Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 11

Mi sono consumata un paio di denti ai lati a causa dell'eccessivo spazzolamento

Scritto da Stefania / Pubblicato il
Mi sono consumata un paio di denti ai lati a causa dell'eccessivo spazzolamento, ditemi che c'è un modo per sistemarli, vi prego....... tra l'altro la gengiva si è ritirata verso l'alto. Così ora sembrano più lunghi degli altri..... aiutatemi vi prego..... grazie...... Stefania.
Gentile Sig.ra Stefania, lo spazzolamento dei denti deve avvenire seconda una tecnica particolare (Bass modificata) che potrà apprendere recandosi dal suo dentista o da un igienista dentale: cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Se indicato l'intervento sui tessuti molli gengivali può permettere la ricorpetura indispensabile, ovviamente cambiare l'abitudine allo spazzolamento una visita da un collega parodontologo è consigliabile.. cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Stefania, se ci sono solo recessioni della gengiva l'estetica può essere recuperata con interventi di chirurgia mucogengivale; se ci sono anche delle lesioni da spazzolamento della dentina e smalto è necessario eseguire delle otturazioni per colmare i difetti prima di procedere ad interventi chirurgici. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Esempio di Chirurgia Estetica Parodontale (non è il suo caso ma è dimostrativo) . Da casistica clinica del Dr Gustavo Petti Parodontologo in Cagliari
Stefania, pur non vedendola clinicamente, stia certa che un modo per "sistemarli" c'è. Basta rivolgersi ad un buon Parodontologo che faccia anche Chirurgia Estetica Parodontale. Legga in questo portale cliccando sul mio nome in Pubblicazioni -Articoli: "Chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale"Troverà "TUTTO". Per lo Spazzolamento dei denti: non esiste niente di meglio del normalissimo spazzolino manuale... per l'igiene orale...ci sono delle pasticche colorate da sciogliere in bocca che evidenziano col loro colore la placca batterica non rimossa dallo spazzolino...spazzolino che deve essere in setole artificiali, a testa medio piccola, duro, e usato con la cosiddetta tecnica di Bass modificata...ossia orientato verso le gengive a 45° e usato con movimenti di rotazione, vibrazione e verticali che terminano con un movimento circolare deciso.è bene usare degli idropulsori che completano l'opera di igiene domiciliare e il filo interdentale, presentando nello spazio interdentale sempre una nuova parte mai usata ed abbracciando il dente come per lucidarlo! Infine esistono degli scovolini per chi avesse spazi interdentali un po' più larghi e lo spazzolino piatto per pulire il dorso della lingua che è grande ricettacolo di placca batterica e quindi di microbi. Detto questo se poi uno è "diversamente abile" o affetto da pigrizia immane, va bene anche lo spazzolini elettrico usato però come da istruzioni allegate!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Stefania, un qualunque odontoiatra le risolverà facilmente il problema.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Spett.le Stefania prima di tutto bisogna cambiare il modo di spazzolare i denti con un movimento dall'alto in basso per il sup. e viceversa per gli inf. vanno fatte poi delle otturazioni ai colletti in modo da ripristinare una corretta forma del dente si puo' poi procedere attraverso la chirurgia muco-gengivale al riposizionamento della gengiva sempre che non vi siano problemi parodontali che nel caso vanno valutati saluti

Scritto da Dott. Lorenzo Bontempelli
Correzzana (MB)

Gentile Signora, la chirurgia estetica parodontale e una buona ricostruzione conservativa dei denti interessati risolverà il problema. Si affidi alle cure del suo dentista e si faccia insegnare bene l'uso dello spazzolino. Buona giornata

