Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 13

Sbiancamento dentale su otturazione

Scritto da elisabetta / Pubblicato il
Buongiorno, qualche hanno fa mi sono sottoposta ad un otturazione sui due incisivi superiori. Ora questa otturazione è da rifare perchè danneggiata e io sarei anche interessata ad uno sbiancamento dentale. Proprio perchè so che lo sbiancamento non funziona sul materiale dell'otturazione volevo sapere se eseguendo la procedura prima di riparare l'otturazione si possa ottenere un buon risultato. La mia paura è che col tempo si noti poi la differenza tra il materiale applicato sul dente e il mio smalto naturale. Cosa mi consigliate? (Premetto che anche adesso, senza aver mai eseguito nessun sbiancamento, si nota la differenza) Grazie mille, Elisabetta
Come anche lei ha intuito é meglio prima lo sbiancamento e dopo il rifacimento delle otturazioni. Purtroppo la sua paura è fondata, col tempo qualsiasi otturazione in composito subisce un viraggio di colore.

Scritto da Dott. Antonio Mininno
Corato (BA)

Sig. Elisabetta, è indicato lo sbiancamento dei suoi denti? Lei cosa si aspetta dallo sbiancamento? Non dobbiamo parlare di sbiancamento, questo è un termine riservato agli imbianchini, noi odontoiatri professionisti, utilizziamo termini come "correzione della discromia dentaria" lasciando certi termini ai manager che gestiscono studi dentistici e pubblicità. Nel suo caso occorre trovare un professionista (che faccia pagare la visita) e che si occupa di estetica dentale, questo professionista con pazienza e molta esperienza saprà insegnarle un corretto igiene orale che nel suo caso è essenziale e le spiegherà i risultati che si possono raggiungere con la stratificazione dei compositi. le consiglio la lettura di questo nostro articolo:http://www.dentisti-italia.it/dentista/denti-e-bellezza/sbiancamento-dentale/640_trattamenti-sbiancamento-dentale.html
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Elisabetta, buongiorno. La sua osservazione che c'è una differenza estetica tra otturazione e smalto dentale della restante parte della corona dentale naturale degli incisivi centrali superiori, ma sembrerebbe anche delle otturazioni cervicali degli altri denti frontali, è reale! Non posso e non voglio esprimere Gudizi sul perché, non conoscendo la reale situazione Clinica preesistente! deve sapere che lo sbiancamento si ottiene con gli ioni O- e HO2- derivanti dalle due modalità di scissione di H2O2 In genere si usa il perossido di idrogeno ma anche il perossido di carbamide è molto potente.E' importante sapere che gli ioni ossidanti vanno a colpire anche il collagene, l'azione sul collagene pulpare determina un lento rilascio di agenti dell'infiammazione che possono danneggiare la polpa radicolare. Ho parlato di queste due sostanze per semplificare, ma ne esistono tante altre. Però tutte possono essere nocive per il collagene che è presente soprattuto nel connettivo delle gengive ed in particolare dell'attacco di esse al dente ed al periostio sottostante, per cui lo sbiancamento è potenzialmente pericoloso per esse con formazione speso di danni parodontali anche seri. Poi consideri che dopo diversi mesi bisogna ripeterlo e così per tutta la vita e questo danneggia lo smalto dei denti.Questo a mio giudizio! Ovviamente durante lo sbiancamento le gengive devono essere protette con la diga di gomma se possibile, per i motivi spiegati anche se questo non è sempre sufficiente ad evitare e scongiurare le complicanze descritte! Quindi la sua bocca per ricevere lo sbiancamento deve essere sana, lei deve mantenere una igiene orale corretta, fare l'igiene professionale in studio ogni tre mesi, all'incirca. Lo deciderebbe il Dentista dopo una accurata visita Parodontale perchè non ci deve essere assolutamente Gengivite, Parodontite, Recessioni Gengivali, patologie del colletto dentale o discromie pericolose dovute non a semplici cambiamenti di colore ma ad alterazioni della sintesi e formazione e sviluppo dello smalto! Ecco perchè si deve domandare:"Posso fare uno sbiancamento?" e non "Voglio fare uno sbiancamento". Sappia ancora che esistono delle faccette estetiche correttive per la zona frontale ma bisogna saperle usare senza creare sovradimensionamenti e sottosquadri nocivi per il parodonto e le papille! Tenga presente ancora due cose:1- Le otturazioni degli incisivi sono troppo "bianche", direi un A1, mentre il dente ha un colore sempre bianco ma più naturale tipo un B1, ad occhio ed in senso lato! Non è il dente che si deve adattare come colore alla otturazione! E' esattamente il contrario! Basta avere molta più cura nel fare l'otturazione estetica per avere un colore uguale a quello del dente, sfumato e per far questo bisogna saper non solo scegliere il colore adatto, ma anche saper preparare i margini della cavità, in particolare coronali, con uno "smusso" di adeguata estensione per sfumare il materiale da ricostruzione estetico affinché non ci sia un passaggio netto tra otturazione e smalto dentale ed ottenere così una estetica perfetta! Preciso però , come già detto, che non conosco la situazione clinica e che quindi bisogna "recepire" quanto dico, con le dovute precauzioni e non "alla lettera"! 2- Sappia che una otturazione come quella di cui stiamo parlando, tra le varie fasi ha quella della mordenzatura dello smalto. Mordenzatura che potrebbe essere alterata fino ad essere vanificata con gravi conseguenze per la terapia conservativa, dalle sostanze che si usano per lo Sbiancamento! Insomma Sbiancare un Dente su cui c'è o si deve fare una otturazione, non è "saggio" né "prudente". Il colore dello smalto dei suoi denti è molto bello e naturale! Basta fare otturazioni cervicali con la stessa bellezza ed aspetto naturale per avere una estetica meravigliosa. Otturazione che poi deve essere rifinita e lucidata come lo è lo smalto naturale! Tutto qui! E' Normalissima Routine!  Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La sua domanda è veramente di poco conto, e merita una risposta un tantino sgarbata. Vada da un dentista più caro,  e il nostro uomo risolverà tutti i problemini suoi in un battibaleno. Non è necessario trovarlo bravissimo, basta che sia normale normale. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sono da rifare le otturazioni dei frontali ma prima bisogna fare lo sbiancamento. Se il materiale di otturazione è valido è difficile in futuro si noti un cambiamento di colore

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Buongiorno Elisabetta. La sua domanda è legittima. Dalla foto non si vede granchè, ma lasci che decida il suo dentista se ha bisogno di uno sbiancamento e quali rischi comporta. Quanto al restauro, va eseguito solo dopo lo sbiancamento per poter scegliere il colore in base a quello che si otterrà dopo. Il valore del dente (in termini tecnici, non economici) dopo lo sbiancamento si alza e bisogna solitamente usare materiali dedicati, meno cromatici e con più componente di smalto. In bocca al lupo e ci mostri il risultato finale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Vanessa Ciaschetti
Marostica (VI)

Egr. Signora, Le procedure cosmetiche di sbiancamento domiciliari con mascherina o professionali alla poltrona con lampada a led o laser prevedono l'utilizzo di prodotti che effettivamente non agiscono sulle otturazioni. Il protocollo prevede di eseguire lo sbiancamento, attendere 2 mesi che il dente stabilizzi come colore e poi eseguire il restauro. Nel suo caso però l'estensione delle otturazioni, almeno da ciò che si vede dalle foto, è tale che una semplice otturazione appare insufficiente. Sarà invece necessario eseguire delle faccette o in composito o in ceramica (disilicato di litio). Cordialmente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Claudio Cirrincione
Firenze (FI)

La foto non è chiarissima, comunque tenga conto, come ha giustamente scritto, che i prodotti sbiancanti non hanno efficacia sulle otturazioni. Quindi, solitamente, prima si esegue lo sbiancamento (se desidera farlo), quindi, una volta ottenuto e stabilizzato il colore dei suoi denti naturali, si effettuano le otturazioni.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Utente, in caso di sbiancamento in presenza di una otturazione in composito, sarebbe preferibile effettuare prima la procedura di sbancamento e poi la sostituzione del vecchio composito. Sul fatto poi che l'otturazione sia visibile o meno, quello è strettamente operatore dipendente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Giuseppe Oscar Muraca
Amantea (CS)

Gentile Sig.ra Elisabetta, prima deve fare lo sbiancamento, poi quando il colore è stabile (il valore del colore continua a diminuire per almeno una settimana dopo la seduta) bisogna rifare le otturazioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento