Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 8

Sono abituato a mettere in bocca qualsiasi oggetto.

Scritto da marco / Pubblicato il
Buongiorno, la mia domanda e' abbastanza semplice e allo stesso tempo sembrerebbe anche sciocca, vorrei poiche spesso per nervosismo sono abituato a mettere in bocca qualsiasi oggetto duro che mi capita sotto mano (penne, accendini, spillatrici etc.), all' inizio ero solito a masticare penne e matite dopodi che il problema e' peggiorato e gli oggetti sono sempre più pesanti e" pericolosi" mi chiedevo se alla lunga possa creare qualche danno sia estetico che funzionale ai denti. Premetto che ho 38 anni . Grazie per una Vostra celere ed esauriente risposta e vi auguro buon lavoro
Caro Signor Marco, buongiorno. Dal punto divista odontoiatrico, certamente è pericoloso per la salute di denti, Gengive e occlusione statica e dinamica (gnatologia)ma il problema non è questo: è psicoanalitico di un "malessere intimistico" profondo che ha radici probabilmente nella primissima infanzia e nell'età neonatale in cui il bimbo mette tutto in bocca solo per conoscere o succhia il pollice solo per "darsi un piacere sessuale" (fase orale dello sviluppo) o per "coccolarsi" in momenti di "sofferenza momentanea affettiva o di semplice Stress"! Diventato adulto (molto prima , in genere passato il primo anno di vita ma anche intorno ai 6-7 anni al max) però tutto questo "passa"! Lei ha quasi 40 anni e continua! Bisogna analizzare a fondo il problema perché questo comportamento potrebbe essere una vera e propria patologia psichiatrica dato che è indominabile ed irragionevole e che può essere espressione di patologie psicogene che non devono essere prese sottogamba come sembrerebbe avesse fatto fino ad ora, perché potrebbe essere la punta di un iceberg che ha base nell'inconscio e le cause in eventi traumatici, in genere dell'infanzia e che il suo io più profondo ha rimosso ed esteriorizzato in comportamenti diversi da quelli che avrebbe in situazioni di salute e benessere dell'inconscio! Ha bisogno quindi di una terapia Cognitivo Comportamentale Psicoanalitica ad opera di uno Psicoanalista se no per tutta la vita si porterebbe dietro queste patologie che le rendono difficile affrontare la realtà di tutti i giorni e che potrebbero essere l'indice di una fase "Regressiva che può essere anche seria". Per quanto riguarda denti e parodonto si faccia visitare dal Dentista per valutare e curare gli eventuali danni! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Marco, credo che lei sia abbastanza grande e maturo per comprendere che i denti sono fatti ed hanno la sola funzione della masticazione dei cibi e non certo di oggetti di vario genere che potrebbero causare a lungo andare e con la continua sollecitazione impropria danni non solo ai denti ( usura o frattura) ma anche alle gengive e parodonto in genere ed anche alla articolazione temporo-mandibolare. Pertanto le consiglio di evitare tale pratica riducendola in maniera progressiva con piccolo sforzo di volontà. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Confermo la sostanza di quanto già detto. Potrebbe aiutare sia qualche dispositivo protettivo (mascherine) da usare anche di giorno, che delle normali sedute di dialogo con qualche specialista per comprendere meglio le ragioni profonde di questo comportamento. Per qualcuno è sufficiente raccontarsi scrivendo su un foglio e rileggendosi, oppure rivolgendosi allo specialista.

Scritto da Dott. Abdallah Kabakebbji
Milano (MI)

Gent.mo Sig. Marco, quello che lei riferisce è sintomo di un problema (se così si può chiamare ...) che un buon psicologo potrebbe aiutarla a risolvere (azioni ripetute compulsive che innocentemente sono lo specchio di nevrosi interiori). E' chiaro che il rischio di lesioni alle corone dentarie esiste in concreto e sarebbe un peccato dover ricorrere a cure dentarie (notoriamente costose) per un'abitudine viziata non controllata (peraltro più comune di quanto si possa pensare). Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marco Gabriele Longheu
Milano (MI)

Sig. Marco alla lunga qualche danno lo può creare, il suo atteggiamento deve essere analizzato da uno psicologo....................................................

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Da un ounto di vista odontoiatrico è assolutamente dannoso, da un ounto si vista psicologico deve essere gestito. Funzionalmente, nell'immediato, per evitare di distruggersi i denti, come suggerito dai colleghi, potrebbe farsi realizzare una placca tipo bite da portare durante il giorno (almeno consuma quella).

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Marco, ovvio che masticare di tutto può causare danni ai denti. Ma evidenzia anche un problema psicologico che andrebbe affrontato con un bravo psicologo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Infatti non è del tutto regolare avere questo rapporto strano con gli oggetti. Perchè non chiede ad uno psicologo? TUTTI noi dovremmo andare periodicamente dallo psicologo per quella che si chiama igiene mentale e prevenzione. Non c'è quindi nè da vergognarsi, nè da sentirsi malati in questo. Quanto ai denti, di sicuro a lungo andare possono accadere numerosi tipi di danni, come riferito dai colleghi.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento