Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 12

Facendo un controllo mi hanno detto che ho ancora un canino da latte

Scritto da Laura / Pubblicato il
Buongiorno sono Laura ho 23 anni. Un mesetto fa facendo un controllo mi hanno detto che ho ancora un canino da latte e facendo la panoramica è risultato che il canino definitivo è incluso nel palato. Facendo lo studio del caso mi hanno detto che sarà una procedura lunga perchè dovrò mettere per 2 anni l'apparecchio fisso e fare un piccolo intervento per tirare giù il canino incluso.... siccome la procedura è lunga e costosa volevo sapere se dovessi decidere di non fare nulla ci potrebbero essere conseguenze con il passare del tempo o si potrebbe lasciare tutto così?? Grazie
In linea di massima un dente incluso può restare assolutamente silente se la sua posizione non interferisce con le radici dei denti ad esso prossimi, se i suoi tessuti embrionali non degenerano in forma cistica ed aggiungerei se la sua permanenza non dovesse essere d'ostacolo ad un eventuale trattamento implantoprotesico. Il dente deciduo invece tenderà ad un certo punto ad esfoliare,ed allora si renderà necessario affrontare il problema, magari non le andrebbe di applicare un'ortodonzia a trent'anni, allora forse è il caso di fare un sacrificio oggi. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Il canino è uno dei pilastri della bocca.. Nei movimenti di lateralità (la dentatura mastica in 3D) è il dente che protegge gli altri dai traumi e dall'usura. E' importantissimo averlo al suo posto. Specie per te che sei giovanissima! Ed hai tutta la vita davanti per poter avere una bocca sana. Mi pare ti abbiano consigliato bene. Leggi qualche articolo di ortodonzia in questo sito, fra cui i miei, e cerca di capire quanto è importante che tutto sia al suo posto. Il canino da latte è a tempo, prima o poi se ne va. E dopo se pensassi di fare impianti o protesi, ti pentiresti di non aver utilizzato quello che ti aveva fatto la .. mamma, anche se ora c'è da farlo uscire dalla sua.. tana!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Laura... la procedura mi sembra giusta...ma non sono certo qui per giudicare...ci mancherebbe...un canino incluso..lo si aggancia ortodonticamente tramite un piccolo intervento chirurgico che ne "scopra" la parte "necessaria" della corona per l'agganciamento e, dopo aver tracciato chirurgicamente nell'osso del palato un invito al percorso che deve fare il dente ( e questo è il "trucco" se vogliamo dire così che velocizza molto il suo riposizionamento), lo si posiziona in sede ortodonticamente...il processo è abbastanza veloce...diventa lento se contemporaneamente a questo ci fossero disgnazie da correggere ortodonticamente e di cui lei non ci parla ed il suo Dentista evidentemente non è stato molto chiaro con Lei...chieda quindi perchè ci vogliono due anni...quali altre correzioni ortodontiche devono fare... perchè se ci sono...i due anni ci possono anche stare...ma se non ci fossero...il tempo sarebbe "inspiegabilmente" lungo (ovviamente prenda ciò che le dico con le dovute cautele)...dato che lo dico in base alla mia esperienza e non in base alla sua reale situazione clinica che conosce giustamente solo il suo Dentista e che avrà fatto indubbiamente il programma terapeutico più corretto...ma dal momento in cui chiede un consulto, sia pure via Web...lei Professionalmente per questo consulto diventa automaticamente la mia paziente a cui io devo rispondere in modo esaustivo, coscienzioso e professionale!!! ...Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Le consiglierei di intervenire ora seguendo il piano terapeutico che le hanno proposto. Qualora volesse o dovesse intervenire tra diversi anni il piano di trattamento sarebbe più complesso.

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Tranquilla!!! Personalmente, ne ho risolti Decine di casi come il suo e sono andati TUTTI a buon fine. L'unica cosa di cui si sono lamentati i miei pazienti...è la parcella!

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Sig. Laura, forse è meglio seguire i consigli del suo odontoiatra, lasciare il canino deciduo può dare delle complicanze non indifferenti.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se non lo affronta oggi, il problema, purtroppo è solo temporaneamente rimandato. Il canino da latte è un dente che fisiologicamente andrà perso, ed allora dovrà scegliere la terapia ortodontica (tenendo conto che più passa il tempo e più aumenta la difficoltà e la risposta del dente ad essere trazionato che potrebbe rimanere anche in anchilosi quindi bloccato); o chirurgica andando a posizionare l'impianto, ma se il sottostante canino interferisce con tale soluzione si dovrà estrarlo chirurgicamente. Il consiglio quindi, (parcella e tempi non qui definibili), sarebbe quello di intervenire. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

La scelta peggiore è quella di non fare nulla. Il consiglio è di seguire l'odontoiatra nelle indicazioni date ma, se volesse tenersi il canino da latte, meglio l'estrazione dell'incluso in quanto nessuno potrebbe escludere che possa dare in futuro problemi ai denti contigui. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Laura, bisognerebbe valutare la posizione del canino incluso, se è favorevole alla disinclusione può procedere tranquillamente. Nella mia esperienza clinica il numero dei canini inclusi è in aumento ed il successo è assicurato al 90%. Per quanto riguarda i tempi dipende dalla posizione in cui esso si trova... il 10% dell'insuccesso può essere causato da un anchilosi ovvero dal dente che rimane saldato all'osso o da una posizione sfavorevole ma tale quadro è facilmente riconoscibile. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Altobelli
Pescara (PE)

Cara Laura, dai consigli che le sono stati dati lei avrà già capito che deve intervenire per portare in arcata il canino incluso. Io aggiungo che se ora le probabilità che ciò possa avvenire sono del 90% (prima dei 18 anni erano del 99%), indugiando, cioè perdendo tempo, tali probabilità diminuiscono molto e sarà sempre più difficile avere un risultato ottimo. Aggiungo anche che può effettuare l’agganciamento del canino con tecnica Invisalign, senza che il buco dell’estrazione del deciduo sia visibile. Controlli sul sito web Invisalign.it e scelga fra gli esperti di questa tecnica quello che le darà più fiducia. Cordialmente E.Spagnoli
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento