Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 6

A mio figlio di anni 7 é stata riscontrata la mancanza delle gemme dei secondi molari permanenti

Scritto da GIANNI / Pubblicato il
Buongiorno, a seguito di una O.P.T. a mio figlio di anni 7 é stata riscontrata la mancanza delle gemme dei secondi molari permanenti inferiori, inoltre gli stanno nascendo gli incisivi centrali inferiori permanenti dietro i denti da latte senza che questi ultimi siano ancora caduti. Vorrei gentilmente un Vs. consiglio sul da farsi. Grazie in anticipo
Il mio consiglio è rivolgersi al Collega che le ha prescritto la panoramica, con la quale avrà visto le agenesie, e che si presuppone o sia un Ortodontista o abbia in studio un Ortodontista, per valutare (previe impronte - modelli di studio etc etc) la situazione clinica di suo figlio e quindi impostare un piano di trattamento ortodontico precoce o differito che sia sulla base del quadro diagnostico rilevato.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Chiedo scusa, ma è sicuro che siano i secondi molari? Rara cosa. Molto ma molto più frequente che si tratti dei secondi premolari.. Comunque potrebbero essere anche i settimi. La cosa non è troppo preoccupante ma va seguita molto bene nel senso di verificare se il bambino ha o avrà bisogno di una correzione ortodontica per l'occlusione in generale. Cioè se avrà bisogno dell'apparecchio. In questo caso chi farà il trattamento terrà conto delle agenesie. Quanto agli incisivi inferiori da latte che non cadono, vanno tolti al più presto per favorire il riposizionamento dei permanenti. Senza stressare il bimbo. Quindi se possibile con la tecnica della mascherina al protossido
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Gianni, buongiorno. Come sempre, il Dottor Sbarbaro ha enunciato consigli Saggi e Colti. Per gli incisivi inferiori, basta procedere alla avulsione dei decidui per fare erompere i permanenti. Questo però dopo diagnosi Pedodontica sui motivi di quello che sta accadendo, ossia dopo una Diagnosi Corretta. Per la Agenesia dei secondi molari, avendo suo figlio solo sette anni e quindi essendo nel primo periodo di transizione, dato che le gemme dei secondi molari permanenti cominciano a svilupparsi intorno al primo anno di vita, si può parlare di Agenesia ma bisogna andarci piano con il diagnosticare con certezza una agenesia dei secondi molari permanenenti. Per completezza le dirò che la gemma del primo molare permanente, si sviluppa al quarto mese fetale. Dal quinto mese fetale fino al secondo mese dopo la nascita si sviluppano tutte le Gemme dei denti permanenti (tranne appunto le Gemme del secondo e terzo molare permanente, come detto sopra). Per completezza, la gemma del terzo molare (dente del giudizio) si sviluppa attorno ai 4-5 anni di vita. E' bene quindi che lo visiti un Pedodontista Competente ed un Ortodontista che faccia una Visita Seria. Devo ripetere per l'ennesima volta questo concetto: la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Gianni, sono perfettamente d'accordo con la pregevole risposta del Dott. Sbarbaro, ma non perda altro tempo.................................................................................................................................................................................................

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Buongiorno sig Gianni come le hanno già scritto i miei colleghi con i quali concordo tanto per le estrazioni dei decidui incisivi,per le agenesie dei molari se effettivamente è cosi come dice il dott Passaretti cosa molto rara ,non è un grosso problema un ortodonzista riuscirà a trattarlo e compensare il deficit Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Gianfranco Tortora
Brescia (BS)

Caro Sig. Gianni, suggerirei di rivolgersi a uno Studio che pratica la Pedodonzia e l'Ortodonzia, senza procrastinare! L'età di Suo figlio (si badi) è quella "ideale" per intraprendere, laddove ritenuto necessario, un piano di trattamento orto-pedodontico (particolarmente) rivolto a favorire e "guidare" la permuta dentale (i.e. il cambio dei denti decidui, o "da latte", con quelli permanenti) tenendo in debito conto delle agenesie (i.e. preservando il più possibile, auspicabilmente fino almeno i 18 anni, quegli elementi decidui che non saranno sostituiti dagli omologhi permanenti) e/o di tutto quanto possa in seguito essere riscontrato. Con l'auspicio di una appropriata assistenza pedodontica di Suo figlio!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antonio Scala
Brescia (BS)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento