Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 7

Mia sorella di 14 anni ha ancora due canini da latte.

Scritto da mery / Pubblicato il
Caro dottore, mia sorella di 14 anni ha ancora due canini, dell'arcata superiore, da latte di cui uno si è già caduto e non cresce da un bel pò. Poi è andata da un dentista che le ha detto che doveva fare un radiografia per vedere il dente in che posizione stava. Dopo averla fatta il dentista le ha detto che bisognava mettere l'apparecchio perchè il dente non aveva abastanza spazio, solo che mia sorella ha un altro canino, sempre nell' arcata superiore, che sta per cadere e manca pochissimo. Allora le pongo la domanda: è giusto quello che ha detto il dentista o bisogna agire in un altro modo?
Cara Mery...per fare un programma terapeutico in ortodonzia...si deve fare uno studio accuratissimo con studio cefalometrico dei piani e degli angoli che "passano" per formazioni anatomiche precise dello scheletro e dei tessuti molli...che si studiano di regola con una radiografia latero laterale ...modelli di studio e tanto altro ancora...questo si chiama check up ortodontico che è il solo che permette di fare una corretta diagnosi ed impostare una altrettanto corretta terapia...quindi non posso rispondere così alla domanda...sarei solo un superficiale privo di professionalità...mi spiace...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Come primo passo va bene ciò che ha prescritto il Dentista. La panoramica dirà con certezza a che livello di altezza dal piano osseo e che inclinazione hanno questi canini. anche se non dirà che tipo di inclusione è.. fatto ciò, e soprattutto se c'è necessità di terapia ortodontica, è buona norma effettuare il piano di trattamento esposto dal dottor Petti. Cordialità

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Se c'è una malposizione di un canino permanente che crea difficoltà di eruzione, diagnosticati con la OPT, certo che bisogna intervenire. Bisogna completare la diagnosi (diffida di chi non lo fa) eseguendo 2 cefalometrie in due posizioni (vedi il mio articolo della deglutizione infantile nella parte finale). Ricordati quindi che la diagnosi non si fa ad occhio, ma dopo una serie ben precisa di esami. A quel punto, si avrà la conferma chiara che l'apparecchio sarà necessario e l'ortodontista si sarà chiarito le idee sul tipo di trattamento eseguire. Tieni presente che il canino è uno dei denti più importante. Possiamo paragonare la bocca, con le sue funzioni complesse di masticazione ed articolazione ad una stanza che ha quattro colonne che la tengono su. Due sono i primi molari permanenti e due pilastri sono i due canini. Se uno di questi manca all'appello, nel senso che non ce la fa a spuntare perchè manca lo spazio, oppure sta fuori posto, la stanza si indebolisce molto... Ti faccio i complimenti perchè tu che hai 20 anni, ti occupi in questo modo amorevole della sorellina di 14 anni. Però sono certo che tutte e due siete nemiche giurate dell'apparecchio per i denti...!! Mi sbaglio?? Ma se ce lo vuole e viene messo da mano maestra, il beneficio durerà per tutta la vita, mentre le stelline dovranno stare sui denti solo.. per un po'.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Carissima, sicuramente una radiografia panoramica può dare delle indicazioni sulla posizione dei canini. Se necessario, esistono altri esami come la CT scan che consente di ricostruire in modo tridimensionale le strutture anatomiche mascellari, i denti e le loro radici. Con i nuovi apparecchi Cone-beam il dosaggio è molto basso. A Bari le consiglio il Dr. Nunzio Cirulli. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

In totale accordo con i colleghi. Una terapia ortodontica e' efficace e ha esiti positivi specialmente se effettuata in tempi "giusti" come sua sorella! Naturalmente e' fondamentale lo studio radiografico/cefalometrico e clinico. Si affidi al dentista che le potra' dare una mano in tal senso. Cordialmente

Scritto da Dott. Matteo Rossini
Modugno (BA)

Cara signorina, le precedenti spiegazioni dei miei colleghi sono già state esaurienti in merito. La disclusione chirurgica dei canini con riposizionamento in arcata dentale tramite ortodonzia é ormai un trattamento di routine per un bravo ortodonzista. Sono certo che il suo dentista ha ben pianificato la corretta terapia dopo il regolare check-up ortodontico con radiografie ed analisi cefalometriche. Si affidi con fiducia. Cordiali saluti.

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Sig.ra Mery, ritengo professionale il comportamento del suo odontoiatra, perché ha prescritto un esame radiografico corretto, che permette di fare diagnosi, che può essere approfondita, da qui nasceranno le giuste cure per sua sorella.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento