzo, ed effettuare una seduta di igiene orale, che sicuramente eliminerà tali macchie. Distinti saluti Dr. Tommaso Giancane

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Annabella, per eliminare le macchie da clorexidina è sufficiente un igiene. Nel caso lei voglia sbiancare ulteriormente i suoi denti può effettuare uno sbiancamento professionale, che non va ad alterare lo smalto ed ha un effetto duraturo nel tempo. Se a fine trattamento dovesse notare forte differenza rispetto alla corona dovrà schiarire la ceramica di quest'ultima. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Gilberto Urbinati
Pesaro (PU)

Sullo stesso argomento