Domanda di Denti e bellezza

Risposte pubblicate: 8

E' possibile che a 25 anni abbia ancora un dente da latte?

Scritto da CHIARA / Pubblicato il
Buona sera , ho fatto tre preventivi da dei dentisti per far mettere delle faccette o capsule per entrambi gli incisivi laterali, perchè rispetto agli incisivi centrali sono molto più piccoli, meno della metà praticamente, e quindi per una questione semplicemente di estetica. Ora il mio problema sorge dal momento in cui solo uno dei dentisti mi ha detto che si parla di un dente da latte anche perchè un po si muove. E' possibile che a 25 anni abbia ancora un dente da latte? come si capisce se fosse veramente cosi? come mi devo comportare? cadrà ? Grazie per l 'aiuto e buona giornata
Cara Signora Chiara, Buongiorno. Che siano o no Denti Decidui (di latte) lo "capisce" il Dentista perché hanno caratteristiche peculiari. Prima di "sovradimensionarli" bisogna fare una attenta ed accurata Valutazione Clinica Completa, non solo Odontoiatrica Generica ma Conservativa, Endodontica, Parodontale, Gnatologica, Ortodontica e tutto questo Clinicamente, Semeiologicamente, Anamnesticamente , Radiologicamente e Strumentalmente. Bisogna chiarire se si tratti di una Agenesia degli incisivi Permanenti corrispondenti o una loro mancata eruzione! "Sovradimensionare i denti è pericoloso. Bisogna avere cura di non sovradimensionare irrazionalmente i denti per portarli a contatto e soprattutto per creare il punto interprossimale, interincisivo di contatto senza creare sottosquadri che sarebbero pericolosamente e costantemente deleteri per il parodonto causando la formazione di tasche parodontali interprossimali iatrogene (a causa del medico) e innescare un difetto osseo e quindi una Parodontite!!! Perché mai questa pessima abitudine di fare più preventivi? Il Dentista lo si sceglie per Fiducia e Stima non per il Preventivo. Non siamo commercianti ma Professionisti! è essenziale che nel rapporto Medico-Paziente ci sia una base di Stima e Fiducia reciproca. Venuta meno questa "base", non avrebbe più senso il "Rapporto" Medico -Paziente. Avendo tra l'altro consultato più Dentisti, sono portato a pensare che la Visita sia stata Gratis. La Visita Gratis propende a far pensare che il Dentista sia "mediocre". Non esiste qualità a costi bassi! Come in un centro low cost, a basso costo dove fanno la visita gratis, la panoramica gratis etcetcetc! Ma purtroppo come accade anche da molti Dentisti Privati che non capiscono che La visita Odontoiatrica, ripeto , è un atto medico essenziale e "carico della cultura del medico e non può non essere fatta "pagare" con un giusto Onorario! Quindi se vuole un consiglio, scelga solo chi inizi una terapia o proponga o pianifichi una terapia, qualsiasi essa sia, solo dopo una adeguata visita Odontoiatrica completa e "colta"! Una visita Odontoiatrica è un atto medico importante e colto che richiede almeno un'oretta oltre un'altra mezzoretta per informare il paziente (consenso informato). Legga come faccio io una Visita leggendo sul mio Profilo "VISITA PARODONTALE", ma vale come visita Odontoiatrica generale, perché la visita che si fa nel mio studio, a prescindere dal motivo per cui è venuto il paziente, è questa! Alla sua Domanda non posso rispondere senza averla visitata, come spiegato sopra! O meglio, per essere più preciso, posso rispondere alla sua prima parte, ossia se sia possibile che abbia gli incisivi laterali (od altri denti) decidui e che se ne sia accorta solo ora (se non fosse andata prima dal Dentista, ovviamente) e la risposta è Si! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Si è possibile che abbiate un dente da latte ,bisogna fare una rx endorale o una panoramica per vedere se vi sia una agenesia dentaria, fare delle impronte di studio ed modelli per essere sicuri del tipo di lavoro protesico da effettuare

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

E' possibile ed è frequente. Naturalmente cadrà specie con la preparazione di una faccetta di porcellana che non è assolutamente da fare. Prima bisogna studiare se non c'è incluso il laterale permanente; più probabile la sua assenza (agenesia). L'agenesia è la seconda per frequenza dopo quella del dente del giudizio. Bisogna rivolgersi ad un ortodontista e vedere se c'è lo spazio per un impianto oppure altra alternativa. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Si è possibile, può trattarsi di agenesia, ovvero la mancanza del dente permanente che dovrebbe sostituire il dente da latte. Se si muove non ha senso protesizzare. Se potesse allegare foto o radiografia sarebbe meglio. Rivaluti la cosa con il suo dentista che di certo le proporrà la migliore soluzione. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giovanni Vitale
Zafferana Etnea (CT)

La persistenza del dente da latte puo' essere dovuta ad una agenesia ( mancanza del dente definitivo corrispondente) oppure ad una disodontiasi (incarceramento nell'osso )del dente definitivo corrispondente.
Per prima cosa basta fare una radiografia per verificare cosa c'è nell'osso.
Naturalmente l'estetica del dente di latte è molto differente da quella del dente definitivo e mi meraviglia non poco che non sia stato messo in evidenza.
Attenzione che molto spesso queste situazioni non sono dovute al caso ma sono parte di un problema generale che va valutato attentamente da un ortodontista .
 
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

E' possibile però bisogna accertarsi con rx endorale o o.p.t. se c'è il dente definitivo o c'è un'agenesia, bisogna valutare in che posizione si trova se c'è il definitivo si affidi ad un bravo medico-dentista che sà come risolvere il suo caso ma alla domanda la risposta è SI

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Possibile e non infrequente. Sufficienti una valutazione clinica ed una radiografia endorale per capire se effettivamente si tratta di un deciduo oppure. Nel caso, la sua presenza in arcata è legata solitamente ad una agenesia del permanente corrispondente. Da non incapsulare, dato che comunque è destinata nel tempo a perderlo. Valutare, come terapia definitiva nel tempo, se conviene chiudere gli spazi e, dopo averlo estratto, sostituirlo con il canino e relativa coronoplastica oppure se aprirli ed eseguire una riabilitazione implanto - protesica,
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gent. Chiara, è piuttosto frequente riscontrare l'associazione di incisivi laterali "conoidi" con quella di agenesie dentali e, quindi, con la permanenza di denti da latte che non cadono perchè manca il corrispondente definitivo. Ci se ne può accorgere anche da adulti. Per verificare questa circostanza, basta una semplice radiografia panoramica (ed un dentista in grado di leggerla). Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Sullo stesso argomento