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Cara Stefania, bisognerebbe conoscere la posizione di questi denti, ma oltre le cure parodontali di cui questi elementi hanno bisogno, dovrebbe imparare come si spazzolano i denti mediante lo spazzolino elettrico, tenendo presente che la cura dei denti è spesso fatta in modo distratto e si è imparata sbagliata fin da piccoli. Lo spazzolamento orizzontale è sbagliato, è necessaria la circolarità attenta e non traumatica. Esiste in commercio l'ORAL B BRAUN 4000, che è uno spazzolino elettrico con un computer che monitora la forza del braccio espressa in newton, dove compare un segnale rosso in caso di forza eccessiva. Questo potrebbe aiutarla a capire che il monostrato cellulare cervicale intorno al colletto del dente è davvero molto delicato e la recessione che lei lamenta è una seria possibilità. Coraggio, basta imparare e recarsi da un dentista che "maneggi" questi problemi con competenza e che le faccia un incontro solo sul mantenimento dell'igiene orale. Auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Stefania, sono Alice Cittone, Dottoressa in Igiene Dentale presso il Dottor Santià. La prima cosa da fare è modificare la tecnica di spazzolamento e lo spazzolino. Si ricordi: spazzolino a setole medie o morbide, mai dure. Testa piccola, più piccolo è lo spazzolino meglio pulisce e meno si fa male. Tecnica di spazzolamento: Posizionare lo spazzolino con inclinazione a 45° sulla gengiva e ruotare dalla gengiva verso il dente. Importantissimo pulire anche la gengiva e mai dal bordo verso il dente ma prendendo tutta la gengiva fino al dente. Mai spazzolare da destra a sinistra, mai spazzolare su e giù. Se la causa è l'eccessivo spazzolamento penso che oltre alla tecnica debba cambiare anche la sua aggressività. Molte persone lavano i denti senza guardarsi allo specchio, questo fa si che non si moderi la forza e si scarichi sulle gengive tutta la giornata (una litigata, stanchezza, etc). Quindi si guardi allo specchio e guardi se quando spazzola la gengiva diventa "ischemica" ossia cambia colore diventando quasi bianca, come se bloccasse la circolazione. Se avviene allora devo moderare la forza di spazzolamento e usare uno spazzolino con testina morbida. Le sconsiglio di usare lo spazzolino elettrico rotante perchè se non usato in modo corretto peggiorerebbe la cosa, nel caso l'avesse già acquistato allora si ricordi di prendere una testina SOFT e di leggere con attenzione il libretto di istruzioni su come si usa lo spazzolino elettrico (non fa da solo ). Sicuramente l'usura sul dente può essere sistemata con un'otturazione estetica, sono meno fiduciosa sulla chirurgia muco gengivale. Funziona si, ma solo se cambia il modo di spazzolare, cosa che non avviene prima di 6-12 mesi, il tempo necessario al cervello a memorizzare le tecniche di spazzolamento corretto. Bisogna anche andare a valutare la sua occlusione. Se per esempio i denti consumati sono i canini e i premolari (conti dall'incisivo centrale, il dentone grosso, 2 denti c'è il canino, 3 denti il 1 premolare, 4 denti il 2 premolare) potrebbe anche esserci una causa legata alla malocclusione. In questo caso non basterà modificare lo spazzolamento, sarà totalmente inutile la chirurgia muco gengivale, ma dovrà valutare uno studio gnatologico e pensare all'apparecchio (si mette anche a 50 anni . tecnica di Sato). Per valutare se è solo colpa dello spazzolamento basta che osservi la gengiva, se non è rotonda intorno al dente, ma fa un disegno triangolare ed ha come un balconcino nella zona di incontro tra dente e gengiva allora è colpa di come spazzola, altrimenti...valuti anche l'occlusione. Distinti Saluti Dottoressa Alice Cittone- Igienista Dentale
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ernesto Santia'
Torino (TO)

Deve probabilmente rivedere la sua tecnica di spazzolamento , ne parli con il medico che la segue cordiali saluti

Scritto da Dott. Paolo Vavassori
Stezzano (BG)

Sullo stesso argomento